La trentanovesima settimana di gravidanza

Il bambino è in arrivo, manca poco. Hai imparato a riconoscere le vere contrazioni?

False contrazioni
Le false contrazioni possono essere anche dolorose

Il bambino

Il bambino è pronto per nascere e sta solo aspettando il momento giusto. Quando lo vedrete per la prima volta dimenticherete tutti i fastidi della gravidanza e, sembra incredibile, anche i dolori del parto; forse non avrà la fisionomia che vi aspettavate, ma anche questo fatto passerà in secondo piano: finalmente potrete tenerlo tra le braccia dopo che lo avete “pensato” per tanti mesi.

Guarda l’ecografia della trentanovesima settimana di gravidanza

La mamma

Il tempo è agli sgoccioli e non stai più nella pelle, da una parte c‘è il desiderio di conoscere tuo figlio, dall’altra l’ansia per i dolori del parto e il timore di non essere in grado di fare tutto ciò che serve per essere una buona madre. Non temere, tutte hanno imparato e così sarà anche per te.

Che cosa devo fare

Il bambino potrebbe arrivare da un momento all’altro ed è importante imparare a riconoscere le vere contrazioni da quelle false che, in questa settimana possono essere anche più dolorose. Le contrazioni del travaglio hanno una cadenza molto regolare, non passano cambiando posizione, assumendo del Buscopan e nemmeno facendo un bagno caldo quindi queste sono verifiche che potrai fare per riconoscere se le contrazioni che stai sentendo sono già quelle del travaglio.

Se ti senti bene puoi organizzare la pulizia della casa facendoti aiutare da qualcuno, in questo modo quando rientrerai dall’ospedale non dovrai preoccuparti delle faccende domestiche e sarai concentrata sul tuo piccolino.

Vai alla settimana di gravidanza 38

Vai alla settimana di gravidanza 40

Vai all’elenco completo delle settimane di gravidanza


Vedi altri articoli su: Gravidanza | Quale Settimana |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *