donna in gravidanza

La ventinovesima settimana di gravidanza

Prenditi un po’ di tempo per organizzare i primi giorni dopo il tuo rientro a casa.

Il bambino

Il tuo bambino ha sempre meno spazio per muoversi, probabilmente te ne sei accorta anche tu dalla differenza che senti nei suoi movimenti: prima erano più decisi, adesso sono più lenti. Il suo midollo ha cominciato ha produrre un bel po’ di globuli rossi ed il suo cervello è in continuo ed incessante sviluppo.

Guarda l’ecografia della ventinovesima settimana di gravidanza

La mamma

Il tuo pancione è in continua crescita e comincia a diventare pesante, acquista una guaina premaman non troppo stretta che ti aiuterà a sostenerlo. Concorda con il tuo medico la possibilità di continuare l’attività fisica, potrebbe decidere che hai bisogno di riposo e chiederti di interrompere.

Che cosa devo fare?

Continua a bere molto e a seguire una dieta equilibrata, eventualmente aggiungi fibre alla tua alimentazione e, se i problemi di stipsi continuano, chiedi al tuo medico di sospendere con le integrazioni di ferro. Potresti cominciare a ricercare nella tua zona un’assistente alla nascita o Mamassistant. Si tratta di un’esperta che ti seguirà nelle prime settimane dopo il parto aiutandoti in casa, nell’allattamento e nell’accudimento del tuo bambino, una vera manna dal cielo che aiuta anche a superare la lieve depressione che coglie le puerpere subito dopo il parto. Puoi approfittarne anche per stabilire se desideri avere amici e parenti che vengono a trovarti o se preferisci stare tranquilla. La seconda ipotesi è sicuramente la migliore, quando il tuo bambino sarà nato dovrai pensare solo a te e a lui, almeno per le prime settimane e non ad avere la casa in ordine o ad essere presentabile. Se proprio i parenti non possono fare a meno di “fare un salto” puoi chiedere loro che ti aiutino con le pulizie e con la spesa.

Vai alla settimana di gravidanza 28

Vai alla settimana di gravidanza 30

Vai all’elenco completo delle settimane di gravidanza

 



False mestruazioni in gravidanza, cosa sono e come comportarsi
Gravidanza

False mestruazioni in gravidanza, cosa sono e come comportarsi

Gravidanza e Covid, come affrontare al meglio questo periodo
Gravidanza

Gravidanza e Covid, come affrontare al meglio questo periodo

Connettivite indifferenziata e gravidanza, sintomi e cura
Gravidanza

Connettivite indifferenziata e gravidanza, sintomi e cura

Tacchi alti in gravidanza, meglio evitarli
Gravidanza

Tacchi alti in gravidanza, meglio evitarli?   

Rapporti sessuali in gravidanza, tutto quello che occorre sapere
Gravidanza

Rapporti sessuali in gravidanza, le cose da sapere

Bonding qundo nasce il legame speciale tra mamma e bambino
Gravidanza

Bonding: qundo nasce il legame speciale tra mamma e bambino

Quali trattamenti estetici sono permessi in gravidanza
Gravidanza

Trattamenti estetici in gravidanza, quali sono permessi?

I 10 modi più simpatici per annunciare la gravidanza sui social
Gravidanza

I 10 modi più simpatici per annunciare la gravidanza sui social

Autosvezzamento cos'è, come funziona e consigli
Allattamento

Autosvezzamento: cos’è, come funziona e consigli    

Un metodo naturale e antico come il mondo tornato in auge negli ultimi anni: consiste nel captare i primi segni di interesse per il cibo nei bambini che hanno superato i sei mesi di età, proponendo loro le stesse pietanze che mangia abitualmente la famiglia. Vediamo cosa è utile sapere prima di cimentarsi.

Leggi di più