Wool & the Gang per Giles alla Fashion Week di Londra

Giles ha presentato in collaborazione con il vivace brand di maglieria Wool & the Gang la nuova collezione per il prossimo autunno-inverno 2014-15

Cara Delavigne indossa il cappellino EEK prodotto da Wool & the Gang - collezione Giles autunno-inverno 2014-15, Londra Fashion Week
Cara Delavigne indossa il cappellino EEK prodotto da Wool & the Gang - collezione Giles autunno-inverno 2014-15, Londra Fashion Week
  • Cara Delavigne indossa il cappellino EEK prodotto da Wool & the Gang - collezione Giles autunno-inverno 2014-15, Londra Fashion Week
  • Cara Delavigne e il
  • Prima fila Tallulah Harlech indossa il cappellino EEK
  • Cara Delavigne indossa il cappellino EEK prodotto da Wool & the Gang - collezione Giles autunno-inverno 2014-15, Londra Fashion Week
  • Cara Delavigne indossa il cappellino EEK prodotto da Wool & the Gang - collezione Giles autunno-inverno 2014-15, Londra Fashion Week
Quando Giles Deacon si rese conto che voleva includere dei capi lavorati a maglia nella sua collezione autunno-inverno 2014-2015, ha pensato di chiamare il brand di maglieria più innovativo e cool di Londra: Wool & the Gang.

Wool & the Gang nasce dall’incontro tra Aurelie Popper e Jade Harwood che si conoscono durante i loro studi alla celebre Central Saint Martins a Londra.
Dopo gli studi lavorano insieme per Alexander McQueen e per Balmain a Parigi. Insieme fondano Wool & the Gang introducendo due concetti completamente nuovi nel mondo della moda: il “Made Unique” ovvero solo prodotti unici e fatti a mano e il “Do it your self” ovvero la possibilità di comprare ferri e materiali ed auto-produrre i propri capi preferiti.
I prodotti confezionati dalla “Gang” e i materiali per produrre ogni capo sono acquistabili online sul sito woolandthegang.com.

Wool & the Gang è stata entusiasta della collaborazione con Giles, armati di aghi, i “Gang Makers” (gli artigiani della community che producono i capi a mano) hanno sferruzzato duramente nelle ultime tre settimane per produrre i cappellini di lana e gli abitini per lo show. Una “Gang Makers” ha commentato “È incredibile pensare che i cappellini che ho prodotto sul tavolo della mia cucina hanno sfilato alla London Fashion Week”.

La collaborazione ha dato vita ad una collezione giovane e ribelle,  fatta di abiti in lana “oversize” e simpatici cappellini in lana in grigio e nero battezzati “EEK”, vero must-have per la prossima stagione, da portare alto come una vera style-insider.
Cara Delevingne che è una vera amante dei cappellini, ha adorato da subito il modello EEK tanto da fare un “video selfie”, un video di se stessa mentre era in passerella.

“È stata una fantastica collaborazione, non ho mai avuto paura di sperimentare cose nuove” ha commentato Giles nel backstage dopo la sfilata. La filosofia del brand, dopo tutto, è sempre stata “go bold or go home”.


Vedi altri articoli su: Fashion Weeks | London Fashion Week | New Designers |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *