I migliori reggiseni per un seno abbondante

I migliori reggiseni per un seno abbondante

Vediamo come fare per scegliere il reggiseno giusto per il vostro seno.

-
23/11/2021

Quando si ha un seno abbondante trovare il reggiseno perfetto può essere difficoltoso, soprattutto se la taglia va dalla quinta, alla undicesima.

I reggiseni che si trovano comunemente in commercio, infatti, posseggono caratteristiche che non si sposano molto bene con il seno abbondante, come la presenza di ferretti troppo stretti, coppe piccole e, soprattutto, che non sostengono come dovrebbero.

Un seno grande richiede sicuramente maggiore attenzione fin dalla giovane età al fine di sciuparlo e renderlo cadente. La scelta del reggiseno va fatta con criterio, poiché le taglie possono cambiare in base al modello e al marchio. Questo capo intimo deve essere attentamente misurato, tenendo conto dell’altezza del busto, della circonferenza del seno e dell’ampiezza delle spalle.

Non bisogna farsi tentare da reggiseno in pizzo seducenti, bralette e balconette perché non è detto che questi siano i modelli più adatti alla propria tipologia di seno. Vediamo, allora, come fare per scegliere il reggiseno giusto.

Come scegliere il reggiseno perfetto?

Nel corso della vita, la taglia del reggiseno cambia almeno 7 volte e sono ancora tante le donne a non sapere che indossare quello di taglia sbagliata, oltre che causare stress, può provocare anche dei danni alla salute. Secondo una statistica, solo il 20% delle donne indossa un reggiseno della taglia giusta, ma come comprenderlo?

Dopo averlo indossato, potete effettuare delle semplici verifiche.


Leggi anche: Taglie reggiseno nei vari paesi: come districarsi

Presenza di arrossamenti

Se la pelle risulta arrossata in corrispondenza delle spalle, vuol dire che il reggiseno non è adatto perché la fascia non è abbastanza ampia o lo coppe sono troppo piccole. Optate, quindi, per un reggiseno con una fascia più ampia o con delle coppe più grandi che avvolgono bene il seno. Attenzione anche alle spalline, talvolta, il problema sono proprio queste ultime. Per una maggiore comodità scegliete delle spalline più ampie e regolatele in maniera adeguata, poiché anche la regolazione è molto importante.

Poco sostegno

Una volta indossato se vi sembra di avere poco sostegno, il problema potrebbe essere la fascia troppo larga, probabilmente perché avete il busto più stretto rispetto alla circonferenza del seno. Potete provare a risolvere il problema regolando il gancio di chiusura e se anche questa soluzione non bastasse, allora sarà necessario prendere un reggiseno di taglia più piccola, ma dalla coppa giusta.

Strani rigonfiamenti

Affinché il reggiseno calzi perfettamente, non devono esserci strani rigonfiamenti. Se questi si presentano nella parte superiore del reggiseno, allora significa che la coppa è troppo piccola. Prendete, quindi, un reggiseno dalla coppa più grande, ad esempio dalla C alla D o con una fascia più ampia.

Problemi all’altezza dell’ascella

Un altro problema che può manifestarsi nel caso in cui la coppa sia troppo piccola, è il ferretto che va a scavare nella zona sotto l’ascella. Questa fastidiosa problematica può essere risolta, anche in questo caso, acquistando un reggiseno dalla coppa più grande. Tuttavia, è bene sapere che il ferretto può essere leggermente plasmato semplicemente con le mani, poiché la scorretta inclinazione verso le ascelle può essere dovuta alla compressione che le coppe ricevono al momento del confezionamento.

Fastidio sulla pelle

Se una volta indossato vi capita che il reggiseno vi pizzica sulla pelle, il problema potrebbe essere dovuto alla scarsa qualità dei materiali, ma non solo. Anche una coppa troppo piccola, infatti, può causare irritazione. Inoltre, assicuratevi sempre che il prodotto sia stato fabbricato in Europa, in quanto questa caratteristica è sinonimo di controllo sulla filiera di produzione.

Come calcolare la taglia giusta di reggiseno

Per scegliere il reggiseno perfetto è fondamentale imparare a calcolare la taglia, ecco come fare.

Girosottoseno

Per prendere questa misura è necessario munirsi di un metro da sarta e misurare sopra il busto, all’altezza delle ascelle, prestando attenzione a far aderire bene il metro alla pelle.

Giroseno

Posizionate il metro all’altezza dei capezzoli, in maniera delicata e senza stringere per prendere la misura corretta.

Coppa

Per quanto concerne questa misura vi basterà sottrarre la misura della circonferenza dalla misura del busto. Se la differenza è di 2,5 cm allora la misura corrisponde alla coppa A; se è di 5 cm, allora la misura corrisponde alla coppa B e via dicendo. Qualora la vostra taglia ideale risultasse superiore alla coppa D vi conviene sempre misurare il reggiseno, poiché ogni marchio utilizza misure di coppe in maniera diversa.

I modelli di reggiseno ideali per il seno abbondante

Il seno può avere tipologie di forme diverse e per ognuna c’è il modello di reggiseno più adatto.

Seno a campana

Questa tipologia è quella che corrisponde più spesso, ma non sempre alle taglie più abbondanti. La forma a campana è caratterizzata da una base leggermente più stretta rispetto al seno stesso. Proprio per via di questa sua particolare caratteristica risulta essere piuttosto pesante. Per questa ragione sarebbe opportuno scegliere un reggiseno che abbia delle coppe grandi, in modo tale da riuscire ad accogliere tutto il seno, anche la parte alta. In questo caso, i modelli a balconcino sono sconsigliati, mentre sono da prediligere quelli con le spalline più larghe.

Seno tondo

Il seno tondo si presenta con una base quasi perfettamente circolare e proporzionata alle dimensioni della coppa che risulta piena sia nella parte inferiore che in quella superiore. Per questa tipologia, i reggiseni migliori sono quelli detti a t-shirt, ovvero dotati di una coppa avvolgente.

Seno cadente

Quando seno è molto abbondante, a prescindere dall’età, può capitare che risulti essere un po’ cadente. Questo si presenta appiattito sul petto e largo alla base. Per questa tipologia di seno può essere più problematico riuscire a trovare il reggiseno perfetto che riesca ad avvolgerlo bene e sostenerlo. Il modello più adatto è quello push-up che svolge un’azione naturale di lifting verso l’alto.

Alcuni consigli per le donne dal seno prosperoso

Molto spesso, erroneamente, il senso prosperoso viene associato a donne con qualche chilo di troppo, ma non è sempre così. Alcune, infatti, pur avendo un corpo normale, si ritrovano con una taglia di seno abbondante. In questo caso, il consiglio è quello di acquistare un reggiseno con allacciatura e coppa differenziata. Per conferire un po’ di sostegno alla schiena, potrebbe risultare utile acquistare un reggiseno preformato che garantisce anche maggiore stabilità al seno.

Melissa Viri
  • Scrittore e Blogger