spolverino lurex grigio
Abbigliamento

Paglia Milano, moda eco-chic e glamour retrò

Dal recupero di tessuti pregiati e dall’intesa vincente di tre sorelle nasce il marchio di abbigliamento e accessori Paglia Milano. Tra dettagli retrò-chic e capi unici

Chi ha una sorella sa bene quanto sia importante stare in guardia e controllare bene il proprio armadio: la vostra maglietta preferita sparita per 24 ore, una borsa a cui tenete che si è fatta un giro al braccio della cara sorellina o peggio ancora il vestito nuovo che non avete mai indossato preso in prestito senza il vostro consenso! Questo teatrino di guerra fashion interessa bene o male tutti i rapporti di sorellanza, finché uscita di casa non le separi, ma non le sorelle Paglia. Che condividono i loro vestiti. Anzi, li progettano insieme e hanno creato la linea di abbigliamento e accessori Paglia Milano. Margherita, Francesca e Giulia, rispettivamente fashion designer, architetto e graphics designer, si sono date solo qualche regola: le proposte per le collezioni vanno decise insieme e per la scelta dei tessuti si va almeno in due.

Tessuti pregiati e nuove idee chic

“Il nostro obiettivo è la ricerca di un prodotto di prima qualità, ma con un prezzo accessibile” spiega Margherita, “utilizziamo quindi una buona materia prima, ma che viene da un canale non comune: lo scarto dell’alta moda”. Inteso come avanzi di tessuti, non capi confezionati che vengono riciclati. “Cerchiamo di rendere unici i nostri capi attraverso le combinazioni di materiali“. Queste combinazioni sembra che funzionino, infatti le sorelle Paglia hanno ricevuto la menzione speciale grandesignEtico per il cappotto di cashmere. “Questo cappotto è realizzato con un panno di cashmere preso nel biellese e rifinito con prove di stampa per cravatte di un setificio” racconta Francesca, mentre mi mostra orgogliosa il bellissimo coat blu con finiture multicolor. I capi di Paglia Milano sono stati anche indossati dalla food blogger Sigrid Verbert nella trasmissione Il cibo si fa bello.

Dettagli retrò, per vestire tutte le donne

La giacca con il taglio anni ’50 è fucsia, con le maniche a tre quarti, per far sentire tutte le donne come in un film di Audrey Hepburn. “Vorremmo riuscire a vestire donne di tutte le taglie, che possano sentirsi bene nei nostri abiti, rendendole anche chic, con un’attenzione speciale al fisico femminile” spiega Margherita. Dal gusto retrò-chic anche le fasce per capelli con l’anima di metallo, di cui le sorelle Paglia mi mostrano i ‘mille usi’: annodate sul capo in diverse posizioni, a forma di fiore come spilla, al collo come un foulard o al polso come un braccialetto. Alcuni dei loro capi sono realizzati talmente bene che possono essere portarti al contrario, come lo spolverino in lurex, che ha cuciture perfette da tutti i lati. La cura dei particolari contraddistingue le proposte di Margherita, Francesca e Giulia Paglia. Come per il loro abito in seta blu, con gonna a ruota anni ’50 e colletto alla coreana, con rifiniture interne di seta stampata. Anche i pantaloni a sigaretta, in cotone o in lana e cashmere, nelle tasche nascondono sete colorate che rifiniscono gli interni.



Come indossare il giubbino di jeans
Abbigliamento

Come indossare il giubbino di jeans

Quanto deve essere lunga la camicia
Abbigliamento

Quanto deve essere lunga la camicia

Costumi a vita alta a chi stanno bene
Abbigliamento

Costumi a vita alta: a chi stanno bene

Come indossare il foulard
Abbigliamento

Come indossare il foulard

Total denim look: gli abbinamenti vincenti
Abbigliamento

Total Denim Look, gli abbinamenti vincenti

Come abbinare il verde
Abbigliamento

Come abbinare il verde

Quanto deve essere lunga la manica della giacca e della camicia
Abbigliamento

Quanto deve essere lunga la manica della giacca e della camicia

Orecchini primavera estate 2020: i modelli più cool
Abbigliamento

Orecchini primavera estate 2020: i modelli più cool

Costumi a vita alta a chi stanno bene
Abbigliamento

Costumi a vita alta: a chi stanno bene

Confermati i costumi a vita alta tra le topic tendenze della moda beachwear estate 2020: ma a chi stanno bene?

Leggi di più