Pop Art trend SS 14

Pop art per la primavera-estate 2014

Pop art fatta di stampe, di fumetti, di maxi facce e di scritte per la primavera-estate 2014

L’arte figura tra le più grandi tendenze di questa primavera-estate 2014. Interpretata in vari modi, un filone particolare è quello dedicato alla Pop art. Per questa stagione molti fashion designer prendono ispirazione da questa corrente artistica interpretandola in una versione più attuale e contemporanea.

Genio creativo è di sicuro Karl Lagerfeld che per la sfilata di Chanel collezione SS 14 ha costruito un museo di oggetti tutti dedicati alla maison: dalla boccetta dell’iconico profumo alle perle, fino alla borsa 2,55 in formato gigante. Quegli elementi così importanti e famosi vengono celebrati e resi ancora più “popolari”. Lo stilista fa poi sfilare una donna con abiti che sono la perfetta tela del pittore, con pennellate color arcobaleno su abiti e gonne. Ma se tutto è reso pop, perché non far diventare la tavolozza del pittore una borsa?!

Anche Prada per questa stagione ha una sua anima pop che rivive su abiti, cappotti e pellicce con stampate maxi e facce. Abiti che sono quasi delle tele, dove le paillettes e le perline vanno a decorare e incorniciare quei grossi faccioni.

Abiti bon ton da Antonio Marras dove sfilano vestitini a balze con stampate e visi da sembrare bozzetti stilizzati e disegnati a matita. Per questa collezione primavera-estate 2014 Antonio Marras si è fatto influenzare dall’artista americana Kathy Ruttenberg, trasformando così i suoi abiti in tele dipinte a mano libera.

Più giocosa e divertente è la collezione di Fay dove il famoso cagnolino Snoopy viene inserito su maglie, gonne e vestiti. Una stampa divertente di un famoso fumetto per un’interpretazione pop della donna Fay, che sfila in modo sportivo e sexy anche indossando un paio di sneakers. Ma anche i giovani designer emergenti  Au Jour Le Jour hanno una collezione dinamica fatta di frange e stampe super pop con bamboline inserite su abiti lunghi, per non parlare delle orche su top corti e minidress.

Abiti con un’elegante fantasia a fiori su gonne plissè che vengono arricchite da lembi di tessuti colorati e neri con scritte che avvolgono i vestiti. Un messaggio che Raf Simons vuol far sfilare da Christian Dior.

Come non focalizzare l’attenzione sull’ultima collezione di Marc Jacobs per Louis Vuitton: lui che ha sempre celebrato l’arte attraverso la moda, ha scelto di dire addio alla maison parigina ricoprendo di scritte Louis Vuitton su tutto il corpo di una modella, ispirandosi alla collaborazione di qualche anno fa con Stephen Sprouse, artista pop famoso per  aver decorato con la sua arte le borse della maison.

Pop art si traduce nell’high street wear dove troviamo felpe e tshirt con stampe originali come quelle di Mango o Topshop, o con i maxi rossetti di Stella McCartney. Cerchietti fantasiosi sono quelli di Piers Atkinson, celebre designer di cappelli che crea pezzi unici come i cerchietti con cupcakes o rossetti. Occhiali con fiori applicati da Dolce&Gabbana o pochette con stampa a fumetto per Charlotte Olympia, che interpreta a suo modo cos’è “pop”.

Ti potrebbe interessare anche

Abbigliamento

Estate anni 90, tutti i capi di moda tornati di tendenza

Febbre a 90
Abbigliamento

Febbre a 90, perché anche questa estate siamo ossessionati dagli anni 90

Abbigliamento

Maxi dress: Boho chic e tanti altri abbinamenti da provare

Abbigliamento

Beachwear 2019: 3 tendenze

Borse

Borse paglia: 5 modelli da scegliere

Ritornata in voga dai lontani anni ’70 non  è più solo un accessorio legato alla spiaggia o al tempo libero. La borsa di paglia acquista importanza tra gli accessori cult di questa estate 2019.

Leggi di più