Milano Fashion Week 2019: eventi gratuiti aperti al pubblico

Milano Fashion Week 2019: eventi gratuiti aperti al pubblico

Inizia oggi la Milano Fashion Week: dal 17 al 23 un calendario fitto di eventi e sfilate. Non sapete a quali partecipare? Ecco tutti gli eventi gratuiti!

Fashion addicted, abitudinarie dello shopping compulsivo, discepole dell’originalità modaiola: finalmente ci siamo! Oggi parte la Fashion Week milanese, l’evento più cool d’autunno. Staccate il cellulare, perché fino al 23 settembre non ce ne sarà per nessuno, vi aspettano le passerelle delle nuove collezioni Primavera-Estate 2020. Dire che per è un appuntamento imperdibile è poco: è il momento in cui star dello show system internazionale, mondo fashion e del giornalismo modaiolo danno vita a uno spettacolo incredibile. Uno spettacolo che vede la bellezza, per una volta, padrona del campo. Certo, ottenere un accredito alle sfilate per i non addetti ai lavori è davvero complicato ma non disperate: la voglia di far parte del circo magico della moda può essere soddisfatta grazie alle decine di eventi gratuiti aperti a tutti.

Tutti gli eventi in programma

Le sfilate di moda previste sono 58, 110 presentazioni, 54 eventi, 170 le collezioni che verranno presentate. Un calendario ricchissimo che si snoda l’Alfa dell’ecosostenibilità e l’Omega dell’internazionalizzazione, come ha spiegato nei giorni scorsi Carlo Capasa, presidente della Camera della Moda, organizzatrice dell’evento. Le sfilate vere e proprie inizieranno il 18 settembre, precedute dall’inaugurazione del Fashion Hub di Milano Moda Donna, cui è affidata l’apertura della settimana. Sarà Prada a fare gli onori di casa; toccheranno a Gucci, invece, gli ultimi passi in catwalk, il 22 settembre poi, tutti a Parigi per un altro giro sulla giostra della moda.

Gli eventi aperti al pubblico

Le sfilate sono eventi blindatissimi, così come i cocktail party organizzati dalle case di moda: alla maggior parte degli appuntamenti organizzati dalle maison si accede solo con un invito personale. Per chi non la fortuna di conoscere uno stilista, un designer o un più modesto ufficio stampa, ecco il calendario degli eventi aperti al pubblico e del tutto gratuiti.

Martedì 17

  • Alle 20 verrà inaugurato il Fashion Hub, organizzato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, è uno spazio per promuovere sei brand emergenti e quattro giovani marchi africani. Si trova nello Spazio Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnica.

Giovedì 19

  • Dalle 11 alle 19; A new Awarness, un appuntamento dedicato alla sostenibilità in tutte le sue forme, dalla moda all’arte fino al cibo. Si trova in Corso Como, all’inaugurazione si accede solo su invito, ma è aperto al pubblico giovedì 19 e venerdì 20;
  • Dalle 11 alle 19; Vestiaire Collective for the green carpet fashion Awards in piazzetta Croce Rossa. L’evento sarà aperto al pubblico da giovedì 19 a lunedì 23.

Venerdì 20

  • Dalle 10 alle 19; Vogue Talents, 10th Anniversary. L’evento firmato Vogue sarà aperto a tutti in via Brera 15, oltre a venerdì anche sabato 21;
  • Alle 15; Special styling performance with the collections of the fashion hub designers, in programma in via Olona.

Domenica 22

  • Dalle 10; Suzhou Heritage. Una mostra che porta in Italia sete imperiali, gioielli e ricami della tradizione cinese, sarà aperta dalle 10 alle 17.30 all’interno di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa;
  • Alle 18.30; Special show Sgm Art Mouse Ji. In cui per la prima volta sfileranno 60 outfit disegnati dagli studenti del Suzhou Art & Technology Institute;
  • Alle 16: Callas mai vista. Un racconto per immagini con la voce narrante di Elisabetta Invernici, l’appuntamento è in via Ugo Foscolo.

Il calendario delle sfilate

La Milano Fashion Week è, però, sinonimo di passerelle. Appuntamenti tanto imperdibili, quanto inaccessibili se si è sprovvisti di pass. I maxi schermi che verranno attivati nella centralissima piazza San Babila permetteranno a tutti di sognare. Ecco che cosa verrà trasmesso:

18 settembre 2019

  • Alle 9.30: Conferenza stampa Green Carpet Fashion Awards 2019
  • Alle 10.30: Angel Chen
  • Alle 11.30: Tiziano Guardini
  • Alle 12.30: Peter Pilotto
  • Alle 13.15: Calcaterra
  • Alle 14.00:  Marco Rambaldi
  • Alle 15.00:  Arthur Arbesser
  • Alle16.00: Prada
  • Alle 17.00: United Colors of Benetton
  • Alle 17.00: Annakiki
  • Alle 18.00: Alberta Ferretti
  • Alle 19.00: N°21
  • Alle 20.00: Jil Sander

19 settembre 2019

  • Alle 9.30: Max Mara
  • Alle 10.30: Emporio Armani
  • Alle 11.30: Act N°1
  • Alle 12.30: Fendi
  • Alle 13.30: Anteprima
  • Alle 14.30: Genny
  • Alle 15.30: Luisa Beccaria
  • Alle 16.30: Vivetta
  • Alle 17.30: Simona Marziali
  • Alle 18.30: Bottega Veneta
  • Alle 19.30: Daniela Gregis
  • Alle 20.30: Moschino

20 settembre 2019

  • Alle 9.30: Tod’s
  • Alle 10.30:  Blumarine
  • Alle 11.30: Brognano
  • Alle 12.30: Sportmax
  • Alle 14.00: Etro
  • Alle 15.00: Marni
  • Alle 16.00: Iceberg
  • Alle 17.00: Marco de Vincenzo
  • Alle 18.00: Aigner
  • Alle 19.00: Alberto Zambelli
  • Alle 19 00: Special Show Luisa Spagnoli a Palazzo Mezzanotte
  • Alle 20.00:  Versace

21 settembre 2019

  • Alle 9.30: Salvatore Ferragamo
  • Alle 10.30: Gabriele Colangelo
  • Alle 11.30: MSGM
  • Alle 12.30:  Cividini
  • Alle 14.00: Ermanno Scervino
  • Alle 15.00: Philosophy di Lorenzo Serafini
  • Alle 16.00: Giorgio Armani
  • Alle 17.00: Stella Jean
  • Alle 18.00: Agnona
  • Alle 19.00: Missoni
  • Alle 20.00: GCDS

22 settembre

  • Alle 9.30 DROMe
  • Alle 10.30 Boss
  • Alle 11.30 Shuting Qiu
  • Alle 12.30 Laura Biagiotti
  • Alle 13.15 Fila
  • Alle 15.00 Frankie Morello
  • Alle 16.00 Gucci
  • Alle 17.00 Cristiano Burani
  • Alle 18.00 Atsushi Nakashima

23 settembre

  • Alle 9.30: Ultràchic
  • Alle 10.30: Alexandra Moura
  • Fashion Hub and emerging designers market day

Le maison italiane: passerelle imperdibili

Come sempre, le sfilate dei brand italiani sono le più attese, quindi, per non rischiare di perdersele, bisogna segnare in rosso sul calendario queste date. Innanzitutto Prada, che sfilerà martedì alle 16. Alle 18, invece, in passerella ci saranno le proposte per la primavera-estate 2020 di Alberta Ferretti. Emporio Armani, dio indiscusso nell’olimpo del glamour, sfilerà mercoledì mattina. All’ora di pranzo, alle 12.30, Fendi, un’altra fra le firme imperdibili. Chiuderà le passerelle del 19 settembre, Moschino, alle 19.30. Versace porterà in passerella le proprie proposte alle 20 di venerdì. Il giorno successivo, sabato, brillerà sulla catwalk la collezione di Giorgio Armani. Il 22 settembre, a chiudere: Boss, Laura Biagiotti e Gucci.

Ti potrebbe interessare anche

Milano Fashion Week 2019: le tendenze
Fashion Weeks

Milano Fashion Week 2019: le tendenze da aspettarsi

Il look beauty della Paris Fashion Week P/E 2019.
Fashion Weeks

Paris Fashion Week: beauté

PFW SS 2018
Fashion Weeks

Parigi Fashion Week SS 2018: il meglio dalle sfilate

Parigi Fashion Week FW 2016-2017 day 9 sfilate
Fashion Weeks

Parigi Fashion Week FW 2016 day 9: la fine del viaggio è il suo inizio

Parigi Fashion Week FW 2016-2017 day 8 sfilate
Fashion Weeks

Parigi Fashion Week FW 2016 day 8: la moda ha i piedi per terra, ma sa sognare

Parigi Fashion Week FW 2016-2017 day 7 sfilate
Fashion Weeks

Parigi Fashion Week FW 2016 day 7: tra party anni ’80 e pragmatismo

Givenchy FW 2016-2017
Fashion Weeks

Givenchy donna autunno-inverno 2016-2017: passione Antico Egitto

Parigi Fashion Week FW 2016-2017 day 6 sfilate
Fashion Weeks

Parigi Fashion Week FW 2016 day 6: in nome dello stile

Come avere un guardaroba ecosostenibile
Abbigliamento

Come avere un guardaroba eco-sostenibile

Fare decluttering, organizzare uno swap party e pianificare i nostri acquisti sono solo alcuni step da seguire per creare un guardaroba eco-sostenibile.

Leggi di più