Come funziona il forno a induzione
Elettrodomestici

Come funziona il forno a induzione

Il forno a induzione è uno strumento molto comodo per cuocere, ma come funziona? Scopriamolo insieme

Il forno a induzione è uno degli ultimi ritrovati tecnologici in cucina che consente di ottenere cotture uniformi a fronte di una spesa energetica minore rispetto a un forno tradizionale.
Cambiano i tempi e per andare incontro alle esigenze in continua evoluzione. L’ingegneria si mette al servizio della vita quotidiana proponendo sul mercato nuovi elettrodomestici che consumano sempre meno a fronte di prestazioni eccellenti.

Il forno a induzione consente di cuocere in tempi ridotti ma garantisce comunque gli stessi risultati del forno tradizionale offrendo con un notevole risparmio di energia elettrica e tempo.
Questa nuova tipologia di forni non ha bisogno di essere preriscaldata prima di essere adoperata. Il ripiano interno a induzione si scalda non appena ci viene appoggiata sopra qualche pietanza da cuocere. In questo modo il tempo di cottura di qualsiasi specialità viene letteralmente dimezzato.

La cottura dei cibi

La cottura dei cibi all’interno del forno a induzione è molto veloce e riesce a mantenere inalterati tutti i sapori dei singoli ingredienti. Assaggiando lo stesso tipo di taglio di carne cotta nel forno tradizionale e paragonata a quella cucinata con il forno a induzione la differenza si sente ed è notevole. Quella cucinata a induzione è molto più saporita, succosa e presenta una cottura uniforme fino nel cuore.
La cottura a induzione esalta gli aromi e cuoce bene gli alimenti in tempo brevi evitando che vengano perse sostanze preziose come accade nelle cotture troppo lente.

I forni a induzione sono dotati di grill per creare crosticine dorate sulle lasagne, sulle carni o per completare la cottura delle preparazioni che preferite. Molti modelli possono essere adoperati all’occorrenza anche come forni tradizionali, disattivando il metodo di cottura a induzione qualora sia necessario farlo.

Le differenze fra forno tradizionale e forno a induzione

Per ottenere una cottura uniforme dei cibi, il forno tradizionale deve essere sempre preriscaldato. Questo non accade con i forni a induzione che arriva subito alla giusta temperatura non appena viene inserito al suo interno un alimento da cuocere.
Il piano a induzione è altamente performante. Non c’è il pericolo di bruciare il pollo o la focaccia se si sbagliano i tempi di cottura e i cibi vengono sfornati sempre al giusto grado di cottura senza dover fare chissà quali particolari operazioni.
Il forno a induzione ha un consumo minimo se paragonato a quello del forno tradizionale. Assicura cotture molto rapide e fa risparmiare tempo prezioso soprattutto a chi magari è sempre di corsa e ha poco tempo per cucinare piatti più elaborati.

I vantaggi che si hanno adoperando il forno a induzione

Come abbiamo visto fino al momento, il forno a induzione permette di consumare meno energia durante il suo funzionamento ma non solo. Non presentano punti deboli e non hanno alcun tipo di dispersione termica. Anche toccando il forno fuori rimane sempre freddo mentre all’interno le pietanze stanno cuocendo.

Questo tipo di forno con cottura a induzione mantiene inalterati i sapori di tutti gli ingredienti. Grazie alle sue cotture rapide i cibi cucinati risultano essere molto più salubri e ancora ricchi di preziose sostanze che invece abitualmente si perdono nelle cotture tradizionali. La distribuzione del calore è omogenea e quindi non si rischia di avere bordi bruciacchiati e l’interno del cibo ancora da finire di cuocere.
I forni di questo tipo sono molto più semplici da pulire. Basta un panno umido per eliminare qualsiasi residuo che rimane sulle pareti interne. Non sono necessari quindi prodotti aggressivi appositi che spesso hanno effetti deleteri sull’ambiente.

Gli svantaggi

Gli svantaggi che si hanno nello scegliere un forno a induzione piuttosto che uno tradizionale non sono molti. È comunque necessario conoscerli prima di orientare la propria scelta su un modello o l’altro.
I forni a induzione hanno un costo superiore rispetto a quelli tradizionali ma la spesa maggiore affrontata viene poi ricompensata dal risparmio energetico in bolletta nel corso dell’anno.

Il forno a induzione ha bisogno di specifiche teglie e tegami. Non tutti i contenitori infatti sono adatti per questo tipo di cottura. Il fondo dei recipienti deve avere infatti determinate proprietà magnetiche. Per verificare se i tegami che avete a disposizione sono adatti o meno, basta che appoggiate sul fondo una calamita. Se si attacca il contenitore è adatto per la cottura a induzione, in caso contrario dovrete acquistare pentole nuove.

Il forno a induzione: conclusioni

Il forno a induzione ha un funzionamento molto semplice e consente di risparmiare sui consumi energetici. Non è necessario preriscaldarlo prima di mettere al suo interno i cibi da cucinare e non disperde calore. Tutta l’energia viene trasmessa al cibo da cuocere e anche toccando il forno all’esterno durante il suo funzionamento, rimane completamente freddo.
I forni a induzione costano in media un 30% in più di quelli tradizionali. La spesa maggiore affrontata viene poi ricompensata dal risparmio energetico durante il suo utilizzo.
I forni a induzione permettono di risparmiare tempo perché cuociono i cibi in metà del tempo e sono l’ideale per chi è sempre di fretta e ha poco tempo da dedicare alla cucina.



Lavatrice slim, cosa sono e le migliori in commercio
Elettrodomestici

Lavatrice slim, cosa sono e le migliori in commercio

Profumatori per armadi fai da te
Elettrodomestici

Profumatori per armadi fai da te

Friggitrice ad aria calda come funziona
Elettrodomestici

Friggitrice ad aria calda: come funziona

Come pulire le airPods
Elettrodomestici

Come pulire le airPods

Kit per semipermanente, tutto il necessario
Elettrodomestici

Kit per semipermanente, tutto il necessario

I 5 migliori asciugacapelli rapporto qualità prezzo
Elettrodomestici

I 5 migliori asciugacapelli rapporto qualità prezzo

Abbattitore domestico o professionale a cosa serve
Elettrodomestici

Abbattitore domestico o professionale: a cosa serve

Purificatore d’aria, a cosa serve e come sceglierlo
Elettrodomestici

Purificatore d’aria, a cosa serve e come sceglierlo

Profumatori per armadi fai da te
Elettrodomestici

Profumatori per armadi fai da te

I profumatori sono un alleato importante per profumare qualsiasi ambiente, vediamo quali sono le soluzioni per l’armadio.

Leggi di più