Detergente intimo fai da te

Detergente intimo fai da te

Spesso gli INCI dei prodotti in commercio non sono del tutto green, ecco quindi una soluzione casalinga per creare un detergente intimo naturale al 100%.

-
17/12/2015

In campo di detersione intima, la tendenza è oggi rivolta a prodotti sempre più efficaci, che vanno tuttavia ad impoverire le nostre difese immunitarie, eliminando batteri cattivi e buoni allo stesso tempo. Questo è stato il motivo principale per il quale negli ultimi anni si sente sempre di più l’esigenza di prodotti naturali che rispettino l’ambiente e la persona.

I detergenti intimi devono essere delicati per evitare di alterare l’equilibrio della flora microbica, una barriera di protezione naturale contro le infezioni.
I prodotti in commercio spesso non rispondono a queste esigenze e non hanno un parametro INCI del tutto green. Per questo può valere la pena ricorrere a prodotti naturali, meglio ancora se fatti in casa a base di ingredienti bio.

Ecco alcuni esempi!

Detergente intimo fai da te agli oli essenziali

Ingredienti:

  • 100 ml di detergente liquido pH 4.5
  • 15 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 15 gocce di olio essenziale di Tea Tree
  • 10 gocce di olio essenziale di sandalo

Procedimento: 


Leggi anche: Gel antibatterico fai da te

Unite al detergente gli oli essenziali e mescolate utilizzando un bastoncino di legno. Per preparare maggiori quantità di prodotto, aumentate le dosi di detergente e oli essenziali in proporzione.

Detergente intimo fai da te antibatterico

Ingredienti:

  • 80 ml di detergente liquido pH 4.5
  • acqua distillata circa 160 ml circa
  • 1 goccia di olio essenziale di camomilla

Procedimento:

Mixare insieme in un contenitore tutti gli ingredienti. L’acqua distillata servirà per abbassare il Ph delle parti intime.

Detergente intimo al bicarbonato di sodio

In questo caso non sarà necessario miscelare diversi ingredienti, ma sarà sufficiente dell’acqua e del bicarbonato di sodio. Il bicarbonato è un’ ottima soluzione per detergere le parti intime, soprattutto per le donne che soffrono di candida o bruciori frequenti.

 

Arianna Trunfio
  • Scrittore e Blogger