partecipazione matrimonio

Partecipazioni matrimonio: cosa scrivere e quale font scegliere

Pochi ma semplici consigli per delle partecipazioni di matrimonio perfette!

Le partecipazioni per il matrimonio sono la parte più importante e difficile da preparare. Si ha sempre paura di fare errori o di creare qualcosa di inadeguato.

Sono la prima cosa da fare in un evento di questo genere. Creare i biglietti può essere davvero difficile perché non si vuole incappare in errori o banalità che possano rovinare tutto: sono il biglietto da visita del matrimonio quindi cercate in tutte le maniere di farlo assomigliare a come sarà e non create qualcosa di totalmente diverso.

Cosa scrivere su partecipazioni matrimonio

Nelle partecipazioni di matrimonio quello che va scritto all’interno dipende soprattutto da chi annuncia l’avvenimento e di che matrimonio si tratta. Nel caso in cui sia un matrimonio all’antica e classico, gli inviti vengono fatti dai genitori degli sposi. In questo caso deve essere scritto seguendo lo schema:

– Nome e cognome dei genitori della sposa;
– Nome e cognome dei genitori dello sposo;
– Frase che invita a partecipare al matrimonio;
– Nomi degli sposi;
– Data delle nozze;
– Luogo del matrimonio con l’indirizzo;
– Indirizzi di dove abitavano gli sposi.

Se, invece, sono matrimoni più moderni gli inviti sono spediti direttamente dagli sposi e bisogna scrivere:

– Nome dello sposa;
– Nome dello sposo
– Frase per invitare al matrimonio gli invitati;
– Data delle nozze;
– Luogo in cui avverrà il matrimonio e ovviamente l’indirizzo;
– Indirizzi degli sposi prima di unirsi in matrimonio.

Le frasi per invitare le persone al matrimonio devono essere diverse in base a chi la stiamo inviando. Se si invita un’intera famiglia va ricordato che nell’invito vanno scritti tutti i nomi e cognomi dei componenti della stessa, se dovesse mancare qualcuno è come se voi non lo aveste invitato.

Per una signora divorziata con figli, bisogna scrivere il nome e cognome da nubile di lei e i nomi e cognomi dei figli.

Invitare un amico e la sua partner senza sapere il cognome si può basta scrivere nella dicitura il nome e cognome dell’amico seguito dal nome della ragazza così da evitare figuracce. Ricordate inoltre che nelle partecipazioni non vanno mai scritti i nomignoli o soprannomi, questo va seguito per evitare brutte situazioni.

Esempio e temi partecipazioni matrimonio

In questi anni i temi delle partecipazioni per il matrimonio sono stati tantissimi. Vediamo quelli più utilizzati.

Tema fiabesco e romantico

Qui l’atmosfera deve essere d’amore e principesco, infatti i colori che si devono utilizzare sono soprattutto il bianco, rosso, argento, celeste e rosa per rendere tutto molto bello e indimenticabile;

Tema natura

L’atmosfera deve essere naturale e senza sprechi per aiutare la natura. In questo caso i soggetti a cui bisogna far riferimento sono gli animali o comunque tutta la fauna e flora che esiste al mondo. I colori associati a questo tema possono essere il verde, blu (tutte le sue sfumature), l’argento, il giallo (varie sfumature), marrone, beige e bianco. Se si sceglie questo tipo di tema va ricordato che deve essere incentrato anche su tutti gli elementi che sono presenti sul nostro pianeta come ad esempio l’acqua, il fuoco, la terra e l’aria;

Tema sugli hobby degli sposi

Questo si concentra sulle passioni dei due sposi quindi sulle partecipazioni possono essere presenti vari soggetti e colori accesi. Ad esempio se si ama cucire non possono mancare gomitoli e bottoni oppure videogiochi, valigie, biciclette, macchine fotografiche, dischi in vinile, motociclette, balli, pallavolo, pietre preziose, libri, film, origami, legno e cose antiche e chiave di violino;

Tema secondo un preciso periodo

Sulle partecipazioni, se si scegli questo tema, va messo in luce il periodo storico che si sceglie come ad esempio quello Medioevale con carrozze e tanto legno, gli anni ’80 con la Disco Music, Charleston degli anni ’20, Ottocentesco colore tenui, gli anni ’70 con i figli dei fiori, i colori pastello per gli anni ’60, il periodo dei pois e dei dischi in vinile.

Quale font scegliere

I font sono le tipologie di carattere grafico che dovrete scegliere per realizzare le vostre partecipazioni di nozze.

Ne esistono di infiniti, ma è bene seguire i suggerimenti dei grafici più esperti nel mondo del wedding e selezionare solo quelli ideali in base al tema nuziale (che ad esempio può essere un colore come il matrimonio a tema giallo) e alla leggibilità.

Ecco tutti i consigli per non sbagliare e per creare partecipazioni semplicemente perfette.

I font migliori per partecipazioni di matrimonio classiche

Tra i font migliori per le partecipazioni di nozze non ci sono certo quelli che comunemente utilizziamo per le e-mail o per i volantini pubblicitari.

I vostri inviti infatti devono essere si leggibili e accattivanti, ma devono rispecchiare unicità, devono comunicare subito che si tratta di una missiva importante proprio come il vostro matrimonio.

Se questo sarà classico o comunque romantico e iper raffinato vi consigliamo font come il Mademoiselle che è abbastanza sinuoso, ma leggibile e con tratti ampi.

Allo stesso modo sarà perfetto il Riesling, ideale anche per sottolineare uno sposalizio a tema jazz o vintage, oppure il Karine e il Janda, raffinati, ma molto ben leggibili.

I font migliori per partecipazioni di matrimonio moderne

Allo stesso modo ci sono font che sono più indicati per gli inviti e le partecipazioni di nozze in stile moderno.

Tra questi spiccano il Bellerose, semplice, ma stondato e minimale e il Jasmine, più elegante e capace di ricordare la scrittura a mano ma comunque contemporaneo.

Citiamo anche il font Honey Script, decisamente moderno e originale e il Monmica, più raffinato e sinuoso ma comunque all’avanguardia.

Infine se cercate un carattere semplice, lineare ma d’effetto sarà ottimale il Neoteric, molto moderno e graficamente arioso e geometrico.

In generale fate sempre delle prove e chiedete consigli specifici al vostro grafico di fiducia, oppure utilizzare i configuratoti online presenti anche nei siti per la creazione di partecipazioni per matrimoni ed eventi.

Partecipazioni di matrimonio: gli errori da non commettere

Oltre a selezionare i font migliori per le partecipazioni di nozze è bene non commettere alcuni errori.

In primis l’intero invito dovrà essere il più leggibile possibile con nomi e numeri ben decifrabili e della giusta grandezza. È bene scegliere una grafica leggera e che invogli la lettura, evitando font troppo arzigogolati e che creano confusione.

Infine si consigliano scritte scure su fondo chiaro ma evitate colori troppo sgargianti e poco raffinati. Non utilizzate più font diversi insieme, sceglietene uno e al massimo due per partecipazioni, tableau, inviti, bomboniere, menù ecc.



madre dello sposo
Ricevimento matrimonio

Come rendere partecipe la madre dello sposo nei preparativi del matrimonio

Letture consigliate per matrimonio civile
Ricevimento matrimonio

Letture consigliate per matrimonio civile

Matrimonio in autunno, idee e come organizzarlo
Ricevimento matrimonio

Matrimonio in autunno, idee e come organizzarlo

10 frasi famose per il tuo matrimonio
Ricevimento matrimonio

10 frasi famose (e dolcissime) per il tuo matrimonio

fiori di settembre per il matrimonio
Ricevimento matrimonio

I più bei fiori di settembre per il matrimonio

Matrimonio e SIAE
Ricevimento matrimonio

Matrimonio e SIAE: tutto quello che dovete sapere!

Anniversari di nozze quali e quanti sono
Ricevimento matrimonio

Anniversari di nozze: sapete quali e quanti sono?

Primo Ballo
Ricevimento matrimonio

Primo Ballo: tutti i trucchi e le canzoni più usate