Antonio Marras, Fall/Winter 2013/2014

Il ritratto mobile di un'epoca lontana fa da palcoscenico alla collezione carismatica e distintiva di Antonio Marras

La collezione di Antonio Marras

Una polaroid di un’epoca lontana, in cui il candore di ragazzine vestite da educande sedute a sorseggiare tea si sussegue a istantanee di vita vissuta agli inizi del novecento. Una cantante lirica accompagna le note di un pianista, un fioraio mostra i suoi germogli appena raccolti, una signora aristocratica accoglie i suoi ospiti nella sua casa borghese. Tutto è immobile, fotografato alla perfezione, come se il tempo si fosse fermato in uno spazio perduto e pulito, fatto di purezza e innocenza.

Ed in questo panorama immutabile, sfila lui, l’estro di Antonio Marras, i suoi abiti costruiti su un concetto di Moda nuovo, fedele a sé stesso, non influenzabile da tendenze, stili ed epoche. C’è solo lui, Antonio Marras, riconoscibile e carismatico, che veste una donna preziosa, moderna e nostalgica allo stesso tempo. Le maglie, punta di diamante della collezione, stampate, morbide, colorate e fantasiose, sono abbinate a gonne e soprabiti patchwork, ormai tratto distintivo dello stilista. E i dettagli, quelli che fanno la differenza. I collant sono sempre scuri e coprenti, le gambe si spogliano solo di rado, con un calzino che non permette mai alla caviglia di svelarsi. Le scarpe, dal disegno importante, possiedono un sapore retrò, e le borse, quando ci sono, sono grandi e mai discrete.

I colori

Giallo, oro, rosso carminio: le cromie sono calde e intense. Pochi tratti di nero fanno da tela maestra, su cui pennellare grigi e oro, ed incastonare pietre e ricami preziosi. E sulle labbra, lo stesso carminio vellutato, per un make up candido che vuole una pelle effetto porcellana.

Giudizio

Antonio Marras riesce sempre a stupire. Un disegno da maestro per la collezione ed un proscenio degno di un grande scenografo. Applausi.


Vedi altri articoli su: Collezioni |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *