Torta allo yogurt con il bimby, la ricetta perfetta

Torta allo yogurt con il bimby, la ricetta perfetta

La classica torta da colazione o merenda. E sapete qual è il segreto per estrarla dal forno soffice soffice? Incorporare la farina a mano con un cucchiaio.

-
27/08/2020

Sommario

La classica torta da colazione o merenda. E sapete qual è il segreto per estrarla dal forno soffice soffice? Incorporare la farina a mano con un cucchiaio.

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
1 torta da 18 cm di diametro

Ingredienti Ricetta

  • Burro 60 grammi
  • Miele 100 grammi
  • Uova 2
  • Yogurt 100 grammi
  • Farina 100 grammi
  • Amido di mais 25 grammi
  • Lievito 2 cucchiaini
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino

Nigella Lawson scrive in uno dei suoi libri di cucina che non conosce famiglia italiana che non abbia una ricetta per la torta allo yogurt. Che sia o meno vero, è indubbio che questo dolce semplice, ma che potete ad esempio arricchire con gocce di cioccolato, è la classica torta da colazione o merenda.

La torta 7 vasetti

Una delle sue versioni che continua immancabilmente a riscuotere successo, la ricetta gira online da almeno 10 anni, è la famosa torta 7 vasetti. La sua preparazione sa di anglosassone, visto che l’unità di riferimento della ricetta è il vasetto di yogurt, riconducibile per certi versi alla cup inglese e americana. In entrambi i casi un sistema di misurazione molto pratico e veloce, che non richiede l’utilizzo della bilancia da cucina.
Per realizzare questa torta, dovrete quindi misurare in totale 7 vasetti, tra farina, fecola, zucchero, yogurt e olio. In aggiunta dovrete incorporare le uova.


Leggi anche: Yogurt con il Bimby

La ricetta di oggi

Nella ricetta sottostante non seguiremo invece questo metodo, ma utilizzeremo la cara vecchia bilancia. La scelta ideale per tutti quei momenti in cui proprio non possiamo fare a meno di complicarci la vita!
In più sostituiremo la fecola con la maizena, l’olio con il burro e lo zucchero con il miele.

Ed ora un consiglio apparentemente banale ma che può fare la differenza tra una torta soffice e una che non lo è…
Quando, nella preparazione della torta, arriverà il momento di incorporare la farina, abbandonate planetaria, fruste elettriche o Bimby e munitevi di un cucchiaio. È tutto ciò che vi servirà per amalgamare velocemente il tutto, in modo da estrarre dal forno un dolce soffice soffice!

Lo yogurt: ecco le diverse tipologie

Infine, andiamo ora a scoprire qualcosa in più sull’ingrediente principale della nostra torta, lo yogurt.
Innanzitutto, sapete come si ottiene? Grazie a batteri vivi, ma innocui per l’uomo, i famosi fermenti lattici. Vengono aggiunti al latte, di capra, pecora o mucca e attivano così un processo di fermentazione, che acidifica il composto. E voilà, ecco lo yogurt!

Come ben si può capire osservando gli scaffali dei supermercati, non ne esiste un’unica tipologia. Potete infatti trovare lo yogurt naturale bianco ma anche yogurt alla frutta, al miele, alla vaniglia, con l’aggiunta di cereali, insomma pensate ad un gusto e probabilmente lo troverete.


Potrebbe interessarti: Dieta dello yogurt: quale scegliere per dimagrire

Altra importante distinzione è quella tra yogurt intero e magro, a seconda che venga o meno ridotta la sua percentuale di grassi.
E come non ricordare poi lo yogurt greco, dalla consistenza più compatta e lo yogurt di soia, indicato per vegani ma anche per chi è intollerante al lattosio? Viene infatti prodotto a partire dal latte vegetale ricavato dalla soia.

Preparazione

Versate nel boccale del Bimby miele e burro morbido. Mescolateli a velocità 4 per circa 10 secondi, in modo da ottenere un composto cremoso.

Unite ora le uova, azionate nuovamente il Bimby e, quando saranno amalgamate, aggiungete anche lo yogurt e l’estratto di vaniglia.

E’ ora il momento di abbandonare la tecnologia e di passare al cucchiaio di legno. Incorporate quindi farina e amido di mais setacciati con il lievito, poi mescolate a mano con il vostro cucchiaio, il meno possibile.

Infine versate l’impasto in una tortiera foderata con carta forno e infornate a 180° per 30 minuti. Per capire se la torta è cotta, fate la solita prova stecchino!

Roberta Zannoni
  • Scrittore e Blogger