Jean Paul Gaultier
Abbigliamento

Dal rockabilly al tango: è la primavera-estate 2014 di Jean Paul Gaultier

Il mondo della musica si fonde con quello della moda in un fashion show degno di “Dancing with the stars”

Per noi italiani sono sfilate. All’estero le chiamano fashion show. Spettacoli di moda. Che dunque si apra il sipario e abbia inizio il divertimento. Deve essere stato questo il pensiero di Jean Paul Gaultier, che sembra aver preso in parola la traduzione inglese del défilé de mode, dando vita a un evento che definire sfilata è quasi sminuente.

Se X-Factor incontra Dancing with the stars…

In occasione della Paris Fashion Week, lo stilista francese ha trasformato la passerella in una sala da ballo dove le modelle non si sono limitate a mostrare i capi realizzata per la prossima stagione dalla maison. La location ricreata è quello del Cabaret Paradis Latin, storico locale parigino del French Can Can della Rive Gauche. Quello a cui gli ospiti hanno assistito tra lo stupore e il divertimento generale è un vero e proprio casting in cui ballerine si cimentano con Dancing with the stars. Giudici d’eccezione l’attrice spagnola Rossy de Palma, la coreografa Blanca Li, e Tanel, modello molto apprezzato dalla maison francese, con tanto di cartelli per dare i voti.

Ecco sfilare in passerella modelle dall’animo rock che indossano il chiodo che Jean Paul Gaultier reinventa trasformandolo in un abito lungo dal mood Rockabilly; chiodi con frange sulle spalle e gonne lunghe in tulle sfilano come moderni tutù; abiti stampati con fantasie di murrine e cartelle da disegno; minigonne nere, giubbotti di pelle con balze, magliette a righe e ancora il chiodo che si fa trench. Ad ogni outfit la sua modella con il suo provino e la sua danza: dal rock al voguing, dalla salsa al rock’n roll, dall’hip hop al tango; c’è persino l’apache, ballo molto in voga a Parigi negli anni Trenta.

Se c’era un modo nuovo per coinvolgere gli spettatori e catturare la loro attenzione durante una sfilata, Jean Paul Gaultier l’ha trovato. Ed è subito un successo. Insomma, nessuna sfilata di tutte le Fashion Weeks è mai stata così divertente.

Ma ricordiamoci che a parte il mood da Dancing with the stars mixato a un novello X-Factor, ci troviamo pur sempre alla Paris Fashion Week spring-summer 2014. Come la musica, anche la linea di Jean Paul Gaultier primavera-estate si ispira a Grease, il musical che ha portato al successo John Travolta e Olivia Newton John. Sfilano dunque in passerella giubbotti chiodi, giacche di pelle da biker, pantaloni attillati, a cui si alternano capi di chiara ispirazione hip hop come pantaloni larghi e felpe con cappuccio. Ma con il tango ecco sbucare frange su abiti e gonne, e con il punk Jean Paul Gaultier porta in passerella anfibi e inserti in pelle.

Se è vero che la moda, come la musica, è anch’essa una forma d’arte, nella sua collezione primavera-estate 2014 Jean Paul Gaultier riesce a fonderle creando uno show unico e di cui sentiremo molto parlare.



Costumi da bagno per protesi mammaria
Abbigliamento

Costumi da bagno per protesi mammaria: le migliori marche

Estate e gioielli, quali sono i più trendy da indossare quest'anno
Abbigliamento

Estate e gioielli, quali sono i più trendy da indossare quest’anno

Bikini a vita alta, il trend dell'estate
Abbigliamento

Bikini a vita alta, il trend dell’estate

5 outfit estivi per appuntamenti romantici
Abbigliamento

5 outfit estivi per appuntamenti romantici

Abbigliamento workout: i migliori outfit per allenarsi d'estate
Abbigliamento

Abbigliamento workout: i migliori outfit per allenarsi d’estate

Costumi da bagno ecosostenibili
Abbigliamento

Costumi da bagno ecosostenibili: 5 brand tra cui scegliere

I migliori reggiseni sportivi per il workout
Abbigliamento

I migliori reggiseni sportivi per il workout

Brand abbigliamento vegano, quali sono
Abbigliamento

Brand abbigliamento vegano, quali sono