Confettura di anguria

Se volete assaporare una confettura estrosa, fresca e golosa dovete assolutamente provare la confettura di anguria rigorosamente realizzata con le vostre mani.

Confettura di anguria
Gustate la confettura di anguria come prima colazione su fette biscottate!

La confettura di anguria non è così conosciuta come quella di tanti altri frutti (pesche, fragole, albicocche ecc.) ma vi assicuro che è eccezionale. Racchiude in sé tutta la freschezza e il sapore dell’estate, ideale da gustare in inverno quando sentiremo la nostalgia di quella bella e rossa fetta di anguria che ci dissetava sotto il solleone!

Per realizzare la confettura scegliete un’anguria matura e zuccherina. Poi togliete la buccia e recuperate un chilogrammo di polpa: la parte più noiosa sarà quella di eliminare tutti i semini.

Quindi lasciatela macerare per una notte insieme allo zucchero. Infine procedete seguendo la ricetta di seguito descritta.

Potete arricchire la confettura con succo di limone o di arancia non trattati e con un baccello di vaniglia.

Io amo trovare i pezzettoni di frutta nelle confetture, ma se la preferite più liscia e omogenea, passatela nel passaverdura a metà cottura e poi rimettetela sul fuoco continuando a cuocerla fino ad arrivare alla consistenza desiderata.

Se preferite, in sostituzione dello zucchero, potete usare fruttosio oppure zucchero di canna.

Assaporatela a colazione o a merenda su fette di pane o biscottate. Ma potete utilizzarla anche per realizzare golose crostate, torte oppure biscotti. Ideale anche come guarnizione per gelati.

Vi consiglio, però, di provarla anche come antipasto insieme a formaggi stagionati: il suo sapore dolce si sposerà alla perfezione con la ruvidezza dei formaggi. Il risultato sarà un mix di gradevolissimi contrasti di sapori, una vera squisitezza!

Consumatela al massimo entro 3 mesi dal confezionamento.

  • Resa: 2 vasetti da 250 gr.
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 60 minuti

Ingredienti

  • 1 kg polpa di anguria senza buccia e semi
  • 600 g zucchero

Preparazione

  1. Confettura di anguria

    Munitevi dei due ingredienti di questa semplice ma golosa ricetta: l’anguria e lo zucchero.

  2. Confettura di anguria

    Tagliate a fette l’anguria. Eliminate la buccia e la scorza bianca. Togliete tutti i semini in modo da ottenere 1 kg di sola polpa che poi taglierete a cubetti. Trasferite la polpa di anguria in una ciotola.

  3. Confettura di anguria

    Unite lo zucchero, coprite e lasciate riposare tutta una notte.

  4. Confettura di anguria

    Il giorno seguente mettete il composto, comprensivo di polpa e succo, in una pentola con i bordi alti e piuttosto capiente.

  5. Confettura di anguria

    Mettete sul fuoco e, a fiamma dolce, portate a bollore. Mescolate spesso utilizzando un cucchiaio di legno.

  6. Confettura di anguria

    Lasciate cuocere finché la confettura avrà raggiunto la densità desiderata che potete testare facendo la classica prova del piattino mettendo 1 cucchiaino di confettura sopra un piattino freddo inclinato: se il composto scorre a fatica e si addensa, la confettura è pronta.

  7. Confettura di anguria

    A questo punto spegnete il fuoco e trasferite la confettura bollente in barattoli sterilizzati.
    Tappateli con coperchi sterilizzati anch’essi e capovolgeteli in modo che si raffreddino e creino il vuoto d’aria. Ora non vi resta che etichettarli e conservarli in un luogo fresco, buio e asciutto.
    Una volta aperto il barattolo, conservatelo in frigorifero.


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina | Fatto In Casa | Ricette Dolci e Dessert | Ricette Estive | Ricette vegane | Ricette vegetariane |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *