Vin brulè: caldo e aromatico

Vin brulè: caldo e aromatico

Caldo e aromatico, il vin brulè è la bevanda per eccellenza dell'inverno e delle feste di Natale.

-
15/12/2021

Sommario

Ecco la ricetta per preparare il Vin Brulè in casa.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Vino rosso 1 litro
  • Zucchero 250 grammi
  • Arance non trattate 2
  • Limone non trattato 1
  • Mela 1
  • Cannella 3 stecche
  • Chiodi di garofano 10
  • Noce moscata 1 pizzico

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 45 kcal
  • Carboidrati 12 g
  • Proteine 0 g

È la bevanda regina dei mercatini di Natale, delle sagre e delle feste invernali. Si trova durante tutto l’inverno nelle zone alpine. Stiamo parlando del vin brulè.

Caldo e aromatico, il vin brulè – bruciato, letteralmente – o mulled wine, glühwein o vin chaud, è preparato con vino rosso, zucchero, spezie e agrumi. Oltre a saper impreziosire l’atmosfera, a scaldarci e a deliziarci con le sue note di profumo, è anche un buon disinfettante e un buon antidoto contro il raffreddore.

Vin, Brulé

 

E se nelle feste viene servito un vin brulè preparato a mano in grandi pentolino, nei supermercati possiamo trovare mix di spezie già pronto. La preparazione casalinga è comunque semplicissima e permette quel tocco personale che tanto amiamo: la proviamo insieme?

Preparazione

  • Per prima cosa, dotiamoci di una pentola capiente da mettere sul fuoco. Laviamo arance e limoni e tagliamone la scorza. Attenzione: senza includere la parte bianca, altrimenti la preparazione risulterà amara. Laviamo la mela e facciamola a fettine sottili.
  • Versiamo nella pentola le scorze di arancia e limone, i pezzetti di mela, lo zucchero, i chiodi di garofano, le stecche di cannella, il pizzico di noce moscata e il vino e mescoliamo.
  • Mettiamo sul fuoco e portiamo a ebollizione lentamente. Nel frattempo continuiamo a mescolare per far sciogliere lo zucchero. Facciamo bollire a fuoco basso per 5 minuti.
  • Ora, un po’ di attenzione: dobbiamo avvicinare alla superficie del vino una fiamma, per far evaporare l’alcol, che prenderà fuoco e manderà piccole fiamme blu.
  • Quando le fiamme saranno cessate, filtriamo il vin brulé con un colino. Serviamolo caldo fumante.


Leggi anche: Regali di Natale fai da te da mangiare

Melissa Viri
  • Scrittore e Blogger