Crostatine ricotta, mandorle e zafferano

Un classico dolce italiano personalizzato con l'aggiunta dello zafferano e in formato crostatina

Crostatine Ricotta Mandorle Zafferano

La crostata con ricotta e mandorle è un dolce tipico soprattutto nel sud Italia. In questa ricetta vi proponiamo un paio di varianti: una è la dimensione, infatti parliamo di crostatine, la seconda è l’aggiunta dello zafferano che dà un profumo e un gusto del tutto particolari. Per chi non fosse amante dello zafferano è comunque possibile non usarlo e la ricetta viene bene ugualmente.
Per fare le crostatine sono necessari degli appositi stampini che si possono acquistare in qualunque negozio di casalinghi o al supermercato.

Tra gli ingredienti ci sono le mandorle: secondo noi sono più gustose le mandorle intere tritate al momento con anche la buccia in maniera da ottenere una granella che poi risulta piacevolmente croccante in bocca. In alternativa è possibile usare la farina di mandorle che però risulterà meno aromatica.

Per la pasta frolla potete seguire la nostra ricetta.

  • Resa: 12 crostatine ( 12 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 60 minuti
  • Cottura: 35 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 1 chilo pasta frolla
  • 500 grammi ricotta di pecora
  • 200 grammi zucchero
  • 200 grammi mandorle
  • 2 uova
  • 2 limone non trattato in superficie
  • 1 bustina zafferano

Preparazione

  1. Tritare grossolanamente al mixer le mandorle, in maniera da ottenere un misto di farina e granella.
  2. Stendere col mattarello la pasta frolla su un piano fino allo spessore di circa mezzo centimetro. Per aiutarvi a gestirla senza romperla, potete stenderla tra due fogli di carta forno. In questa maniera la frolla non si spezza e si può spostare e ribaltare agevolmente.
  3. In una terrina, amalgamare uniformemente tutti gli ingredienti per la farcitura: ricotta, uova, zucchero, mandorle tritate, la scorza grattugiata dei due limoni e lo zafferano.
  4. Sulla pasta frolla stesa, una volta rimosso uno dei due fogli, posizionare gli stampini e premere per tagliare il pezzo di frolla corrispondente, quindi girare lo stampino e adattare delicatamente la frolla all’interno dello stampino.
  5. Riempite quindi le basi frolla con un paio di cucchiai dell’impasto della farcitura. Per distribuirlo uniformemente non schiacciate col cucchiaio, basta battere un paio di volte lo stampino sul piano di lavoro. Non riempite troppo la base perché l’impasto in cottura si gonfia, quindi tenetelo raso o poco sotto.
  6. Disponete gli stampini su una placca da forno e infornate nel forno già riscaldato bene a 180 gradi per 35 minuti, o 30 minuti se preferite una frolla più chiara.
  7. Dopo aver fatto raffreddare le crostatine fuori dal forno, rimuovetele dagli stampi: basta ribaltarli e battere sul fondo, se la frolla è ben cotta si stacca subito anche dagli stampini non antiaderenti.


Vedi altri articoli su: Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *