Svezzamento, idee ricette
Consigli per mamme

Svezzamento, idee ricette

Intorno ai 6 mesi il lattante passa da un’alimentazione esclusiva a base di latte ad una complementare con l’introduzione di cibi solidi. Vi forniamo qui delle ricette sfiziose per affrontare al meglio questa fase cruciale della crescita del nostro bambino.

Quando si parla di svezzamento si apre un mondo fatto di consigli di amici e parenti, indicazioni del pediatra, saggezza popolare, fiumi di parole scritte su libri a tema. A volte i neogenitori vivono questo momento con ansia poiché temono strilli e rifiuti da parte del proprio bimbo e non sanno per quale corrente optare: se restare nell’ambito dello svezzamento tradizionale che inserisce i cibi gradatamente secondo un rigido schema o per l’autosvezzamento che propone al pargolo gli stessi cibi della famiglia proposti a tavola in un contesto sereno in cui ci si siede tutti insieme e si mangia senza forzare il bambino ma proponendogli di volta in volta pietanze e consistenze differenti.

Per facilitare la vita delle mamme e dei papà abbiamo pensato ad alcune ricette sfiziose ma semplici che potrete replicare e offrire ai vostri bambini, certi che apprezzeranno di buon gusto. Un arnese casalingo che consigliamo è il buon vecchio passaverdure della nonna che non introduce aria nei passati di verdure e negli altri alimenti che frulleremo, sarà utilissimo anche per i legumi in quanto separerà in maniera rapida la polpa dalla buccia che nei bimbi molto piccoli è assolutamente sconsigliata per via dell’aria in pancia che produce e delle conseguenti coliche. Per chi non ne possiede uno o non ha voglia di uscire per via del lockdown niente paura: il frullatore a immersione o il tritatutto andranno bene ma il passato di verdure andrà fatto riposare per un po’ per eliminare le bolle d’aria introdotte dal movimento delle lame oppure ripassato in pentola.  

Ricette semplici per lo svezzamento

L’evergreen delle ricette dello svezzamento è il brodo vegetale (patata, carota e zucchina) a cui pian piano si aggiungono nuove verdure e nuove consistenze con la crema di riso ad esempio o quella di mais e tapioca (anche in versione bio). Tendenzialmente tra i sei mesi e l’anno di vita si propone al bambino un piatto unico, inserendo nella pappa di verdure e cereali anche le proteine fornite da pesce, carni magre, prosciutto cotto senza polifosfati (l’ideale sarebbe limitare gli omogenizzati e acquistare sempre ingredienti freschi).

Per chi vive i pasti “in lentezza” sarebbe bello anche consentire al piccolo di “testare” il cibo con le manine, è proprio quella la modalità con cui il bambino capirà come approcciarsi al cibo solido senza traumi, ne scoprirà odori, colori e consistenze. Naturalmente questo non sempre sarà possibile specie con le pappe “brodose”.  Vediamo adesso alcune ricette selezionate per voi e reperite qua e là in rete. 

Mousse di zucca e mela

Genuina e semplice per lo svezzamento. Per preparare questa merenda basterà mezza mela e circa 100 gr di zucca. Andranno cotte insieme in un pentolino con qualche goccio di acqua per 10 minuti. Infine basterà schiacciare con una forchetta. Vi sconsigliamo l’aggiunta di zucchero e tantomeno del miele assolutamente vietato prima dei 12 mesi.

Crema di verdure e yogurt

Ideale per cena la mousse andrà preparata con una carota e una zucchina fatte lessare e successivamente schiacciate con una forchetta. Bisognerà aggiungere un cucchiaio di latte in formula diluito e un cucchiaio di parmigiano. Rimettete sul fuoco per qualche minuto e infine a fuoco spento aggiungete due cucchiai di yogurt bianco.

Zuppa del contadino

Gli ingredienti per la zuppa per lo svezzameno sono: mezza patata, due cucchiai di ceci e 100 gr circa di spinaci in foglie. Una volta cotto e frullato tutto bisognerà aggiungere il brodo vegetale (200 ml) e continuare la cottura fino a ebollizione, a questo punto si potrà aggiungere pastina o crema di riso e parmigiano.

Altre ricette per lo svezzamento del bambino

Farfalle ricotta e zucchine

Saltate in padella una zucchina piccola tagliata a listarelle con poco olio evo. Scolate la pasta (mini farfalle) con un po’ di acqua di cottura e condite con due foglie di menta fresca (o basilico) e un cucchiaino di ricotta, unite infine le zucchine.

Polentina

Lessate due patate e schiacciatele insieme a 50 gr di crescenza o robiola. A parte bollite mezza carota e mezzo gambo di sedano, frullate e unite al composto. Infine unite un cucchiaino di olio e uno grande di parmigiano.

Crema di riso e zucca

Per una pappa dolce per lo svezzamento procuratevi 50 gr di zucca e lessatela insieme a mezza patata. Dopo aver schiacciato il tutto unite la farina di riso, un mestolo di brodo vegetale, un goccio di olio evo e un cucchiaio di grana o parmigiano.

Sogliola con verdure

La base di questo piatto sarà il passato classico di verdure unito a 20 grammi di crema di riso. A questo punto vi basterà aggiungere un mestolo di brodo vegetale e la sogliola cotta al vapore, privata delle spine e frullata. Olio e grana completano la pietanza.

Mousse di patate dolci

Lavate, pelate, fate a dadini e cuocete due patate americane dolci in un litro d’acqua (circa 15-18 minuti). Schiacciate con la forchetta o nel passaverdure, aggiungete un cucchiaio di ricotta o stracchino, olio evo e parmigiano.

Farifrittata

Data la bontà e la facilità di questa ricetta adatta proprio a tutti, anche ai vegani e agli intolleranti, vi forniamo le dosi per tutta la famiglia di modo da mangiarla tutti insieme. Prima di tutto dovrete mettere 150 gr di farina di ceci in 350 ml di acqua e lasciare riposare per un’ora e anche più. Soffriggete un cipollotto nell’olio evo e aggiungete piselli e zucchine a rondelle (proseguire la cottura con poca acqua). Unite infine la miscela di acqua e farina finché si sarà rassodata.  

Risotto agli spinaci

Per i nostri aspiranti Braccio di Ferro si potrà preparare un risotto con gli spinaci freschi o surgelati. Consigliamo di lessare gli spinaci e tritarli prima di unirli al riso tostato e cotto seguendo la ricetta tradizionale del risotto (occorrerà del brodo vegetale). Se per mantecare vogliamo evitare il burro andranno benissimo parmigiano e un formaggio a pasta molle.

Polpette di pollo

Le polpette di solito fanno felici tutti in famiglia, oltre ad essere perfette per lo svezzamento, quindi vi daremo una dose “abbondante”: 250 gr di macinato di pollo e tacchino, 2 cucchiai di pangrattato, un pizzico di ariosto (o spezie a piacere), 1 cucchiaio di parmigiano. Basterà unire tutti gli ingredienti in una ciotola e inumidirsi le mani per formare le polpette. Per la cottura si può optare per un sughetto semplice al pomodoro oppure per i bambini più piccoli si potrà cuocerle in padelle con un filo di olio evo e uno di acqua.



REBUILD THE WORLD un incoraggiamento al pensiero creativo
Consigli per mamme

REBUILD THE WORLD: un incoraggiamento al pensiero creativo

Università telematica, pro e contro
Consigli per mamme

Università telematica, pro e contro     

Favole classiche
Consigli per mamme

Favole classiche: elenco di titoli e autori per bambini

Afte in bocca nei bambini
Consigli per mamme

Afte in bocca nei bambini: rimedi naturali e veloci    

Ricette per bambini piccoli, dolci e divertenti
Consigli per mamme

Ricette per bambini piccoli, dolci e divertenti

Congedo paternità
Consigli per mamme

Congedo paternità: cos’è e come funziona 

Graphic novel per ragazzi
Consigli per mamme

Graphic novel per ragazzi: fumetti per ragazzi e bambini

Buffet compleanno
Consigli per mamme

Buffet compleanno: idee per feste di compleanno per bambini