Che fine ha fatto Audrey Tautou?

L'attrice francese, che ci ha conquistato con la sua interpretazione di Amélie, torna nei cinema con una storia d'amore.

audrey-tautou

Quante di voi si ricordano di Amélie Poulain?

Ebbene sì, Amélie, o meglio la bella Audrey Tautou è pronta a tornare sugli schermi di tutto il mondo con una storia d’amore surreale intitolata Mood Indigo, tratta dal libro La schiuma dei giorni di Boris Vian e diretta niente meno che da quell’enfant prodige di Michel Goundry, regista geniale che in passato ci ha commosse con Se mi lasci ti cancello.

mood-indigo

Ma in attesa di vedere l’ultima “favolosa” fatica della signorina Tautou vi sveleremo alcune curiosità sul suo conto.

Partiamo dal nome, che la bella attrice francese deve proprio ad Audrey Hepburn, e che da piccola amava passare le giornate ascoltando le “sinfonie classiques”, in particolare Mozart e Chopin, per poi dedicarsi a suonare il pianoforte e l’oboe.

Audrey Tautou, una volta decisa che la sua strada sarebbe stata la recitazione, non ci ha messo molto a farsi notare. A soli diciott’anni partecipa alle selezioni Jeunes Premiers di Canal Plus e vince il premio come miglior attrice al nono festival  du Jeune Comèdien de Cinèma de Béziers.

Mood-Indigo audrey tautou

Timida ma allo stesso tempo appassionata, riesce a sfilare il ruolo di Amelie alla più nota Emily Watson, e il piccolo film francese si trasforma in un cult di livello mondiale. Da allora non si è più fermata. Tra le prove degne di nota ricordiamo il ruolo di Cocò Chanel, dove la Tautou ha dato prova di essere ironica, profonda e allo stesso tempo drammatica. Un’attrice completa e piena di talento, non a caso è ancora oggi una delle attrici più richieste e più pagate a livello internazionale. Mood IndigoLa Schiuma dei giorni arriverà in Italia quest’estate, e noi non vediamo l’ora.

© photos slash


Vedi altri articoli su: Celebrity |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *