5 ricette con il miglio

5 ricette con il miglio

Il miglio è un ottimo alimento, ricco di proprietà.

5 ricette con il miglio che stupiranno il palato di tutti

Il miglio

Il miglio è un cereale ancora poco conosciuto e poco utilizzato in cucina. Quando si parla di miglio si pensa immediatamente al cibo che si dà ai canarini e agli uccellini domestici, ma questo strepitoso cereale è un ottimo alimento per l’essere umano, ricco di proprietà e benefici. Forse non tutti sanno che il miglio, oltre alle sue straordinarie proprietà, si cucina anche facilmente e in modo rapido e può essere utilizzato sia per preparazioni dolci sia per quelle salate. Inoltre è un ottimo sostituto della pasta ed è adatto a tutti, non solo a chi segue un regime alimentare vegano o vegetariano. Grazie alla ricchezza di proteine, il miglio può benissimo sostituire anche la carne.

Le origini del miglio

Il miglio, un tempo diffuso soprattutto tra la popolazione più povera, è un cereale senza glutine. Oggigiorno è stato sostituito dalla carne ed è quindi caduto in disuso. Questo cereale è originario dell’Oriente e nell’Antico Egitto e nel Medioevo costituiva uno degli alimenti di base della dieta proprio perché ricco di proprietà benefiche. Oggi viene utilizzato soprattutto in Africa, mentre in Occidente sta tornando in voga in modo particolare tra i vegetariani e i vegani, anche se purtroppo è conosciuto dalla maggior parte delle persone per essere l’alimento ideale per i volatili.

Le proprietà del miglio

Il miglio è ricco di minerali come il ferro, magnesio, silicio e fosforo. Grazie a queste sostanze, la formazione della cheratina viene stimolata, rinforzando unghie, capelli e denti. Non solo: questo cereale è ricco di vitamina A, E, K e di molte tipologie di vitamina B. È adatto soprattutto per chi soffre di disturbi allo stomaco, favorisce la diuresi e si digerisce facilmente. Non a caso viene spesso preparato per i bambini. Il miglio, inoltre, è privo di glutine, ideale quindi per i celiaci. Infine, il miglio è un alimento interessante per il suo contenuto proteico, più elevato rispetto ad altri cereali. Per questo è consigliato a chi ha carenze nutritive, ma anche per i bambini e gli adolescenti nel periodo della crescita.

Come usarlo in cucina

Il miglio si trova in commercio sotto forma di chicchi, piccole palline che si gonfiano poi in cottura assorbendo l’acqua, ma anche come farina e fiocchi. Questo cereale si cucina in modo semplice, ad esempio in insalate di riso, oppure nelle zuppe e come minestra. Oltre alle preparazioni salate, il miglio può essere utilizzato per preparare degli ottimi dolci, come golosi biscotti e torte. Vediamo 5 ricette con il miglio semplici e rapide.

Risotto con il miglio

La prima ricetta che vi proponiamo è quella del risotto con verdure. Lessate 200 grammi di miglio in mezzo litro di acqua salata, finché il cereale non avrà assorbito tutto il liquido. In una padella antiaderente soffriggete mezza cipolla, poi aggiungete una zucchina e una carota tagliate a tocchetti. Cuocete per dieci minuti. Infine, versate nella padella il miglio cotto e mantecate con formaggio vegetale o burro vegetale a piacere. Se volete, potete provare l’accostamento con i cavolini di Bruxelles (ve ne basteranno una decina) e noci: la procedura da seguire è sempre la stessa, basta sostituire zucchine e carote con la verdura che più vi piace.

Polpettine con curcuma

La seconda delle 5 ricette con il miglio è quella delle polpettine con la curcuma. Cuocete 200 grammi di miglio in acqua bollente salata; nel frattempo preparate un soffritto con olio e cipolla, poi aggiungete a tocchetti delle verdure a scelta (consigliamo di usare verdure di stagione, ma dipende dai gusti e dalle combinazioni che più vi piacciono). Mescolate il miglio con le verdure quando saranno cotte, ripassandolo per qualche minuto in padella. Aggiungete del pangrattato, la curcuma (o le spezie che più gradite) e un uovo (o, in alternativa, una dose maggiore di pangrattato). Lasciate riposare il composto in frigorifero per circa venti minuti. Una volta freddo, formate delle palline e ripassatele nel pangrattato. Potete friggere le polpettine in olio bollente oppure cuocerle in forno per circa 15/20 minuti, finché non saranno ben dorate.

Crema di zucca

Per preparare la terza delle ricette con il miglio, la crema di zucca, fate soffriggere un porro tagliato a rondelle in una padella, aggiungendo un rametto di rosmarino e 500 grammi di zucca tagliata a cubetti. Coprite con mezzo litro di brodo vegetale, aggiungete 100 grammi di miglio e lasciate cuocere per circa 40 minuti a fiamma bassa. A fine cottura, quando il composto risulterà cremoso, aggiungete a piacere del pepe bianco e della salsa di soia. Per ridurre tutto in una vera e propria crema, passate in composto in un frullatore a immersione. Servite infine la crema ben calda, aggiungendo un filo d’olio extra vergine di oliva a crudo e qualche crostino di pane tostato.

Tortino gratinato al sesamo

Per preparare il tortino gratinato al sesamo, sciacquate 300 grammi di miglio sotto l’acqua corrente, poi tostatelo in una pentola dal fondo antiaderente. Aggiungete poi 900 ml di acqua e lasciate cuocere per circa 20 minuti, fino al completo assorbimento dell’acqua. Lasciate riposare il composto all’interno della pentola coperta per circa 5 minuti. In una padella mettete un cucchiaio di olio e aggiungete verdura a piacere a tocchetti (consigliamo carote, pomodori e zucchine) e fatele saltare a fuoco vivo, finché non saranno ben cotte. Mescolate il miglio alle verdure; prendete una teglia ricoperta di carta da forno e versate il composto (lo strato dovrà essere alto almeno 1,5 centimetri) e cospargete con abbondanti semi di sesamo. Infornate a 200 gradi e lasciate cuocere per circa 20 minuti, finché la superficie non risulterà dorata e croccante.

Biscotti alle mele

La quinta e ultima delle ricette con il miglio è quella dei biscotti alle mele. Per prepararne circa 50, mettete a mollo 30 grammi di uvetta per circa 10 minuti e nel frattempo lavate e sbucciate una mela grande. Tritatela, assieme all’uvetta, con un mixer. Poi aggiungete al composto 2 cucchiai di lievito per dolci, 70 grammi di zucchero di canna, 100 grammi di farina di grano saraceno, 50 grammi di farina di riso e 50 grammi di farina di miglio. Frullate tutto e aggiungete a filo 20 grammi di olio di semi di girasole, finché l’impasto non formerà una palla. Se l’impasto è troppo morbido, aggiungete della farina. Lasciate la palla di impasto a riposare per circa 2 ore in frigorifero. Prendete poi una spianatoia infarinata, stendete l’impasto con uno spessore di circa 3-4 millimetri e formate dei biscotti della forma che preferite. Cospargete con dello zucchero di canna e infornate a 180 gradi per circa 10 minuti.



Zucchine ripiene al tofu e timo
Ricette vegane

Zucchine ripiene al tofu e timo

Hamburger di tofu e zucchine
Ricette vegane

Hamburger di tofu e zucchine

cookies vegani al cioccolato e nocciole
Ricette vegane

Cookies vegani al cioccolato e nocciole

Ricette vegane

Biscotti vegani alle castagne

Ricette vegane semplici: 3 idee
Ricette vegane

Ricette vegane semplici: 3 idee

Ricette vegane

Carrot cake vegana

Ricette vegane

Crostata vegana alla frutta

Ricette vegane

Burger di ceci light

Tortillas di pollo allo yogurt con guacamole
Ricette Piatti Unici

Tortillas di pollo allo yogurt con guacamole

Se siete amanti della cucina messicana o semplicemente curiosi di provare gusti un po diversi, provate subito queste tortillas con pollo e guacamole!

Leggi di più