Cinquanta Sfumature di…Emilia Clarke: chi è l’attrice che interpreta Khaleesi

Scoperta a Londra mentre studiava recitazione e si manteneva facendo la cameriera, Emilia Clarke avrebbe potuto essere il volto di Cinquanta Sfumature di Grigio, ma...

Emilia Clarke su Instagram
Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke sul set di Game of Thrones
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke sul set di Game of Thrones
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke Per Marie Claire (Instagram)
  • Emilia Clarke Per Marie Claire (Instagram)
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke su Instagram
  • Emilia Clarke ospite al Late Show With Jimmy Fallon
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
  • Emilia Clarke in Game of Thrones
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
  • Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones

Forse non tutti sanno che l’ultima stagione di Game of Thrones avrebbe potuto essere interpretata da un’altra attrice se Emilia Clarke avesse scelto di accettare il ruolo di Anastasia Steele in Cinquanta Sfumature di Grigio. L’attrice inglese, meglio conosciuta come la Madre dei Draghi nella serie fantasy targata HBO, ha ammesso di aver ricevuto una proposta per la parte della protagonista del film record d’incassi nel mondo (più di 500 milioni di dollari al box office), ma di aver rifiutato a causa delle tante richieste di scene di nudo.

Cinquanta Sfumature di Emilia 

Foto Emilia Clarke su Instagram
Emilia Clarke su Instagram
A quel tempo, Emilia Clarke era preoccupata della sua reputazione e temeva che sarebbe stata etichettata come attrice specializzata in scene di nudo. E se è apparsa in costume adamitico diverse volte durante le ultime quattro stagioni come Daenerys Targaryen – personaggio protagonista della saga fantasy Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin – ha pensato che fosse meglio non esagerare con l’esposizione mediatica in ruoli che la mettono letteralmente a nudo davanti al pubblico.

Nudo o non nudo?

Il suo ruolo in Games of Thrones l’ha consacrata nel rango delle attrici più celebri del mondo, il suo viso è diventato familiare per milioni di telespettatori in diversi continenti, al punto che quello del suo personaggio – Khaleesi – viene scelto ogni anno come nome di battesimo per centinaia di bambine americane. Si tratta di qualcosa l’attrice sta ancora cercando di metabolizzare: “Mai in un milione di anni avrei pensato che Game of Thrones potesse decollare come ha fatto – ha dichiarato di recente – Mi ci sono voluti cinque anni per abituarmi a questo. Non sono ancora sicura di esserci riuscita“. Nella stessa intervista la Clarke ha spiegato di aver rifiutato di apparire in Cinquanta Sfumature di Grigio, nella parte poi assegnata a Dakota Johnson – e di averlo fatto senza “alcun rimpianto: avevo già fatto scene di nudo prima, ma farlo di nuovo voleva dire essere etichettati“. Certo anche il popolarissimo drama della HBO richiede tante scene di nudo a quasi tutti i suoi attori, ma ora che guadagna qualcosa come 7 milioni di dollari a stagione, Emilia Clarke ha presumibilmente un po’ più di controllo sulla quantità di scene osé previste da contratto. 

Foto Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones
Emilia Clarke è Khaleesi in Game of Thrones

Da cameriera a diva di Hollywood

Solo cinque anni fa era una cameriera con sogni da attrice, aveva finito i suoi studi di recitazione al Drama Centre di Londra, sua città natale, a guadagnava quanto bastava per pagare l’affitto in attesa dell’opportunità della vita, quella che nella maggior parte dei casi non arriva mai. Eppure per lei è arrivata la possibilità di interpretare il personaggio più interessante della saga di Game of Thrones, quello di Daenerys Targaryen, la bellezza biondo platino che vuole conquistare l’impero di Westeros. Secondo il produttore dello show D.B. Weiss, centinaia di attirci si presentarono per il provino per il ruolo di Daenerys Targaryen, ma solo lei è stato in grado di fornire un livello d’intensità messianica al personaggio in stile Giovanna d’Arco.

28 anni da Emmy

A soli ventotto anni, Emilia Clarke ha già vinto un Emmy Award nel 2011 come Migliore attrice non protagonista in una serie drammatica e ha ricevuto una nomination agli Emmy 2013 come nella stessa categoria per il suo ruolo in Khaleesi del Grande Mare d’Erba. Se non può immaginare una vita senza la famiglia che le ha regalato questa popolarissima serie, Emilia Clarke si sta ritagliando anche una carriera lontana dai successi televisivi.

Foto Emilia Clarke su Instagram
Emilia Clarke su Instagram

Il futuro è Sarah Connor

Nel 2013 ha recitato con Jude Law in Dom Hemingway. Quello stesso anno ha recitato a Broadway nel ruolo di Holly Golightly, la protagonista di Colazione da Tiffany immortalata al cinema da Audrey Hepburn. Nel frattempo si è data anche al doppiaggio e ha prestato la sua voce a personaggi di Futurama. Nel prossimo futuro vestirà anche i panni di Sarah Connor al fianco di Arnold Schwarzenegger nel sequel Terminator Genisys, che uscirà nelle sale il 1° luglio: nel film interpreta la madre del leader della resistenza umana John Connor, il personaggio interpretato negli anni Novanta da Linda Hamilton.

Intanto fan di Emilia Clarke ammireranno ancora una volta la sua forza carismatica quando Daenerys Targaryen ritornerà in onda per la quinta stagione di Games of Thrones il 12 aprile.


Vedi altri articoli su: Celebrity |

Commenti

  • giuseppe

    ho potuto apprezzare emilia in “Tu poi Io” ….mi ha fatto commuovere e pensando che è Daeneris …..fantastica……bravissima…..italiana!!!!!!Del neo realismo felliniano…..non ho altro da dire

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *