Come eliminare definitivamente la muffa

Perché l'umidità causa macchie di muffa? Seguite i nostri suggerimenti per prevenire ed eliminare la muffa dalle pareti!

come eliminare la muffa

Macchie nere sul soffitto, inestetiche e inquietanti che sembrano uscite dal film Dark Water? Negli angoli delle case, antiche e non, soprattutto in prossimità dell’impianto idrico (nostro o dei vicini!) è frequente trovare sulle pareti degli ambienti meno esposti al sole, chiazze di colore nero o verde causate dall’umidità.

L’umidità è la peggior nemica di un ambiente sano. A volte perdite e danneggiamenti nelle tubature, possono portare infiltrazioni nelle pareti e causare la formazione della muffa, che come già accennato prima, si manifesta più frequentemente sotto forma di macchie verdognole o punti neri.

Se avete il problema della muffa in casa, è bene innanzitutto scoprire quale sia la causa e assicurarvi che nell’ambiente vi sia una corretta aerazione sia nei mesi estivi che in quelli invernali.

Poiché i sistemi di riscaldamento modificano la temperatura, senza un’idoneo sistema di aerazione, l’area calda e umida tende a rimanere all’interno della stanza depositandosi sui punti più freddi non adeguatamente isolati formando la condensa.

Anche se l’impianto è efficiente, bagni, cantine, cucine e ripostigli sono le zone più a rischio muffa perché spesso in questi ambienti, vi è presente vapore acqueo che non fuoriesce completamente.

Applicare sui muri interni ed esterni prodotti anticondenza, può prevenire l’insorgere della muffa. In caso di ristrutturazioni, prima di procedere nei lavori, rivolgetevi ad un esperto che saprà consigliarvi su quale rivestimento o pittura antimuffa è più adatto al tipo di abitazione.

Eliminare la muffa dalle pareti

La muffa è composta da microorganismi viventi, una buona soluzione per eliminarla dalle pareti della nostra casa è preparare una soluzione con ingredienti che abbiamo in casa: Acqua e candeggina. Un’altro efficace rimedio, lo troverete nell’articolo Come combattere la muffa in casa.

In una bacinella versate la candeggina (rapporto 2:3) e con una spugna imbevuta passate sulle zone da trattare. Effettuate più trattamenti e asciugate bene. Consigliamo di fare quest’operazione qualche giorno prima di tinteggiare le pareti.

Eliminare la muffa dai tessuti

La muffa può contaminare anche l’interno di armadi e cassetti. Inserire fra la biancheria sacchetti raccogli umidità può evitare danni a capi dai tessuti delicati. In caso di macchie di muffa sui vestiti si può ricorrere al sale grosso e limone: Versatene una manciata sulle macchie e spruzzate qualche goccia di limone. Strofinate delicatamente fra le mani e risciacquate con acqua tiepida.

Eliminare la muffa dal frigo

Cibi dimenticati in dispensa o in frigo, se non perfettamente conservati possono ammuffirsi e trasferirsi sugli altri alimenti. In frigo è meglio non utilizzare prodotti troppo aggressivi. Per eliminare in profondità la muffa potrete usare puri o diluiti limone e aceto. Per mandar via il cattivo odore aggiungete del bicarbonato.

Seguendo questi piccoli consigli sconfiggerete la muffa e regalerete alla vostra famiglia un ambiente più sano!


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *