Tartan anche in primavera

Stampa tartan: un must anche in primavera

Dai mesi freddi alla bella stagione, il tartan è un must anche della primavera. Ecco tutti i suoi segreti e come indossarlo!

Quando la primavera arriva… il tartan risponde presente! Da grande classico dei mesi freddi, il tessuto scozzese è diventato un must anche della bella stagione. Ma quali sono i suoi segreti e i tip da conoscere per creare look glamour e di tendenza?

La stampa tartan è tornata prepotentemente di moda ed è diventata un trend indiscusso della stagione fredda. Ma chi l’ha detto che non può essere un must anche in primavera?

Ecco qualche informazione da conoscere e alcune idee e consigli per indossarla al meglio!


Il tartan scozzese

Per tutti, il tartan o scozzese rappresenta i (diversi) clan delle Highlands. In realtà, il tessuto ha assunto questo significato in epoca relativamente recente. Fino alla metà del XIX secolo era associato a una regione o a un distretto (anziché a una singola famiglia) e solo tra il XVII e il XVIII secolo è diventato il simbolo dell’identità nazionale scozzese. In ogni caso, è certo che ha origini molto antiche.

La sua peculiarità è il pattern a scacchi (chiamato sett), ottenuto con fili di colori diversi a comporre un disegno uguale nell’ordito e nella trama. Nella stampa si riconoscono linee e quadrati, che sovrapponendosi creano l’illusione di ulteriori colori oltre a quelli originali.

In principio, il tartan era di lana, ma attualmente esiste in una grande varietà di materiali. Cosa che lo rende adatto – perfetto! – anche per la primavera (e perché no, l’estate).

Tartan: il tessuto della primavera

Con una lunga e affascinante storia alle spalle, il tartan è un tessuto nobile ed elegante, ma anche commoner e casual. Nella stagione fredda è una componente imprescindibile (o quasi) per creare look glamour e di tendenza, ma come indossarlo in primavera?

Un buon punto di partenza è sceglierlo di colori unconventional. Al posto dei classici verde, blu e rosso, optate per una palette fatta di viola, fucsia, giallo, arancione, tinte fluo e sorprendenti. Ma anche di bianco e nero.

Pure il materiale fa la sua parte (ovviamente): riponete la lana nel guardaroba e puntate su tessuti di peso medio o leggero.

Per quanto riguarda gli abbinamenti, tartan e bianco e tartan e denim sono due combo di assoluta tendenza. Ma potete anche osare combinazioni con una tinta unita che riprenda uno dei colori del pattern dello scozzese. Oppure con una palette metallica o con un materiale “luccicante” come la pelle glossy.

Anche nel caso del tartan, una regola che salva da  (tragici) scivoloni è il classico “less is more”. Tuttavia, se non avete paura di osare, potete abbinare allo scozzese un’altra fantasia oppure cimentarvi con accostamenti di colore a contrasto. Inutile dire che, per ottenere un effetto fashion (ed evitare quello… sfashion), è necessaria una buona dose di esperienza, gusto e stile.



Second-hand fashion tutti i benefici
Abbigliamento

Second-hand fashion tutti i benefici

Il colore lavanda sarà il colore dell'inverno
Abbigliamento

Il colore lavanda sarà il colore dell’inverno

Abbigliamento

Quali colori indosseremo nell’autunno inverno 2019/2020?

Abbigliamento

5 look da sfoggiare in autunno

Abbigliamento

Coprire le gambe ma non troppo: i modelli delle gonne di tendenza

Blazer, i modelli più belli dell'autunno
Abbigliamento

Blazer: i modelli più belli dell’autunno

Abbigliamento

Mela, pera o clessidra? Valorizza il tuo corpo in pochi step

Abbigliamento

I brand fondati da influencer da seguire per essere alla moda

Abbigliamento

Coprire le gambe ma non troppo: i modelli delle gonne di tendenza

Quali sono le gonne che non possono mancare nel guardaroba nei prossimi mesi? La nuova stagione propone un sofisticato gioco di lunghezze, in cui eleganza e sensualità sono strettamente e profondamente connesse.

Leggi di più