E’ morta Virna Lisi: il cinema dà l’addio alla Marylin italiana

Classe 1936, bionda e bellissima. Si è spenta a Roma l'attrice che negli anni '60 ha mostrato il suo sorriso a tutti gli italiani.

Ritratto di Virna Lisi, 1965
Ritratto di Virna Lisi, 1965
  • Ritratto di Virna Lisi, 1965
  • Ritratto di Virna Lisi sul set, Madrid 1963
  • Virna Lisi sul set a Madrid per una produzione francese nel 1963
  • Ritratto di Virna Lisi, 1965
  • Virna Lisi alla consegna dei David di Donatello nel 2005
  • Virna Lisi premia Toni Servillo al Roma Film Festival nel 2010
  • Un ritratto di Virna Lisi del 1965 in Spagna
  • Virna Lisi ne 'Il Segreto di Santa Vittoria' nel 1969
  • Virna Lisi e il marito Francesco Pesce a Roma nel 1965
  • Virna Lisi al Roma Film Festival nel 2010

Capelli dorati e sguardo cristallino. Il suo vero nome era Virna Pieralisi e l’inzio della sua carriera avvenne molto presto, a soli 14 anni. Nata ad Ancona nel 1936 e trasferitasi poi a Roma, ha recitato al fianco di attori del calibro di Alberto Sordi, Vittorio Gassman e Totò. Nel 196o sposa l’architetto Franco Pesci, il suo grande amore e padre del figlio Corrado. Negli Anni ’60 si trasferisce a Hollywood con la famiglia per recitare con nomi del calibro di Jack Lemmon e Therry Thomas. Rifiuta il ruolo di Barbarella, le copertine di Playboy e pur essendo molto bella tiene le distanze dallo stereotipo della bionda per tornare in Italia con ruoli più impegnati. Recita in Francia, nelle serie tv italiane per poi tornare al cinema negli ultimi anni; conquista diversi David di Donatello e altri importanti premi partecipando al Festival di Taormina e al Festival di Cannes. Nel 2013 la perdita del marito segna un dolore insuperabile per l’attrice, che nel frattempo si dedica con amore ai nipoti, come lei stessa ha affermato in un’intervista di qualche anno fa “La mia nuova carriera? Fare la nonna”. La signora Lisi si è spenta nel sonno ed è stato proprio Corrado, il figlio, a darne notizia alla stampa. A noi piace ricordarla con il sorriso che la rese famosa per il celebre spot dedicato al dentifricio Chlorodont durante i passaggi di Carosello. La ‘nostra Marylin’, come è stata in passato definita, entra a far parte di quelle icone del nostro cinema senza tempo che ricorderemo per la sua bravura, la sua eleganza e la bellezza dal sapore tutto italiano.


Vedi altri articoli su: Celebrity |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *