Biglietti di San Valentino: come essere originali

Biglietti di San Valentino: come essere originali

Soprattutto a San Valentino, anche le parole sono parte del regalo che si consegna al proprio partner. Ecco una serie di consigli su come scrivere biglietti d’amore originali.

A febbraio l’aria profuma di rosa, profuma d’amore. La festa degli innamorati si avvicina. E ancora non si sa che regalo fare.

Ma si potrebbe recuperare alla scarsa fantasia con i biglietti di San Valentino. Basta capire come essere originali.

Nel biglietto di San Valentino conta prima di tutto il contenuto: le parole. Quando lo si scrive, quindi, bisogna purificarsi.

Svuotare l’anima da tutte quelle cose, le più profonde, che si vogliono dire. La festa degli innamorati, d’altronde, ha un’origine antica. Nasce, infatti, nell’Antica Roma.

E ai tempi era la festa della purificazione. Il 15 febbraio si celebrava il dio della fertilità, Luperco. Durante i Lupercali si tenevano riti purificatori, si immolavano bestie e si festeggiava in maniera del tutto sfrenata.

Poi arrivò Papa Gelasio I, che trasformò questa catarsi pagana in una ricorrenza cristiana. La spostò di un giorno: istituì per il 14 febbraio la festa degli innamorati.

E oggi siamo qui, a capire cosa regalare, cosa dire e come farlo. E come essere originali con i biglietti di San Valentino.

Un barattolo di dolcezza

I cioccolati sono tra i doni più gettonati per San Valentino. Spesso, però, si rinuncia a questo dolce pensiero, perché inflazionato.

Tuttavia, il segreto per renderlo speciale è il modo in cui si presenta. E il biglietto di San Valentino che lo accompagna. Per essere originali, basterà acquistare un barattolo per alimenti.

Sì, quelli in vetro col tappo grosso dorato. E riempirlo, poi, di cioccolati di varia natura. Dove si collocano i biglietti di San Valentino in questo caso?

Ecco come essere originali: basta scrivere delle belle parole su un bel foglio e poi tagliuzzarlo grossolanamente. Per creare una perfetta caccia all’amore, si mischiano i pezzi di carta ai cioccolatini.

E per leggere le frasi più dolci del mondo, il vostro compagno dovrà trovare tutti i foglietti, unirli e innamorarsi ancora una volta.

La bottiglia del tesoro per essere originali a San Valentino

Ancora pensate a come essere originali per San Valentino? Altri biglietti vi salveranno la vita.

Un tenerissimo modo di consegnare il vostro amore è usare il romanticismo per eccellenza. Per ricreare il vecchio biglietto che si trova nel mare del vostro cuore vi serviranno pochissime cose: un foglio e una bottiglietta in vetro con tappo in sughero.

Queste ci sono di tutte le forme, dimensioni e colori. E, banalmente, si trovano anche nei supermercati.

Una volta scritta la lettera d’amore più bella di sempre -in un foglio largo quanto la bottiglietta-, bruciate un po’ i lati facendo attenzione a non intaccare l’inchiostro.

Poi arrotolate la letterina e infilatela nella bottiglia. Forse per leggerla sarà necessario disperdere un po’ di vetro a terra, ma ne vale la pena se si vuole essere originali con i biglietti di San Valentino.

Il bigliettino-contenitore d’amore

Ancora un’idea per i biglietti di San Valentino? Ecco come essere davvero originali!

Si tratta di un biglietto perfetto per chi vuole gridare il proprio amore al mondo intero. Infatti, in questo caso, la dedica è scritta nel contenitore stesso del regalo.

Ossia in una busta in cotone. Ve ne servirà una dai colori molto chiari. Altri ingredienti per il biglietto di San Valentino più speciale sono: una matita con gomma annessa e inchiostro per timbri rosso.

E poi tanto tempo a disposizione. Bene: intingete la gomma nel rosso e poi scrivete all’esterno della busta, poggiando la gomma sul cotone. È forse il modo più faticoso per fare biglietti di San Valentino, ma sicuramente molto efficace.

Una volta capito come essere originali con i biglietti di San Valentino, ci sarà solo da lasciarsi andare, da vivere, da amare.

Nel giorno di questa festa con origini lontane e per sempre.



Ristoranti sott'acqua: i più belli del mondo
Viaggi

Ristoranti sott’acqua: i più belli del mondo

Sahar Tabar, chi è l'iraniana che vuole somigliare ad Angelina Jolie
Celebrity

Sahar Tabar, chi è l’iraniana che vuole somigliare ad Angelina Jolie

Attualità

Steve Jobs, com’è cambiata la Apple dopo la sua morte

Cinque cose da fare a New York con le tue amiche
Viaggi

Cinque cose da fare a New York con le tue amiche

Ferie non godute: verranno pagate dopo la pensione?
Lavoro

Ferie non godute: verranno pagate dopo la pensione?

Mazurka Klandestina
Cultura

La Mazurka Klandestina in un videoclip

coming-out
Attualità

Coming Out, significato e differenza con outing

Stoccolma de La Casa di Carta: chi è Esther Acebo
TV

Stoccolma de La Casa di Carta: chi è Esther Acebo

Chi è Inbar Lavi che interpreta Eve in Lucifer
Celebrity

Chi è Inbar Lavi che interpreta Eve in Lucifer

Lucifer è una serie televisiva che sta spopolando e conquistando tantissimi fan. Ma chi è Inbar Lavi, l’attrice che impersona la bellissima Eve?

Leggi di più