Tartan anche in primavera
Abbigliamento

Stampa tartan: un must anche in primavera

Dai mesi freddi alla bella stagione, il tartan è un must anche della primavera. Ecco tutti i suoi segreti e come indossarlo!

Quando la primavera arriva… il tartan risponde presente! Da grande classico dei mesi freddi, il tessuto scozzese è diventato un must anche della bella stagione. Ma quali sono i suoi segreti e i tip da conoscere per creare look glamour e di tendenza?

La stampa tartan è tornata prepotentemente di moda ed è diventata un trend indiscusso della stagione fredda. Ma chi l’ha detto che non può essere un must anche in primavera?

Ecco qualche informazione da conoscere e alcune idee e consigli per indossarla al meglio!

Il tartan scozzese

Per tutti, il tartan o scozzese rappresenta i (diversi) clan delle Highlands. In realtà, il tessuto ha assunto questo significato in epoca relativamente recente. Fino alla metà del XIX secolo era associato a una regione o a un distretto (anziché a una singola famiglia) e solo tra il XVII e il XVIII secolo è diventato il simbolo dell’identità nazionale scozzese. In ogni caso, è certo che ha origini molto antiche.

La sua peculiarità è il pattern a scacchi (chiamato sett), ottenuto con fili di colori diversi a comporre un disegno uguale nell’ordito e nella trama. Nella stampa si riconoscono linee e quadrati, che sovrapponendosi creano l’illusione di ulteriori colori oltre a quelli originali.

In principio, il tartan era di lana, ma attualmente esiste in una grande varietà di materiali. Cosa che lo rende adatto – perfetto! – anche per la primavera (e perché no, l’estate).

Tartan: il tessuto della primavera

Con una lunga e affascinante storia alle spalle, il tartan è un tessuto nobile ed elegante, ma anche commoner e casual. Nella stagione fredda è una componente imprescindibile (o quasi) per creare look glamour e di tendenza, ma come indossarlo in primavera?

Un buon punto di partenza è sceglierlo di colori unconventional. Al posto dei classici verde, blu e rosso, optate per una palette fatta di viola, fucsia, giallo, arancione, tinte fluo e sorprendenti. Ma anche di bianco e nero.

Pure il materiale fa la sua parte (ovviamente): riponete la lana nel guardaroba e puntate su tessuti di peso medio o leggero.

Per quanto riguarda gli abbinamenti, tartan e bianco e tartan e denim sono due combo di assoluta tendenza. Ma potete anche osare combinazioni con una tinta unita che riprenda uno dei colori del pattern dello scozzese. Oppure con una palette metallica o con un materiale “luccicante” come la pelle glossy.

Anche nel caso del tartan, una regola che salva da  (tragici) scivoloni è il classico “less is more”. Tuttavia, se non avete paura di osare, potete abbinare allo scozzese un’altra fantasia oppure cimentarvi con accostamenti di colore a contrasto. Inutile dire che, per ottenere un effetto fashion (ed evitare quello… sfashion), è necessaria una buona dose di esperienza, gusto e stile.



T-shirt polo perché devono tornare nel vostro armadio
Abbigliamento

T-shirt polo, perché devono tornare nel vostro guardaroba

Costumi da bagno per seno piccolo
Abbigliamento

Costumi da bagno per seno piccolo, quali scegliere

Stripes mania, primavera a tutte righe
Abbigliamento

Stripes mania, primavera a tutte righe

Che cos'è lo sparato della camicia?
Abbigliamento

Che cos’è lo sparato nella camicia?

Look monocolore da capo a piedi, una scelta chic
Abbigliamento

Look monocolore da capo a piedi, una scelta chic

Jeans 2020: i modelli di tendenza
Abbigliamento

Jeans 2020: i modelli di tendenza

Dove si trova il girovita?
Abbigliamento

Dove si trova il girovita?

Giacca invernale, bomber anni 90 e maxi piumini per sconfiggere il freddo
Abbigliamento

Giacca invernale, bomber anni 90 e maxi piumini per sconfiggere il freddo

Dove si trova il girovita?
Abbigliamento

Dove si trova il girovita?

Il girovita è una misura fondamentale da conoscere non solo se si vuole realizzare un abito su misura ma anche come campanello d’allarme per la nostra salute. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Leggi di più