fai ascoltare musica al tuo bambino

La quindicesima settimana di gravidanza

Se sei nella quindicesima settimana di gravidanza il tuo bambino ti può sentire, fagli ascoltare la tua voce e della buona musica.

Il bambino

Il tuo bambino ora ha le papille gustative tali e quali alle tue, può sentire quindi tutti i sapori trasportati dal liquido che lo circonda. Le sue ossa continuano a crescere e continueranno ancora dopo la nascita, per questo motivo ha bisogno che tu gli trasmetta molto calcio. Adesso è grande più o meno come un arancio ed è in grado di sentirti. La sua pelle è talmente sottile che si possono vedere i vasi sanguigni attraverso i quali scorre il sangue che il suo cuoricino pompa alla grande.

Guarda l’ecografia della quindicesima settimana di gravidanza

La mamma

Adesso la gravidanza comincia ad essere evidente, i vestiti proprio non ti entrano, però ti senti in grandissima forma. Può essere che in questo periodo tu senta il bisogno delle attenzioni del tuo partner e questo è del tutto normale; non aver paura di una normale attività sessuale anche se sei in dolce attesa, a meno che il tuo medico non abbia riscontrato dei problemi e te lo abbia sconsigliato.

Che cosa devo fare?

Intanto puoi iniziare a coccolarti un pochino e fare qualche giretto nei negozi di abiti premaman. Adesso che poi hai fatto sapere a tutti del tuo stato potresti organizzare un pomeriggio con le amiche che sono già mamme e farti portare da loro i vestitini che i loro bambini non usano più e cominciare così a pensare al suo futuro corredino. Abituatevi a dormire distese su un fianco, soprattutto se la vostra posizione normale durante il sonno è quella a pancia sotto, magari procuratevi un cuscino al quale appoggiarvi per essere più comode. Dato che da questa settimana il vostro bambino vi può sentire cominciate a fargli sapere che ci siete e che vivete in un mondo dai suoni meravigliosi. Parlate con lui e chiedete anche al futuro papà di farlo, ascoltate musica classica e, se volete, potete anche appoggiare le cuffie alla pancia, ne trarrà sicuramente giovamento.

Se lo desideri puoi eseguire in questa settimana l’amniocentesi, un esame che viene consigliato alle gestati ultra trentacinquenni e che consiste nel prelevare circa 20 cc di liquido amniotico inserendo un ago attraverso la placenta e permette di determinare se il tuo bambino è affetto da patologie cromosomiche come la sindrome di Down. Fatti dare dal tuo medico tutte le informazioni necessarie, anche perché non è un esame del tutto privo di complicanze tra cui, la più grave, l’aborto (1 caso su 300). Ricorda che è un esame che deve essere prenotato per tempo e che puoi eseguire fino alla diciottesima settimana di gestazione.

Vai alla settimana di gravidanza 14

Vai alla settimana di gravidanza 16

Vai all’elenco completo delle settimane di gravidanza



False mestruazioni in gravidanza, cosa sono e come comportarsi
Gravidanza

False mestruazioni in gravidanza, cosa sono e come comportarsi

Gravidanza e Covid, come affrontare al meglio questo periodo
Gravidanza

Gravidanza e Covid, come affrontare al meglio questo periodo

Connettivite indifferenziata e gravidanza, sintomi e cura
Gravidanza

Connettivite indifferenziata e gravidanza, sintomi e cura

Tacchi alti in gravidanza, meglio evitarli
Gravidanza

Tacchi alti in gravidanza, meglio evitarli?   

Rapporti sessuali in gravidanza, tutto quello che occorre sapere
Gravidanza

Rapporti sessuali in gravidanza, le cose da sapere

Bonding qundo nasce il legame speciale tra mamma e bambino
Gravidanza

Bonding: qundo nasce il legame speciale tra mamma e bambino

Quali trattamenti estetici sono permessi in gravidanza
Gravidanza

Trattamenti estetici in gravidanza, quali sono permessi?

I 10 modi più simpatici per annunciare la gravidanza sui social
Gravidanza

I 10 modi più simpatici per annunciare la gravidanza sui social

Battesimo, informazioni generali e documenti utili
Consigli per mamme

Battesimo, informazioni generali e documenti utili

Quali sono i documenti per il battesimo e cosa bisogna preparare? Ecco come organizzare il battesimo per il proprio bambino.

Leggi di più