Re Juan Carlos abdica a favore del figlio Felipe

L'annuncio dato dal primo ministro Rajoy e poi motivato dal re in persona. Juan Carlos era sovrano dal 1975

Juan Carlos
Juan Carlos

Alle 10.30 di lunedì 2 giugno, l’annuncio in parte atteso ma comunque non preventivato: Re Juan Carlos di Spagna lascia il suo trono abdicando in favore del figlio Felipe. È stato il primo ministro Mariano Rajoy in una conferenza stampa straordinaria ad annunciare la decisione del re, il quale ha poi personalmente rivolto alla nazione un discorso dove ha spiegato le ragioni della sua scelta e la necessità, per la nazione iberica, di affidarsi alla “nuova generazione che merita spazio”.

Il Principe Felipe e Letitia Ortiz
Il Principe Felipe e Letitia Ortiz
Juan Carlos di Borbone è in carica dal 22 novembre 1975, sposato con Sofia di Grecia, ha avuto dalla regina tre figli: oltre all’erede al trono Felipe anche le infante Elena e Cristina. Nonostante le controversie passate legate alla sua vicinanza con Francisco Franco e alla chiacchierata morte di suo fratello Alfonso, erede al trono, per un incidente mentre stava pulendo un’arma proprio con il fratello, Juan Carlos gode di notevole popolarità in Spagna: è infatti considerato un difensore della democrazia spagnola dopo il ruolo fondamentale che giocò sia alla morte del Generalissimo per la transizione alla monarchia costituzionale, sia nel contrastare il tentativo di golpe militare del generale Tejero del 1981. Dietro alla scelta di abdicare, non solo la volontà di lasciare spazio a Felipe, Principe delle Asturie e sposato dal 2004 con la giornalista Letizia Ortiz, ma anche la difficile situazione in cui si trova la monarchia anche dal punto di vista della popolarità, dopo lo scandalo finanziario che ha visto coinvolti l’infanta Cristina e il marito Urdangarin recentemente incriminati per riciclaggio, le interminabili polemiche sull’infedeltà coniugale del re e l’ondata di critiche al re stesso dopo la sua battuta di caccia all’elefante in Botswana nel 2012, in piena crisi economica, che fu interpretata come uno schiaffo alla povertà e dove il re si ruppe l’anca per una caduta. I tempi della successione non saranno brevi, ma l’esito è segnato. Felipe sarà il nuovo re e Letizia la regina di Spagna.


Vedi altri articoli su: Attualità | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *