Matrimonio sulla spiaggia

Matrimonio a piedi nudi: come organizzarlo?

Immaginarsi su una spiaggia, con una leggera brezza marina che accarezza i capelli: un sogno meraviglioso che può diventare realtà.

A volte è difficile realizzare un sogno, un desiderio ardente che nasce dentro e non vuole andare via, ma altre volte è ancora più difficile far cambiare idea ad una sposa facendole rinunciare a quel sogno!

Oggi sono tante le coppie che sognano un matrimonio a piedi nudi, sulla spiaggia e con una giornata di sole meravigliosa, ma sono ancora poche le coppie in Italia che riescono a farlo diventare realtà.

Molti decidono di andare all’estero, sposarsi in un Paese straniero e avviare poi le pratiche burocratiche per riconoscere il Matrimonio anche in Italia. Altri invece, non mollano e cercano soluzioni “alternative” per riuscire a realizzare la Cerimonia dei loro sogni.

Le strade possibili da percorre sono due: 

1. Scegliere una spiaggia dove il Comune abbia dato il suo ok per celebrare riti civili con valore legale;

2. Organizzare sulla spiaggia una romantica cerimonia umanista/simbolica

Nel primo caso è necessario fare una ricerca molto attenta per capire quali spiagge sono considerate Case Comunali, ad esempio nella zona della Versilia molti stabilimenti balneari hanno la concessione a celebrare riti Civili con valore Legale, la Costa dei Barbari o Augustus Hotel & Resort di Forte dei marmi sono due esempi.

Se invece si vuole celebrare il proprio Matrimonio in una spiaggia dove ancora non è stata concessa l’autorizzazione si può fare richiesta al Comune avvalendosi dell’Articolo 3 d. P.R. 3 novembre 2000, n. 396 secondo il quale i Comuni possono disporre, anche per singole funzioni, l’istituzione di uno o più separati uffici dello stato civile. Molto probabilmente ci sarà una tassa da pagare, che sarà maggiore per i non residenti…ma questo sicuramente non demorderà l’entusiasmo delle spose più determinate!

Il secondo caso invece è molto più semplice anche se il passaggio dall’ufficio comunale è comunque obbligatorio: la spiaggia è infatti demanio pubblico ed è necessario chiedere l’autorizzazione a celebrare un evento privato ed occupare suolo pubblico.

Un’alternativa è scegliere uno stabilimento balneare, evitando così anche di noleggiare strutture e sedute.

Sebbene nella maggioranza dei casi durante i mesi estivi è raro che scoppi un temporale, è sempre bene prevedere un piano B, scegliendo una location che disponga di almeno due sale al chiuso.

Scegliendo la location sulla spiaggia il percorso organizzativo sarà indubbiamente più veloce e snello… ma è sempre bene muoversi con largo anticipo ed avere tutto dichiarato su carta… Verba volant Scripta manent!



organizzazione matrimonio
Ricevimento matrimonio

4 elementi per organizzare il matrimonio perfetto

Come si fa a scegliere il tema del matrimonio? Le idee più belle
Ricevimento matrimonio

Come si fa a scegliere il tema del matrimonio? Le idee più belle

Come vestirsi a un matrimonio d'inverno
Ricevimento matrimonio

Come vestirsi a un matrimonio d’inverno

Stanchi del classico banchetto nuziale? Provate il pic nic!
Ricevimento matrimonio

Stanchi del classico banchetto nuziale? Provate il picnic!

Ricevimento matrimonio

Matrimonio country chic, idee

Ricevimento matrimonio

I matrimoni più belli delle star del 2019

Ricevimento matrimonio

Guida per le invitate: l’outfit perfetto

Come coinvolgere gli invitati al proprio matrimonio
Ricevimento matrimonio

Come coinvolgere gli invitati al proprio matrimonio

Viaggio di nozze

Viaggio di nozze in Patagonia, cosa visitare

Terra dalla bellezza selvaggia e sublime, la Patagonia può essere considerata meta ideale per un viaggio di nozze all’insegna della natura.

Leggi di più