Morto Bruno Arena dei Fichi d’India: aveva 65 anni

28/09/2022

Dopo l’aneurisma che lo aveva colpito nel 2013, le sue apparizioni in pubblico erano state sempre più rare ma il pubblico non lo ha mai dimenticato. Bruno Arena è scomparso all’età di 65 anni, e sui social sono già arrivati tantissimi messaggi di cordoglio, tra cui anche quello del figlio, distrutto dal dolore. 

Nel 2013 era stato colpito da un aneurisma mentre si trovava negli studi di Zelig per registrare una delle puntate del programma, e da quel momento, nonostante un recupero lento ma costante, le sue apparizioni in pubblico erano state sempre più rare. Il pubblico, però, non l’ha mai dimenticato e non gli fatto mai mancare l’affetto: Bruno Arena, a 65 anni, è venuto a mancare proprio oggi.

La notizia della sua scomparsa, quindi, ha sconvolto tutti i colleghi del mondo dello spettacolo che lo avevano conosciuto grazie al duo comico “I Fichi d’India”, nato da un’intuizione avuta dopo l’incontro con Max Cavallari nel 1988.

Bruno Arena scomparso: il cordoglio sui social

bruno-arena-1

Bruno Arena era nato nel 1957 a Milano e dopo un inizio come insegnante di educazione fisica aveva deciso di cambiare completamente strada, dando vita ad una delle coppie di comici più amate dal pubblico italiano, quella dei Fichi d’India. Tante le apparizioni televisive, a partire dall’esordio datato 1994 su Italia 1, fino ad arrivare a La Sai l’Ultima? e a Zelig, il programma che forse li ha consacrati definitivamente .


Leggi anche: Fichi d’India: proprietà e come mangiarli

Tanti anche i film realizzati dalla coppia tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, che hanno regalato una grandissima popolarità a Max Cavallari e Bruno Arena. La scomparsa del comico è un grande dolore sia per il collega e amico, ma soprattutto per la famiglia. In particolare, su Instagram, è stato il figlio Gianluca a rompere il silenzio e a raccontare, seppur in poche parole, quello che sta vivendo in questo momento:

Non ero pronto... Ma tanto non lo sarei mai stato… Buon viaggio papà… Lasci un vuoto immenso.