Scarpe per bambini piccoli online, come sceglierle          

Scarpe per bambini piccoli online, come sceglierle          

In rete la scelta di scarpe per bambini è vastissima. Ma vi sono delle caratteristiche imprescindibili da non sottovalutare, una su tutte la qualità. Scopriamo come scegliere la scarpa giusta in pochi click.

Quando mio figlio è arrivato al suo primo paio di scarpine mi sono messa a spulciare online i vari modelli e mi si è spalancato un mondo di scarpette di ogni foggia e colore. Scarpe eccentriche, scarpe con lucine led, scarpe rock: insomma in rete vi è solo l’imbarazzo della scelta per le scarpe per bambini.

Il primo acquisto di scarpe per bambini però non deve guardare la moda ma deve considerare due caratteristiche fondamentali: qualità nella scelta dei materiali e flessibilità per un piedino in crescita. La cosa più sensata mi è dunque sembrato il parere della pediatra la quale ha suggerito scarpe fresche, morbide, ergonomiche e soprattutto flessibili, ovvero che potevano essere “piegate” tenendole nel palmo di una mano. Così la scelta è ricaduta su una calzatura vintage che per me rappresenta un evergreen: le scarpe in tela ad occhio di bue con la suola estraibile in cuoio.

Consigliatissime per i pargoli che muovono i primi passi in primavera/estate. Ovviamente il consiglio degli esperti è di non aver fretta e di lasciare i nostri bambini spesso, lì dove è possibile, a piedi nudi o con calze antiscivolo. Il piede in crescita infatti non deve avere costrizioni ma una calzatura morbida, a pianta larga, leggermente più grande del piede (almeno di un centimetro) altrimenti costringerà il bambino ad una postura innaturale.

Scarpe per bambini: quali caratteristiche valutare

Gli ortopedici invitano spesso i genitori a non aver fretta nell’acquistare il primo paio di scarpe ai propri figli in quanto per i bimbi camminare a piedi nudi o con calze antiscivolo è sinonimo di benessere e previene patologie future come il tanto temuto piede piatto. Quindi quando comprare il primo paio di scarpe? Solo quando nostro figlio camminerà bene. Di solito una volta individuato un modello o un marchio che ci soddisfa possiamo comprare un secondo paio di scorta eventualmente, specie in estate quando il piede dei bambini suda particolarmente.

Scarpe per bambini: le caratteristiche da guardare per un valido acquisto online

La scelta dei materiali è importantissima, optate per scarpe di qualità realizzate in materiali naturali come la pelle (nella stagione fredda) e il cotone (nella stagione calda).

La suola su cui poggia il piedino del nostro bambino deve essere leggera e flessibile tanto da simulare la camminata a piedi nudi.

Il tallone della scarpa a differenza della suola dovrà essere rinforzato così da dare il giusto sostegno.

La pianta della scarpa deve essere larga e confortevole.

Per la scelta della misura si deve tener conto della crescita rapida del piede (circa 3 millimetri al mese) quindi occorre sommare alla lunghezza del piedino di nostro figlio minimo 1 centimetro/1,20 cm. In tal modo acquisteremo scarpe per i nostri figli ogni 3 mesi (ovviamente vi sono bambini che hanno una crescita più evidente e altri che ne hanno una minore).      

Scarpe per bambini: le migliori online

Zalando, Sarenza, Amazon sono solo alcuni dei siti che propongono una vasta scelta di calzature per i nostri bambini. Altrimenti per i più esigenti non manca la vendita online direttamente sul sito dell’azienda preferita. A tal proposito vi suggeriamo qualche marchio storico, alcuni dei quali made in Italy che realizzano, per i più piccoli, scarpe di altissima qualità a prezzi accessibili.

Primigi

Marchio storico sinonimo di affidabilità e qualità, un assoluto must per scarpe belle, comode, flessibili. La continua ricerca tecnologica e la qualità dei materiali fa delle scarpe Primigi un vanto manifatturiero italiano. Nel nostro piccolo le abbiamo testate e hanno soddisfatto appieno le nostre aspettative. Per i più grandicelli in inverno molto utili le calzature in goretex adatte alle giornate di pioggia o neve. La soletta è quasi sempre estraibile e lavabile.

Balducci

C’era una volta una grande azienda italiana che produceva scarpe di altissima qualità, poi ahimè è fallita. Non disperate però, online per fortuna si possono ancora trovare molti modelli per i nostri bambini. La cura per i dettagli, i materiali di pregio, l’attenzione per la massima libertà di movimento. Ogni scarpa è dotata di una soletta estraibile e di un plantare anatomico all’aloe, studiato per garantire la crescita sana e armoniosa del piede. Il prezzo purtroppo non è proprio basso ma sono super consigliate. 

Naturino

L’azienda produce da quasi 50 anni scarpe con esclusivo “effetto sabbia” ossia un sistema di appoggio morbido ideale per il sostegno dei piedi in crescita dei nostri figli. La linea primi passi si chiama Falcotto ed è nata nel 1982. Le calzature sono morbide e flessibili, con supporto posteriore alla caviglia e allo stesso tempo sempre in linea con gli ultimi trend della moda. Unica nota dolente il prezzo, non propriamente democratico.

Chicco

La Chicco progetta le sue calzature seguendo le quattro caratteristiche fondamentali del Progetto Fisiologico Chicco che privilegia requisiti differenti in funzione all’età del bambino, garantendo il rispetto del fisiologico sviluppo del piede. Prezzi accessibili ma materiali non sempre di pregio. Spesso è capitato di acquistare scarpe sfiziose e molto comode realizzate però in materiali sintetici come la similpelle.

Geox

Geox ha sviluppato diverse linee di scarpe per bambino, ognuna per una fascia di età. Tutte le scarpe Geox “respirano” ossia hanno la suola con membrana traspirante impermeabile. Il sottopiede è realizzato in pelle vegetale ed è estraibile, per consentire ai genitori di pulirlo comodamente. Le suole sono antiscivolo e antishock, per sostenere le articolazioni. I prezzi sono un tantino elevati.

Nike

Pur essendo delle scarpe sportive sono studiate per fornire il giusto sostegno al piede del bambino in ogni momento della sua giornata. I materiali adoperati consentono la giusta protezione e la suola è appositamente studiata e progettata per ammortizzare il tallone. I tessuti sono in materiale leggero e traspirante.

Skechers

Un brand americano solido e affidabile che si è fatto conoscere qualche anno fa con una simpatica pubblicità delle scarpe con solette soffici in memory foam (soffici appunto come un cuscino). Hanno prezzi accessibili, alto design e forte attenzione all’ambiente. Super consigliate per bambini comodi e trendy.  

E le scarpe per bambini di seconda mano?

Per tanti genitori in difficoltà economica sono una necessità dato il difficile momento storico ma gli esperti le sconsigliano, anche se sono quelle del fratello maggiore o del cuginetto. Ogni piede infatti si sviluppa in maniera totalmente diversa da un altro, quindi segni di usura o modifiche d’appoggio potranno solo influire negativamente su un piedino in una fase delicata di sviluppo. Unica eccezione: scarpe indossate solo una o due volte magari per una cerimonia e rimaste praticamente intonse.

Foto Credit:  Allan Mas da Pexels



Come vestire i bambini per dormire
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per dormire

Pigiami per bambini, quali scegliere in estate e i miglior brand
Moda Bimbi

Pigiami per bambini, quali scegliere in estate e i miglior brand

Come vestire i bambini per andare in monopattino  
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per andare in monopattino  

Costume pannolino bambino da mare quali brand scegliere  
Moda Bimbi

Costume pannolino bambino da mare: quali brand scegliere  

Come vestire i bambini per la montagna in estate 
Moda Bimbi

Come vestire i bambini per la montagna in estate 

Matchy matchy mamma e figlia, quali brand scegliere 
Moda Bimbi

Matchy matchy mamma e figlia, quali brand scegliere 

Stile nordico bambini l'abbigliamento di tendenza per l'inverno
Moda Bimbi

Stile nordico bambini: l’abbigliamento di tendenza per l’inverno

Back to school outfit, come vestire i piccoli a scuola
Moda Bimbi

Back to school outfit, come vestire i piccoli a scuola