Sanguinaccio

Un tempo si usava il sangue di maiale per preparare questo dolce, oggi invece è stato sostituito da solo latte. Una ragione in più per non farsi mancare il sanguinaccio dolce!!!

Il sanguinaccio è un dolce tipico del carnevale delle regioni del sud Italia. A vederla così si presenta come una crema golosa al cioccolato e difatti oggi è proprio così, ma va detto che il nome di questa squisitezza deriva proprio dal fatto che, in origine, si preparava con  il sangue del maiale.

Fa un po’ impressione a dirsi, ma il gusto, si dice, fosse inimitabile: il sangue, veniva raccolto fresco nel momento della macellazione, mescolato da caldo e poi filtrato in modo da eliminare i coaguli. Una volta pronto, veniva mescolto con gli altri ingredienti e si metteva tutto a cuocere sul fuoco. Ne derivava una crema buonissima da servire insieme alle chiacchiere, alle castagnole e ai vari dolci tipici del carnevale!

Oggi la ricetta è stata riadattata (dato che negli anni 90 è stata introdotta una norma che vieta la vendita del sangue di maiale) e al posto di mezzo litro di sangue di maiale e mezzo litro di latte (o di vino cotto) si usa un litro di latte.

Tutti, anche chi era scettico, viene così accontentato e potrà godersi questa deliziosa crema senza pensieri!

  • Resa: 1 coppa grande ( 10 Persone servite )
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 15 minuti

Ingredienti

  • 1 litro latte
  • 500 grammi zucchero semolato
  • 70 grammi cacao amaro
  • 50 grammi fecola di patate
  • 400 grammi cioccolato fondente
  • 2 cucchiai strutto
  • 80 grammi cedro candito
  • 30 grammi Noci sgusciate
  • 20 grammi pinoli
  • 1 bustina vanillina
  • 1 cucchiaino cannella
  • 1 buccia di arancia

Preparazione

  1. Setacciate il cacao insieme alla fecola e mescolatelo con lo zucchero e la vanillina.

    Versatelo in una pentola.

  2. A parte, in un’altra pentola, scaldate il latte e versatelo a filo sul mix di ingredienti secchi preparato in precedenza lavorando con una frusta in modo da sciogliere i grumi.
  3. Riportate la crema sul fuoco e aggiungetevi il cioccolato spezzettato e lo strutto e, su fiamma bassissima, fate cuocere affinchè si fonda tutto bene (non smettete mai di mescolare).
  4. Continuate la cottura affinchè la salsa si addensi diventando cremosa e soffice.

    Spegnate, aggiungete le noci e i pinoli sminuzzati, la buccia grattugiata dell’arancia, i canditi tagliati in piccolissimi cubetti e la cannella.
    Mescolate ancora e fate raffreddare il sanguinaccio.

  5. Trasferitelo in coppette e servitelo con chiacchiere, frittelle, zeppole di carnevale o anche solo con biscotti di frolla o lingue di gatto.


Vedi altri articoli su: Dolci di Carnevale | Ricette Carnevale | Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *