Sformatini vegetariani di cavolo viola

Un'idea vegetariana e a costo davvero ridotto, per un antipasto fuori dai soliti schemi: cavolo viola, caprino e patate

Vegetariano e low cost: questo sformatino di cavolo viola, con cuore di cremoso caprino e patate, prende due piccioni con una fava!

Elegante nella presentazione in tavola, ma semplice nella realizzazione e nella ricerca degli ingredienti, questo sformatino può essere proprio la scelta giusta per l’antipasto di Natale, bello da vedere, buono da mangiare e amico delle nostre tasche e di coloro che non introducono carne nella propria alimentazione.

Lo scrigno di cavolo viola, bello e con un tocco di colore acceso e suntuosamente vivace, accoglie un morbido cuore dal sapore delicato: caprino mantecato e patate schiacciate. Se l’idea vi piace, sul ripieno potete lavorare molto di fantasia e abbinare gusti e colori diversi ogni volta. Provate, per esempio, una versione più golosa con purè di zucca ammorbidito con della basciamella e taleggio; oppure spinaci al burro e uva passa con cuore di gorgonzola; e perché non provare un tono su tono molto chic come purè di patate viola e castelmagno?

Di idee e spunti goduriosi ve ne ho dati parecchi: non vi resta che scegliere quale più vi ispira!

  • Resa: 8 sformatini ( 8 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 1 cavolo viola
  • 800 grammi patate lessate
  • 300 grammi spinaci lessati
  • 2 caprini
  • 2 cucchiai panna fresca
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe e noce moscata
  • 50 grammi burro
  • zeste di limone

Preparazione

  1. Sfogliate il cavolo, sciacquatelo e scottatelo in acqua bollente salata per 7 minuti.
    Scolate molto delicatamente le foglie con l’aiuto di una schiumarola e disponetele via via su un panno asciutto e pulito a perdere acqua.
  2. Imburrate e infarinate 8 stampini in alluminio monoporzione e rivestiteli con le foglie tampoate in modo che debordino.
    Schiacciate le patate lesse ancora calde con lo schiacciapatate o con una forchetta e insaporitele condendole con un goccio d’olio, sale, pepe e noce moscata. Mescolate bene ottenendo uno “spesso” purè.

    Riempite gli stampini con due cucchiai di patate e, con le mani, allargatelo sui bordi formando un secondo guscio all’interno del primo strato di cavolo viola.
    Condite anche gli spinaci con olio, sale e pepe e mettetene una cucchiaiata negli stampini creando un terzo guscio all’interno delle patate.

  3. Mantecate i capirno con la panna fresca, sale e pepe e ammorbiditeli con un cucchiaio di legno.
    Riempite ogni stampino con un cucchiai di morbido formaggio e richiudeteli prima con qualche fogliolina di spinaci, poi con un poco di purè e infine con le foglie di cavolo debordanti.
  4. Accendete il forno e portatelo a 200°.
    Coprite ogni sformatino con alluminio, sigillatelo bene e cuocete per 25 minuti.
    Sfornate gli sformatii, fateli intiepidire qualche minuto prima di sformarli sui piatti di servizio decorando ognuno con burro fuso, pepe in grani e qualche zeste di limone.


Vedi altri articoli su: Ricette Antipasti | Ricette di Natale | Ricette vegetariane |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *