Festa della donna, lavoretti fai da te per bambini
Giochi per bambini

Festa della donna, lavoretti fai da te per bambini

Proviamo a realizzare con loro dei lavoretti semplici spiegando il significato di questa importante ricorrenza.

La festa della donna, ufficialmente si chiama Giornata Internazionale della Donna, la sua genesi è strettamente collegata al clima politico di inizio ‘900, quando la popolazione femminile cominciava ad organizzarsi per reclamare maggiori diritti (tra cui, soprattutto, quello di voto). Pur vivendo un’epoca di grandi scoperte e innovazioni in ogni campo, le donne devono sempre lottare per farsi sentire e la loro condizione presenta ancora oggi discriminazioni (pensiamo ad esempio alla parità di salario mai raggiunta).

Quindi non facciamo passare sottotraccia un giorno importante come l’8 marzo: potremo regalare mazzetti di mimosa alle donne importanti della nostra vita, mamme, sorelle, colleghe oppure preparare un brunch per loro o ancora realizzare semplici lavoretti con i nostri bimbi spiegando loro il significato di questa ricorrenza. Vi diamo qui qualche idea per lavoretti semplici che i vostri bambini apprezzeranno.

Cappellino con mimose

Per questo progetto vi occorrerà una semisfera in polistirolo (o se preferite in cartapesta) del diametro di 9 centimetri, un cerchio di cartoncino del colore che preferite del diametro di 16 centimetri, della carta velina gialla per le palline che simuleranno i fiori di mimosa e del cartoncino verde per simulare i rametti da applicare lateralmente sul cappellino. Infine un nastro come ogni cappello che si rispetti e della tempera per colorare il polistirolo (attenzione scegliete lo stesso colore del cerchio di cartone).

L’idea in più per i bimbi in età scolare: prima di assemblare le varie parti del cappello è possibile scrivere un bel messaggio nella parte interna del cartoncino tondo ossia la parte che starà verso il basso. Servirà della colla per assemblare cartoncino e semisfera. Completate infine con i dettagli.

Doll portafortuna

La pagina Facebook di CreativeMamy è sempre fonte di ispirazione per ogni ricorrenza. I lavoretti sono sempre ben spiegati e ve la consigliamo. Per la festa della donna vengono proposte bamboline portafortuna in pannolenci.

Per il progetto occorre un vecchio jeans, del pannolenci giallo, pon pon gialli grandi e piccoli, colori acrilici, pallina in legno per la testa del diametro di 4 centimetri, colla a caldo, ago e filo, nastrini gialli per i fiocchi, scovolini verdi per simulare i rami. È un lavoretto consigliato ai bambini più grandi con la supervisione di un adulto.

Prima di tutto dobbiamo realizzare cerchi di diverse dimensioni con il pannolenci e il jeans, in tutto 3: uno medio col pannolenci e due di jeans, uno piccolo per il copricapo e uno medio per il corpo della dollina. Andranno cuciti a formare una corolla e assemblati in tre strati fra loro con la testa al centro. Sulla pallina in legno disegnate occhi, naso e lentiggini. Il cerchio più piccolo di jeans farà da cappello sormontato da un grosso pon pon. Con scovolini e pon pon piccoli invece si realizzeranno i fiori che attaccherete con la colla a caldo.

Portafiori con centrini

Un’idea vintage per la festa della donna sono dei lavoretti fai da te per bambini semplicissima da realizzare anche se avete poca manualità riciclando vecchi centrini delle nonne che abbiamo nel fondo di un armadio magari. Basterà incollare i centrini su cerchi di cartoncino colorati e ritagliare del diametro del centrino. Infine occorrerà ripiegare il centrino a cono e fermarlo con la colla a caldo per una presa immediata. All’interno se abbiamo poco tempo si possono inserire rametti di mimosa vera, se invece vogliamo realizzarli con materiale da recupero serviranno scovolini verdi per simulare i rami, cartoncino verde e forbici per le foglie e infine carta velina gialla per i fiori della mimosa.

Ramoscello di bastoncini

Se siete di quelle mamme che conservano i bastoncini in legno di gelati e ghiaccioli aspettando la giusta occasione di riciclo, questo è il vostro momento. Per questo progetto ne occorreranno 6 oltre a tempera verde, nastrino giallo, gomma Eva (crepla) gialla, colla a caldo o vinilica, forbici. Primo step occorre dipingere i bastoncini di verde, dopo incollarli di modo da dare forma di un ramoscello. Con la gomma Eva facciamo realizzare ai nostri bambini tanti piccoli cerchi da attaccare al ramoscello. Ultimo dettaglio il fiocco giallo alla base del ramoscello.

Il quadro fiorito

Questo progetto semplice e scenografico prevede il riciclo di una vecchia cornice di quelle che non ci piacciono più e a cui vogliamo dare una seconda vita. Ovviamente occorre togliere il vetro antistante onde evitare che i bimbi si facciano male.

La potrete far dipingere con tempere o colori acrilici come preferite (magari arancione o giallo). Ci occorreranno inoltre un cartoncino bianco leggermente più piccolo della cornice, pennello sottile, cannuccia. Sul cartoncino bianco andrà dipinto primo il rametto verde, successivamente intingendo la cannuccia nella tempera gialla i nostri piccoli si divertiranno a simulare i fiori della mimosa. Una volta asciutto basterà collocarlo al posto della vecchia foto in cornice.

Gioielli di pasta

Abbiamo tutte in dispensa avanzi di pasta che attendono di essere riutilizzata, ecco un progetto interessante per realizzare bracciali o collane. Occorrerà procurarsi pennette, tubettoni, ruote o una qualsiasi tipologia di pasta da infilare su uno spago. Per questo progetto servirà anche della tempera e dei pennelli per dipingere la pasta (magari di giallo). Aspettate che la pasta sia asciutta prima di farla infilare dai vostri bambini nello spago.

Profuma biancheria

Questo progetto facilissimo ci permette di riciclare tappi di sughero e vecchi collant dimenticati nel fondo di qualche cassetto. In più servirà un bel nastro giallo e un piccolo biglietto da aggiungere alla fine. Ma vediamo come procedere.

I tappi di sughero andranno precedentemente lavati per evitare che profumino troppo di vino. Una volta asciutti potranno essere sminuzzati e irrorati del profumo o dell’essenza che preferite. Dovrete poi far ritagliare ai vostri bimbi rettangoli o quadrati di nylon dai vecchi collant. Infine ponete i pezzetti di sughero nel nylon e chiudete i pacchettini con un nastrino giallo e un fiocco.

Un ventaglio di fiori

Un lavoretto easy adatto anche ai più piccoli. Il materiale occorrente: un foglio A4 verde da piegare a fisarmonica e fermare in basso, un foglio bianco su cui disegnare margherite piccole e grandi, colla per attaccare i fiorellini al ventaglio.

Una spilla alternativa

Spesso in ricicleria si trova carta da macero interessante come vecchi spartiti che ben si prestano a questo progetto. Con pochissimo materiale otterrete spillette chic da applicare a borse, cappotti, giacche. Con la carta da spartito dovrete ritagliare e realizzare numerosi petali. Prendete poi un bel bottone grande giallo e dal lato interno incollate a raggera i petali, infine ultimo tocco con la colla a caldo dovrete inserire nella parte posteriore una spilletta di quelle da badge (con base di fissaggio).



Giochi estivi con l'acqua
Giochi per bambini

Giochi estivi con l’acqua per bambini

Giochi per bambini da costruire in casa
Giochi per bambini

Giochi per bambini da costruire in casa

Come organizzare la caccia alle uova di Pasqua in casa
Giochi per bambini

Come organizzare la caccia alle uova di Pasqua in casa

Pannelli sensoriali Montessori, cosa sono e a cosa servono
Giochi per bambini

Pannelli sensoriali Montessori, cosa sono e a cosa servono

Giochi Montessori fai da te
Giochi per bambini

Giochi Montessori fai da te, quali scegliere e perché  

Festa dei morti, attività e giochi per bambini
Giochi per bambini

Festa dei morti, attività e giochi per bambini   

Lavoretti da fare in estate con i bambini
Giochi per bambini

Lavoretti da fare in estate con i bambini

I migliori giochi da spiaggia per bambini
Giochi per bambini

I migliori giochi da spiaggia per bambini