Le preziose sorprese delle preziose uova di Fabergé!

Un sorprendente artista che ha sorpreso con le sue uova pasquali, vi sorprenderà se amate essere sorpresi! Ecco a voi Peter Carl Fabergé. "Gioc-artiamo"!

Opera denominata Uova dell'atleta.
Opera denominata Uova dell'atleta.
  • Opera denominata Uova dell'atleta.
  • Opera di eccellente virtuosismo tecnico.
  • Opera dallo stile slanciato di gusto Decò.
  • Opera inclusa nella collezione della zarina Maria Fjodorovna.
  • Opera portaritratti della famiglia dello zar.
  • Opera denominata Uova del Rinascimento, ad omaggio dell'Arte italiana.
  • Una delle ultime opere di Faberge.
  • Opera concepita come una matrioska.
  • Opera in stile liberty del 1916.
  • Prima opera dedicata alla zarina Maria Fjodorovna.
  • Opera inclusa nella collezione della zarina Maria Fjodorovna.
  • Opera denominata Uovo dell'elefantino.
  • Opera inclusa nella collezione della zarina Maria Fjodorovna.
  • Opera raffigurante una cattedrale di San Pietroburgo.
  • Opera denominata Incoronazione.
  • Un esempio delle uova gioiello dell'artista russo Peter Carl Faberge.
  • Opera denominata Uova del bouquet.
  • Opera denominata Uova della ballerina.
  • Opera di stile Decò manierista francese.

Cari piccoli Maestri d’Arte, Pasqua è giunta e con piacere vi presento l’artista russo Peter Carl Fabergé famoso per le sue splendide uova pasquali contenenti delle preziose soprese.

Vi assicuro che non sto esagerando.

Le incantevoli sculture di Fabergé sono ancora oggi dei veri splendenti gioielli e le sorprese inserite al loro interno, sono delle piccole sculture create con dei materiali preziosi.

A questo punto credo che potreste chiamare ad ammirarle anche le vostre mamme, nonne, zie, amiche, vicine di casa perché si sa che, come diceva una famosa canzone della diva del cinema Marilyn Monroe: “I diamanti sono i migliori amici delle donne”.

A parte gli scherzi, tutti possono comprendere la meraviglia di queste creazioni raffinate e molto difficili da realizzare!

Furono progettate così intelligentemente dal nostro amico Fabergé, tanto che riuscivano a contenere e proteggere le sorprese dall’alto valore economico, senza far sì che si scheggiassero o peggio che si rompessero!

Chi ha realizzato dei lavoretti  fatti a mano può capire quanta concentrazione e precisione richiede lavorare su una superficie tondeggiante, liscia e su cui incollare decorazioni o creare incisioni o disegni o tanto altro! E’ una sfida complessa, vero? E voi avete realizzato delle uova decorate a scuola?

Spero che siate stati bravi quanto Fabergé, che nel 1885 fu invitato alla corte dell’imperatore della Russia Alessandro III, per potere creare indisturbato le sue celebri uova da regalare poi all’imperatrice Maria Fjodorovna.

Attenzione: queste uova non erano collegabili solo al piacere del senso di ricchezza. Il buffo uovo in molte culture rappresenta da secoli la nascita, la vita e la purezza. L’artista stesso nel 1914 in un’intervista affermò: “Gli oggetti preziosi hanno per me poco interesse se il loro valore deriva principalmente dalla profusione (dall’altro numero) di diamanti e di perle.” Lui puntava alla ricercatezza del disegno, alle forme, a una calibrata eleganza e alla corretta realizzazione per risaltare il valore e la ricchezza della bellezza della vita!

Infine, sapete che gli imperatori non sapevano cosa avrebbero trovato nell’uovo di Fabergé? Proprio come voi, dopo averlo scartato e aperto delicatamente ta-tan!

Vi ho sentiti: “Saranno pure state delle belle uova, ma non essendo di cioccolato, cosa si perdevano!!!”. Concordo!!

credits: varesenews, picvault, bidorbuy, artericerca, denaro, beachesliving, artearti, mieks, unarosadoro, 100soldi, preziosamagazine, zz7, static.pourfemme, ansa, ti, artearti, cracked, media.deluxeblog, i-cult.


Vedi altri articoli su: Cultura | Giochi per bambini | Gioielli | Pasqua |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *