Crostata morbida crema e frutta

Un fresco dolce estivo. Ma come trasformare una torta in una sorta di crostata? Il segreto è lo stampo furbo, uno stampo da crostata con tanto di scalino!

18/07/2020

Sommario

Un fresco dolce estivo. Ma come trasformare una torta in una sorta di crostata? Il segreto è lo stampo furbo, uno stampo da crostata con tanto di scalino!

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
6 persone

Ingredienti Ricetta

  • Farina 100 g
  • Latte 35 g
  • Yogurt bianco 35 g
  • Miele 70 g
  • Burro 50 g
  • Uovo 1
  • Lievito 1 cucchiaino
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
  • Tuorli 2
  • Zucchero 60 g
  • Farina 30 g
  • Latte 300 ml
  • Frutti di bosco qb

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 300 kcal
  • Grassi 12 g
  • Carboidrati 41 g
  • Zuccheri 25 g
  • Fibre 2 g
  • Proteine 7 g
  • Colesterolo 140 mg

Una soffice torta che sembra una crostata ma che in verità non lo é.
La crostata morbida è in effetti un buon modo per portare in tavola un fresco dolce estivo farcito con crema e frutta fresca, semplice da realizzare anche per chi è un pasticcere alle prime armi! Basterà infatti preparare un normale impasto per torte e versarlo poi dentro la tortiera. Facile, no?
Perché non tutti in fondo siamo pronti a cimentarci con la preparazione della pasta frolla.

Lo stampo furbo o stampo da crostata con lo scalino

Ma qual è il segreto per trasformare una normale torta in una sorta di crostata? È lo stampo furbo, ossia lo stampo da crostata con lo scalino.
Grazie alla presenza di una scanalatura, al centro del dolce si forma infatti una conca, ideale da farcire con la vostra crema preferita.
Unica raccomandazione, una volta estratto dal forno e fatto raffreddare, dovrete sformare il dolce capovolto.

L’accoppiata vincente frutta fresca/crema

Nella ricetta di oggi la crostata è farcita con crema pasticcera e frutta fresca, un abbinamento perfetto. Ma non sono da meno anche le decorazioni a base di frutta e crema allo yogurt, crema diplomatica o magari ganache al cioccolato.


Leggi anche: Pandoro farcito con crema pasticcera e cioccolato

In ogni caso, l’unione tra la frutta e la crema dà vita ad un piacevole contrasto cromatico che invita a fare il primo assaggio. Ed ecco che il dolce della crema si incontra con l’acidulo e il croccante della frutta…

Ma quale frutta? Se i frutti di bosco sono una delle scelte più azzeccate, potete benissimo utilizzare anche banane, kiwi, ananas, mandarini, seguite insomma i vostri personalissimi gusti!

Crema pasticcera, crema diplomatica, crema allo yogurt e ganache al cioccolato

E, se non sapete decidervi su quale crema utilizzare, ecco una breve panoramica su alcune possibili scelte. Innanzitutto la crema pasticcera, che non ha bisogno di presentazioni. Tuorli, zucchero, farina, latte intero e poi tutto sul fuoco basso, mescolando continuamente con una frusta. In pochi minuti otterrete una crema liscia che potete utilizzare in mille modi. Solitamente viene aromatizzata alla vaniglia o al limone.

La crema diplomatica è invece il risultato dell’incontro tra due classici della pasticceria, la crema pasticcera e la crema chantilly, cioè la panna montata.

Più leggera ma altrettanto golosa è poi la crema allo yogurt, che potreste preparare incorporando allo yogurt la panna montata.

Infine, l’ultima idea che vi proponiamo è la ganache al cioccolato, in cui si versa la panna bollente sul cioccolato, fondente o al latte, a seconda dei vostri gusti. Poi si mescola tutto con una frusta fino ad ottenere una golosissima crema. Ed ora a voi la scelta su come farcire la vostra crostata morbida!


Potrebbe interessarti: Dieta dello yogurt: quale scegliere per dimagrire

Preparazione

  1. La prima cosa da fare è tirare fuori dal frigorifero il burro, in modo che si ammorbidisca.
    Lavoratelo poi con il miele utilizzando la frusta a foglia della planetaria. Dovrete ottenere una crema. Se non avete la planetaria, potete benissimo amalgamarli a mano, vi basteranno una ciotola e un cucchiaio.
  2. Fatto ciò, aggiungete l’uovo. Quando si sarà incorporato, sarà l’ora della farina setacciata con il lievito. Infine latte, yogurt ed estratto di vaniglia.
  3. Versate a questo punto l’impasto in uno stampo da 18 cm già imburrato e infarinato. L’ideale è avere lo stampo “furbo” con lo scalino, così che si crei una conca da farcire poi con la crema.
  4. Infornate a 180° per 20/25 minuti. Ma, come sempre, controllate!
  5. Ed ora la crema pasticcera. Mescolate velocemente in una ciotola tuorli e zucchero, aggiungete poi la farina setacciata e amalgamate. A questo punto versatevi all’interno il latte già caldo, mescolate e trasferite il tutto in un pentolino.
  6. Tenete il fuoco bassissimo e iniziate a mescolare con una frusta, senza mai interrompervi. Se volete, dopo 4/5 minuti, potete alzare leggermente il fuoco, ma solo leggermente, mi raccomando! Dopo 7/10 minuti, la crema comincerà ad addensarsi e, quando sarete soddisfatti della sua consistenza, potrete staccare.
  7. Versatela subito in una ciotola e coprite con la pellicola a contatto. Una volta che si sarà raffreddata, ponetela in frigorifero.
  8. Poco prima di servire, quando torta e crema saranno ormai raffreddate, potete comporre il dolce.
    Quindi lavate molto velocemente i frutti di bosco, asciugateli, se utilizzate anche le fragole tagliatele a pezzi, poi versate la crema sulla torta e decorate con i frutti. E voilà, pronta per essere servita!