Pasta al forno con besciamella
Ricette Primi Piatti

Pasta al forno con besciamella

Piatto ideale per il pranzo della domenica, la pasta al forno ha diverse varianti regionali ma ciò che non può mai mancare è la crosticina in superficie!

Il pranzo della domenica, una grande famiglia tra zii, cugini, fratelli e cognate e un allegro vociare in sottofondo. Ma soprattutto un invitante profumino proveniente dalla teglia di pasta al forno in attesa al centro della tavola. Ecco come potremmo descrivere la ricetta del giorno, perfetta per le occasioni da commensali numerosi, un vero piatto unico.

Tra gli ingredienti principali, pasta, prosciutto, formaggio, pomodorini e una cremosa besciamella. Se avete qualche dubbio su come preparare questa golosa salsa di base, non preoccupatevi, li potrete chiarire leggendo questo articolo!

Diverse sono poi le varianti regionali della pasta al forno, ma l’elemento che proprio non può mai mancare è l’invitante crosticina in superficie che tutti finiscono per contendersi.
Importantissimo, ricordate sempre di scolare la pasta piuttosto al dente visto che dovrà poi ancora cuocere in forno!

Le origini della pasta al forno

Ma da quando si è iniziato a mangiare pasta al forno? Certezze non esistono, sembra però che le sue origini siano legate alla diffusione dell’agricoltura. Sicuramente qualcosa di simile alla nostra pasta al forno già si mangiava in epoca romana. Si pensa infatti che l’odierno termine lasagna derivi dalla lagana greco-romana, composta da sfoglie di pasta alternate con un sugo di carne e poi cotte in forno. Questo almeno per quanto riguarda il Nord Italia, mentre al Sud questa preparazione dovrebbe essersi diffusa con la dominazione araba.

La versione base e le varianti nelle diverse regioni d’Italia

La classica pasta al forno prevede pochi semplici ingredienti. Rigatoni, formaggio stagionato, parmigiano grattugiato e besciamella speziata con la noce moscata.
In Sicilia è invece molto diffuso il timballo, in cui si utilizza un particolare formato di pasta artigianale siciliana, gli anelletti. È sicuramente un piatto molto ricco, caratterizzato dalla presenza di salsiccia, polpettine, uova sode, passata di pomodoro, pisellini e caciocavallo.
Mentre a Napoli si può trovare l’ennesima versione di pasta al forno, questa volta a base di mozzarella di bufala e alici.

Le lasagne: tra Napoli e Bologna

Ed arriviamo infine ad uno dei più famosi tipi di pasta al forno, le lasagne, oggetto di una contesa secolare tra Napoli e Bologna. Se è in Emilia che le moderne lasagne nascono nel ‘600, o almeno così si pensava, è anche vero che solo nel secolo successivo diventeranno quello che sono oggi grazie alla salsa di pomodoro giunta da Napoli.

Il problema e la successiva diatriba nascono però quando da testi risalenti al 1300 si scopre che già all’epoca, a Napoli, si parlava di lasagne bollite, poi preparate a strati con formaggio e spezie. E’ comunque indubbio che le lasagne napoletane e quelle bolognesi sono molto diverse tra di loro, a partire dall’utilizzo di ricotta nelle prime e di besciamella nelle seconde.

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 40 minuti

Ingredienti

  • 280 grammi pasta corta
  • 500 grammi besciamella
  • 120 grammi prosciutto cotto alle erbe
  • 120 grammi Provola affumicata
  • 120 grammi pomodorini
  • olio,sale,pepe. qb
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino zucchero
  • burro qb
  • 3 cucchiai parmigiano grattugiato

Preparazione

  1. Iniziate dai pomodorini. Versate in una padella un filo d’olio e una noce di burro. Accendete il fuoco e fatelo sciogliere. Aggiungete ora uno spicchio d’aglio e i pomodorini già lavati e tagliati a metà. Salate, zuccherate e fate cuocere a fuoco vivace per 5/10 minuti. Staccate, eliminate l’aglio e lasciate da parte.
  2. Riempite una pentola d’acqua e mettetela sul fuoco. Nel frattempo dedicatevi a tagliare il prosciutto e la provola a cubetti.
  3. Una volta giunta ad ebollizione, salate l’acqua e buttate la pasta. Mi raccomando, scolatela piuttosto al dente perché dovrà poi cuocere ancora in forno!
  4. Ed ecco arrivato il momento di assemblare tutto. Quindi versate in una ciotola la pasta, aggiungete 2/3 di besciamella, prosciutto, provola e pomodorini. Mescolate bene. Per sapere come preparare la besciamella, andate all’articolo sopra…
  5. Poi imburrate una pirofila, versate all’interno la pasta, aggiungete la besciamella rimanente e cospargete di parmigiano grattugiato.
  6. In ultimo infornate a 180° per circa 20/25 minuti, gli ultimi con la funzione grill, in modo che in superficie si formi una crosticina dorata.


Pasta alla boscaiola bianca
Ricette Primi Piatti

Pasta alla boscaiola bianca

Spaghetti di riso con gamberetti
Ricette Primi Piatti

Spaghetti di riso con gamberetti

Pasta alla zozzona
Ricette Primi Piatti

Pasta alla zozzona

Pasta patate e vongole
Ricette Primi Piatti

Pasta patate e vongole

Pasta ncasciata alla messinese
Ricette Primi Piatti

Pasta ‘ncasciata alla messinese, il piatto della domenica

Riso con avocado e salmone affumicato
Ricette Primi Piatti

Riso con avocado e salmone affumicato

riso al salto
Ricette Primi Piatti

Riso al salto

Lasagna zucca e gorgonzola
Ricette Primi Piatti

Lasagna zucca e gorgonzola

Sorbetto al limone senza albume
Ricette Dolci e Dessert

Sorbetto al limone senza albume

Il sorbetto è il perfetto dolce per l’estate. E, se non volete usare uova crude, potete renderlo cremoso con la panna montata al posto degli albumi!

Leggi di più