Biondo cenere

Biondo cenere: tutti i consigli per capelli perfetti

Un colore che conquista, una via di mezzo tra il biondo caldo e quello freddo. Scopriamo insieme come mantenere i capelli biondo cenere.

Sia che portiate un biondo cenere naturale oppure no, è importante prendersi cura del colore della propria chioma. Parliamo di un incrocio fra biondo e castano che può essere utilizzato anche per dare un po’ di luce e sfumature ai nostri capelli.  

Il biondo cenere è una delle colorazioni più amate e che non passa mai di moda, proprio per la sua versatilità. Infatti possiamo trovare il biondo cenere su tutta la lunghezza dei capelli, solo sulle punte oppure anche su alcune ciocche. Diamo sfogo alla nostra fantasia e vediamo insieme come avere dei capelli biondo cenere perfetti

Perché scegliere il biondo cenere  

Innanzitutto il biondo cenere sta bene sia alle more che alle bionde. Si tratta di una colorazione tendente al grigio, ma con la base chiara del biondo. Possiamo optare per un biondo cenere più caldo oppure più freddo, ma anche sperimentare con delle sfumature o delle punte colorate.  

Ricordiamoci che il biondo cenere è particolarmente adatto a chi ha la carnagione e gli occhi chiari. Se siete sempre abbronzate o avete la pelle mediterranea tendente all’olivastro, questa colorazione non è la migliore per voi. Infatti, il contrasto fra il biondo cenere e la pelle chiara esalta sicuramente la luminosità della carnagione. Mentre per chi è tendente alla carnagione scura farà l’effetto contrario, cioè la spegnerà. 

I capelli biondo cenere sono un’ottima scelta per dare una ventata di freschezza al nostro look, specialmente ora che si avvicina la bella stagione. Questa colorazione rende benissimo in estate sotto i raggi del sole, soprattutto se avete scelto di fare di tingere solo le punte o se avete fato dei riflessi. 

Quale colorazione fa per voi? 

Quando decidiamo di tingerci biondo cenere, possiamo scegliere tra molte sfumature di colore. Infatti questa colorazione può essere fatta molto chiara (quasi fino al bianco) oppure più scura e calda. Abbiamo la possibilità di optare per un look total blond dalle radici alle punte, oppure usarlo come base per un bel balayage oppure uno shatush. 

Questa tinta è anche molto utile per mascherare i capelli bianchi che, si sa, prima o poi arrivano un po’ per tutte. Se partiamo da una base già abbastanza chiara, il biondo cenere sta per dare delle sfumature alle punte, lasciando le radici più scure e naturali. Mentre se abbiamo una base più scura, il biondo cenere è utile per schiarire tutta la chioma e dare un po’ di freschezza al nostro look. 

Come curare i capelli biondo cenere 

Se avete la fortuna di essere biondo cenere naturale non dovrete fare molto per curare i vostri capelli, basteranno uno shampoo e balsamo di buona qualità. Quando il vostro biondo vi sembra un po’ spento, potete anche farvi qualche maschera con dei pigmenti oro, così da ravvivare un pochino i riflessi. 

Se, invece, avete ottenuto questa bellissima colorazione con una tinta, dovrete stare molto attente alla cura dei capelli. Vi consigliamo di acquistare prodotti come maschere o balsami anti-giallo. In questo modo eviterete che il colore si trasformi in giallo paglia e rafforzerete il capello alla radice.  

Un buon esempio di prodotti anti-giallo sono i cosmetici della linea Blonde Absolu di Kérastase. Molto diffusa è la maschera per capelli viola da applicare una o due volte alla settimana, per evitare l’ingiallimento del capello. Questa gamma di prodotti è molto consigliata per trattare il capello che è stato decolorato e quindi indebolito. Oltre all’uso della maschera, vi consigliamo anche i sieri ricostituenti per capelli colorati e l’olio rinforzante per capelli biondi.  

Consigli per capelli perfetti 

Se avete deciso di provare una tina biondo cenere, considerate che questa colorazione è abbastanza neutrale, possiamo quindi considerare un bel taglio grintoso da abbinare. Per valorizzare al meglio questo colore, consigliamo di osare con un taglio corto come un bob o caschetto, se si adatta alla forma del vostro viso. 

Inoltre, se opterete per dei riflessi o degli shatush biondo cenere, considerate che stanno molto bene con una piega mossa. Creando delle belle onde valorizzerete l’effetto della sfumatura bionda e potrete avere un look da surfista che dona molto in estate. Anche l’effetto liscio valorizza questa colorazione, soprattutto su un taglio corto con una frangia che va molto di moda quest’anno. 

Insomma, non è difficile avere capelli sempre perfetti quando scegliamo il biondo cenere, dona a quasi tutte le carnagioni e ad ogni tipo di capello. Ricordatevi però di trattarli bene ed utilizzare shampoo e maschere anti giallo almeno due volte alla settimana. Con il tempo la colorazione tende a sbiadire e a prendere un effetto paglia che può smorzare i tratti del viso, per questo motivo è sempre bene provare a ravvivare il colore con impacchi di camomilla o birra.  

Il biondo cenere d’estate 

Soprattutto se andrete al mare e prenderete molto sole, ricordatevi che il vostro biondo cenere potrebbe diventare più acceso grazie ai raggi del sole. In questo caso vi consigliamo di utilizzare i prodotti solari per la protezione dei capelli prima di andare in spiaggia e di riapplicarli spesso.  

Consigliamo di acquistare oli solari protettivi come quello della Collistar che funge da patina protettiva su tutta la chioma ed evita il danneggiamento dei capelli tinti. Altrimenti anche l’olio Bilboa è molto utile per mantenere i capelli idratati anche durante l’esposizione al sole. L’utilizzo di prodotti solari per la protezione dei capelli tinti è fondamentale, in quanto dopo una decolorazione il capello tende a sfibrarsi ed a disidratarsi più velocemente.  

Possiamo concludere dicendo che il biondo cenere è una colorazione che non tramonta mai, bella in tutte le stagioni ci fa sempre sentire più fresche e luminose. Se non avete mai provato il biondo cenere, è sicuramente arrivato il vostro momento! 



Strobing capelli
Hairstyle

Strobing capelli: cos’è e come si fa sui capelli scuri

Strappare i capelli bianchi
Hairstyle

Strappare i capelli bianchi: meglio tagliarli o strapparli?

Bigodini come metterli anche con capelli corti
Hairstyle

Bigodini: come metterli anche con i capelli corti

Lavare i capelli senza shampoo
Hairstyle

Lavare i capelli senza shampoo: ecco come lavarli

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri
Hairstyle

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri

Acconciature con foulard
Hairstyle

Acconciature con foulard: come mettere il foulard in testa

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate
Hairstyle

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate

5 acconciature per l'estate che potete fare da sole
Hairstyle

5 acconciature per l’estate che potete fare da sole