Cenone di capodanno vegetariano

Un menu di capodanno tutto vegetariano. Per stare leggeri, e stupire, dall'antipasto al dolce, con sapori e profumi d'inverno

Menu di Capodanno vegetariano
Menu di Capodanno vegetariano

Ammettiamolo: preparare il cenone di capodanno è sempre piuttosto divertente. Perché, fin dallo scegliere il menu, ci permette di giocare e osare un po’ più rispetto alla cena della vigilia e al pranzo di Natale. Anche, e forse soprattutto, se optiamo per un cenone vegetariano. Ottimo non solo per chi ha fatto di una dieta priva di carne e pesce la propria scelta di vita, ma anche per chi abbia un po’ esagerato in queste feste e voglia stare leggero. E infine, per le nostre tasche, perché più economico.

Lenticchie, melograno e poi…

Due sono i protagonisti assoluti del nostro menu di capodanno vegetariano: lenticchie e melograno. Perché sono buoni, fanno bene e, così vuole la tradizione, sono di buon auspicio per l’anno venturo. E poi, incantiamo i nostri ospiti con qualche spezia al posto giusto, qualche abbinamento di quelli che non ci si aspetta e un dolce da leccarsi i baffi, perché leggeri sì, ma è pur sempre festa!

Antipasto di polpette veg

E le lenticchie in tavola le portiamo così, sotto forma di gustosissime polpette vegetariane. Speziate, per un antipasto che stimoli l’appetito e la curiosità. E con una salsa allo yogurt greco e menta. Insomma, per lo starter, leggerezza e classe.

Primo di pasta e melograno

Col primo piatto ecco che nel nostro menu vegetariano di capodanno compare anche il melograno che sulla nostra pasta con porri e funghi non solo è buonissimo, ma anche stupendamente scenografico. La portata? Delicata, particolare e dalle note deliziose, per celebrare gusti e colori dei mesi più freddi.

Patate ripiene e insalata con cavolfiore

buon 2014
Buon 2014!

Un secondo nutriente, per portare in tavola il sapore antico e contadino delle patate, riccamente farcite. Ma, ovviamente, vegetariane: per il ripieno, verdure e formaggi. Ottima come accompagnamento alle nostre patate è poi un’insalata con cavolfiore e melograno. Che rinfresca, depura e soddisfa il palato, ovviamente. Anche grazie alle nocciole tostate che abbiamo usato per definirla e guarnirla. Un po’ di frutta secca, soprattutto in inverno, è sempre gradita e in più fa bene.

Plum cake ai frutti rossi e glassa al mascarpone

E se fin qui abbiamo offerto ai nostri invitati abbinamenti preziosi e giochi tra note di gusto differenti, perché non proseguire anche col dolce? Detto, fatto: il nostro menu vegetariano di capodanno si conclude con un plumcake ai frutti rossi e glassa al mascarpone. Il sapore dolce ma a tratti pungente di ribes, lamponi e fragole incontra la dolcezza avvolgente del mascarpone.

Quale modo migliore di augurare buon anno nuovo a tutti?


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina | Ricette di Natale | Ricette vegetariane |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *