Christopher Raeburn sfila alla London Fashion Week spring/summer 2014
Lifestyle

I colori del deserto vestono la primavera-estate 2014 di Christopher Raeburn

La collezione Mirage prende ispirazione dalla sabbia, dalle dune e dalle mappe dell’epoca vittoriana

Tra i numerosi meriti che gli sono stati attribuiti nonostante la giovane età (32 anni), Christopher Raeburn è soprattutto in grado di migliorare step by step ogni sua collezione precedente. I capi si rinnovano, le palette di colori vengono ampliate e le linee ridefinite sotto luci ogni volta diverse a seconda dei trend richiesti dal mondo del fashion.

Missione compiuta anche per questa London Fashion Week, dove lo stilista ha presentato la nuova collezione spring/summer 2014: Mirage.

Miraggi, dune e capi confortevoli

Abiti femminili con sottili drappeggi che ricordano le antiche mappe dell’epoca vittoriana, dettagli, lacci che scendono dagli orli, bottoni su giacche e pantaloni e un crescente numero di accessori quali zaini e clutch che si abbinano ad outfit blu elettrico o con stampe in pelle. A dare la silhouette dei corpi delle modelle sono soprattutto gli abiti morbidi che cadono su corpi di donne chic con una passione per l’esplorazione e la natura. Ecco spiegate le grandi tasche e i lacci sul girovita, i colori neutri come il grigio e il sabbia presenti sia su abiti monocolore che su stampe a fantasie. Ancora una volta Christopher Raeburn ha saputo combinare la sua passione per i tessuti, un amore presente in ogni collezione e che qui esce allo scoperto in modo sorprendente.

Chi poi meglio di un londinese doc sa quanto possa essere variabile il tempo durante la bella stagione? Ecco quindi spuntare giacche leggere realizzate con il tessuto dei paracadute, perfetti per coprirsi durante calde giornate di pioggia come spesso accade durante la primavera/estate londinese. Giubbotti imbottiti, da sempre molto amati dallo stilista, vengono rivistati in chiave sporty-chic grazie a un tessuto trapuntato proveniente da materiale riciclato (spesso presente nelle collezioni di Christopher Raeburn) che ricorda le dune del deserto.

Il riutilizzo di materiali impiegati in altri campi e la moda etica sono segni contraddistintivi della moda targata Christopher Raeburn, immancabili anche nella collezione “Mirage” spring/summer 2014. Tessuti tecnici vestono donne femminili che indossano tute e felpe, capi in rete, cotone, lana merino e denim. Una donna elegante che ama il comfort e la comodità dei capi e dei tessuti in cui vengono realizzati, che non si fa sorprendere dal meteo mutevole come quello del deserto, vera fonte d’ispirazione per lo stilista, che ricrea le atmosfere sahariane attraverso colori dalle tonalità neutre che vestono piumini, vestiti, pantaloni, camicie e tute leggere.



Celebrity

Mika condurrà l’Eurovision?

Celebrity

I Maneskin apriranno il concerto dei Rolling Stones: la rivelazione

Celebrity

Michelle Hunziker: la rivelazione su Ramazzotti

Qipao abito tradizionale cinese
Attualità

Qipao: come indossare l’abito tradizionale cinese

Celebrity

GF Vip 6: Raffaella Fico è “sparita”

Celebrity

X Factor: Emma Marrone risponde alle critiche

TV

GF Vip Party: polemica su Gaia Zorzi e Stanzani

Quante fibre bisogna assumere al giorno
Vivere bene

Quante fibre bisogna assumere al giorno?