Kirsten-Dunst-In-Louis-Vuitton

Copia il look di Kirsten Dunst

Kirsten Dunst oltre ad essere una stella del cinema, è anche un’ accanita fashion addicted: copia il suo look ispirato alla collezione p/e 2013 di Louis Vuitton

Secondo me Kirsten Dunst è una tra le attrici di Hollywood più belle e brave degli ultimi anni, per questo motivo ho pensato che la regina di copia il look di questa settimana dovesse essere lei. Dopo il film di Sophia Coppola, Marie Antoniette, la Dunst è subito diventata icona e musa degli stilisti e dei fashion addicted, e all’attrice questa cosa non è affatto dispiaciuta. Miuccia Prada tempo fa la scelse come testimonial per il suo marchio Miu Miu, e come ben saprete, il fan n.1 della signora della moda italiana è Marc Jacobs, che disegna però le collezioni di Louis Vuitton, brand che la giovane attrice ama particolarmente, e che spesso ama indossare.

I dettagli dell'abito di Louis Vuitton

La sfilata di Louis Vuitton

La Collezione p/e 2013 di Louis Vuitton è stata faraonica, sia dal punto di vista scenografico, sia dal punto di vista stilistico. In passerella il richiamo fortissimo della Londra anni ’60 è dichiarato, cosi lo stilista manda in scena modelle che hanno i capelli cotonati, gli occhiali tondi e gli abiti a scacchi, che da subito hanno fatto impazzire le più glam delle star, come appunto la bellissima  Kirsten Dunst.

Cosa ha indossato Kirsten?

Tutti gli anni, il gala di beneficenza Art of Elysium attira alcune delle stelle più brillanti di Hollywood, e l’appuntamento di quest’anno, alla soglia dei Golden Globe, non ha fatto eccezione. Tra le star più fotografate vi è sicuramente Kirsten Dunst, che ha partecipato indossando un abito lungo di seta che lascia la schiena completamente nuda, firmato Louis Vuitton. Come dicevo prima, gli abiti a scacchi hanno dato personalità all’intera sfilata, e a loro volta, sono diventati trend di stagione, ragion per cui vi è facilissimo copiare il look di Kirsten Dunst, che insieme all’abito lungo ha indossato una pochette color avorio dalla stessa collezione, e ha lasciato i capelli e il trucco nude, con appena un tocco di fard sulle guance, lasciando che il divertente abito fosse a guidare il tutto.


Come copio il suo look?

Quando una stampa, un solo vestito, una sfilata o comunque un periodo della storia della moda diventa trend, è ovvio che subito lo troviamo negli scaffali dei negozi fast fashion o sui siti di e-commerce più famosi. Il vestito a scacchi di Louis Vuitton ne è l’esempio. Sul sito di Asos si può trovare l’abito a scacchi bianco e nero, altro trend di stagione, e costa pochissimo: solo 49,89 euro. Se non vi piace comprare online, ma adorate andare in giro per negozi con le amiche, magari potete farvi un giro in centro e andare da Motivi per acquistare un abitino in black&white a scacchi ispirato sempre alla collezione Vuitton che costa 69,95 euro, infine se non vi convince Motivi, e volete spendere meno provate a passare da Zara e con 39,95 euro vi portate a casa il più carino degli abiti lowcost, restando comunque sempre trend e super fashion.

Gli abiti lowcost per essere trend come Kirsten Dunst

Ti potrebbe interessare anche

Celebrity

Da Ilenia a Lolita: l’intervista alla cantante calabrese

Emilia Clarke: prossimi film che la vedranno protagonista
Celebrity

Emilia Clarke: prossimi film che la vedranno protagonista

Celebrity

Kim Kardashian è positiva al Lupus: in cosa consiste questa malattia

Celebrity

Chi è Julia Schlaepfer della serie tv The Politician

Celebrity

Joker: tutti gli attori che lo hanno interpretato

Celebrity

Chi è la regista del film su Chiara Ferragni: Elisa Amoruso

Celebrity

Apple Martin: chi è la figlia di Gwyneth Paltrow

Thegiornalisti, da Tommaso Paradiso a Leo Pari: cosa sta succedendo?
Celebrity

Thegiornalisti, da Tommaso Paradiso a Leo Pari: cosa sta succedendo?

Le cascate più alte del mondo
Viaggi

Le cascate più alte del mondo

Avete mai pensato di partire per un viaggio alla scoperta delle cascate più alte del mondo? Prendete carta e penna e segnatevi queste destinazioni!

Leggi di più