Capesante gratinate

Antipasto raffinato e appetitoso, pronto in meno di 30 minuti. Note bene: le capesante hanno poche calorie!

Le capesante sono frutti di mare pregiati e dal sapore pieno e piuttosto dolce. Se ne utilizzano la parte bianca detta noce e quella arancione o gonade. Sono molluschi formati da due valve: una concava e l’altra piatta sulla quale è attaccato il frutto. Sono povere di grassi e contengono poche calorie infatti 100 grammi di parte edibile contiene solo 69 calorie. Contengono poi poco colesterolo e una discreta quantità di sali minerali, di proteine e di vitamina B12.

Le capesante si possono preparare in molti modi e servire come antipasto, secondo piatto oppure vengono usate nella preparazione di sughi per condire ottimi primi piatti.

Oggi vi proponiamo la ricetta delle capesante ripiene, un antipasto molto sfizioso e gustoso che può anche essere servito come secondo piatto aumentando le dosi a 3 capesante a persona e accompagnandole magari con un’insalata di valeriana oppure delle zucchine gratinate.
In questa ricetta vengono farcite con un ripieno a base di gamberi e granchi il tutto miscelato ad aromi, vino bianco e pangrattato. Vengono poi cotte al forno: in questo modo si formerà una deliziosa doratura sulla superficie. Il piatto è molto appetitoso e adatto a grandi e piccini. In più è molto bello da presentare a tavola e farete bella figura con poco!

Se volete proseguire il pranzo o la cena con un primo piatto altrettanto sfizioso provate gli spaghetti alle vongole e buon appetito!

capesante ripiene

Ingredienti

  • 2 cappesante
  • 4 gamberoni
  • 1 cucchiaio polpa di granchio
  • 1 spicchio d’aglio
  • 6 foglie di basilico fresco
  • 2 pomodori datterini
  • pangrattato
  • 1 cucchiaino olio extravergine di oliva
  • 3 cucchiai vino bianco secco
  • sale
  • pepe rosa

Preparazione

  1. Aprite le capesante utilizzando un coltello appuntito, estraete il frutto conservando la parte bianca e quella arancione e lavatelo bene sotto acqua corrente fredda.
    Conservate la valva concava e lavatela bene.
  2. Sgusciate i gamberoni e tagliateli a pezzettini.
    Mettete in una terrina i gamberi a pezzettini e la polpa di granchio ben sgocciolata.
  3. Pelate l’aglio e tritatelo grossolanamente insieme alle foglie di basilico lavate e asciugate.
    Lavate i datterini, asciugateli e tagliateli a cubetti.
  4. Unite i cubetti di datterini e il trito di basilico e aglio nella terrina con i crostacei.
    Mescolate e bagnate con il vino bianco e l’olio extravergine di oliva.
    Aggiungete un cucchiaino di pangrattato, condite con un pizzico di sale e pepe rosa appena macinato e mescolate in modo da ottenere un composto morbido e omogeneo.
  5. Foderate una teglia con carta da forno e disponeteci le due valve.
    Sistemate all’interno i due frutti (uno per valva).
    Ricoprite con il composto ottenuto distribuendolo in parti uguali.
    Spolverizzate con pangrattato a piacere.
  6. Mettete in forno già caldo a 180° C e lasciate cuocere per 15/20 minuti o finché il pangrattato si sarà leggermente dorato in superficie.
    Estraete dal forno, impiattate, guarnite con foglioline di basilico fresco e servite in tavola ben caldo.


Crema di ceci e gamberi
Ricette Antipasti

Crema di ceci e gamberi

Indivia gratinata al forno
Ricette Antipasti

Indivia gratinata al forno

Datteri ripieni salati
Ricette Antipasti

Datteri ripieni salati

Ostriche in tempura
Ricette Antipasti

Ostriche in tempura

Lampascioni fritti
Ricette Antipasti

Lampascioni fritti

Pasta fritta toscana
Ricette Antipasti

Pasta fritta toscana

Panzerotti al forno
Ricette Antipasti

Panzerotti al forno

Mozzarella in carrozza ricette in padella e al forno
Ricette Antipasti

Mozzarella in carrozza: ricette in padella e al forno

Taccole al pomodoro: la ricetta
Ricette Secondi Piatti

Taccole al pomodoro: la ricetta

Si fanno bollire e poi dritte in padella con sugo di pomodoro. Ancora 10 minuti di cottura e le taccole saranno pronte. Da non confondere con i piattoni!

Leggi di più