Ops! Object punta al mercato estero

Il successo di vendite ottenuto in poco tempo porta il marchio italiano a guardare oltre e far conoscere in tutto il mondo il suo inconfondibile stile

opsobject_campagna pubblicitaria 2014

opsobject
Ops! Object, brand made in Italy low cost di orologi, fashion jewels e accessori in policarbonato nato nel 2010, dopo il successo di vendite registrato sin da subito nel suo esordio e nel corso degli ultimi anni (nel 2013 in modo particolare c’è stato un boom di vendite molto significativo), ha deciso di creare delle partnership singolari con altri marchi legati al mondo della moda e degli accessori fashion.

Il co-branding sarà fatto con Superga e Quay, i cui prodotti icona, ovvero sneakers e occhiali da sole, riporteranno come personalizzazione il logo Ops! Object.

L’intenzione dichiarata dal fondatore di Ops!, Luca Giglio, è quello di ampliare la produzione e di incrementare il giro di affari (infatti ad oggi il 90% è solo italiano) anche in Europa, America e Canada.
Anticipa inoltre Giglio che presto a Milano sarà aperto il primo flagship store: da lì, altre aperture in altre due città principali, Napoli e Roma. Verrano in seguito centralizzate e limitate le vendite dei propri prodotti solo in alcuni e selezionati punti vendita, come gioiellerie e negozi di abbigliamento.

Per promuovere la nuova immagine e far conoscere meglio fuori dall’Italia i propri prodotti, Ops! Object questa estate punta alla vivace e calda Formentera dove esporterà una forte campagna marketing.

Il concept che contraddistingue Ops! Object, fonte tra l’altro del suo successo, trae ispirazione dai diversi stili e dalle culture multi sfaccettate dei suoi creative designer che progettano linee di gioielli fashion, accessori e orologi molto originali, colorati e dalle linee singolari adatti a qualsiasi tipo di donna, dalla più sofisticata alla più giovane.


Vedi altri articoli su: Gioielli |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *