Seggiolino auto
Consigli per mamme

Seggiolino auto, 4 consigli per l’acquisto

Quando si viaggia in auto con i bambini, la parola d’ordine è sicurezza. I nostri figli devono essere seduti nei seggiolini e sempre agganciati con le apposite cinture. Scopriamo insieme cosa considerare nell’acquisto di questi preziosi dispositivi

Capita sovente, spostandosi in auto con i bambini, di pensare che per tratti brevi e conosciuti come ad esempio la strada da casa a scuola oppure il percorso dalla casa dei nonni al supermercato, si possa evitare l’uso del seggiolino o che possa essere utilizzato parzialmente senza cinghie apposite. Niente di più sbagliato.

I dati in merito non sono affatto confortanti. Gran parte degli incidenti mortali capita su tragitti cittadini di lunghezza inferiore ai 5 km. I seggiolini auto riducono il rischio di lesioni del 71% e il rischio di morte del 28% rispetto alla semplice cintura di sicurezza.

Come districarsi tra modelli e normative

Se siete confusi in merito all’acquisto del seggiolino più utile e conveniente per il vostro, o i vostri, bambini, non avete tutti i torti in quanto come tutto ciò che riguarda la prima infanzia sia rivenditori che siti internet traboccano di proposte di ogni tipo.

Vi forniamo qui una mini guida all’acquisto con 4 consigli che potrete tener presente per semplificarvi la vita e comprare un dispositivo utile che vi accompagnerà in viaggio ma anche e soprattutto negli spostamenti di ogni giorno.

Normativa e categorie per i seggiolini auto

Vediamo brevemente le categorie in cui sono distinti i seggiolini. Altra nota: fino a qualche anno fa la suddivisione era basata in funzione al peso dei bambini (normativa ECE R44/04). Adesso con la nuova normativa ECE R129 (detta i-Size), i seggiolini auto possono essere catalogati anche in funzione dell’altezza del bambino. I-Size non sostituisce ma affianca la vecchia normativa ancora valida. L’introduzione della nuova normativa offre semplicemente ai genitori un’ulteriore possibilità di scelta al momento dell’acquisto.

I seggiolini auto del Gruppo 0, dette navicelle, sono adatti a bambini con un peso fino ai 10 kg (indicativamente dalla nascita fino circa 9-12 mesi) e vanno montati all’indietro, cioè in direzione opposta a quella di marcia del veicolo.

I seggiolini del Gruppo 0+ sono utilizzabili da bambini con un peso fino a 13 kg (ossia dalla nascita fino a circa 12-15 mesi). Il Gruppo 1 include seggiolini adatti a bambini che pesano dai 9 ai 18 kg (indicativamente dai 9 mesi ai 4 anni) e si montano rivolti in avanti, cioè nella stessa direzione del senso di marcia. I seggiolini del Gruppo 2 sono ideali per bambini che pesano dai 15 ai 25 kg (indicativamente bambini dai 4 ai 6 anni) e si utilizzano con le cinture di sicurezza dell’auto per assicurare il bambino al seggiolino. I seggiolini appartenenti al Gruppo 3 si montano frontalmente e sono adatti a bambini che pesano dai 22 ai 36 kg (6 / 11 anni).

Di più ampio utilizzo il Gruppo 1-2-3 che si trasforma e adatta con la crescita di nostro figlio. In pratica si tratta di 3 seggiolini in uno. Può essere utilizzato dai 9 mesi sino agli undici anni (ovvero dai 9 ai 36 kg) con un notevole risparmio da parte dei genitori. Gli esperti però suggeriscono sempre prodotti specifici in base a peso e altezza del bambino piuttosto che un dispositivo multifunzione sicuramente meno efficace.

In pochi sanno che i seggiolini auto hanno una data di scadenza proprio come i caschi di bici e moto. Dopo alcuni anni (circa 5 o 6) dalla data di produzione del seggiolino, la plastica e gli altri materiali iniziano a deteriorarsi pregiudicandone quindi la funzionalità. Questa principalmente è la ragione per cui non è consigliabile prenderne uno di seconda mano a meno che non si tratti di “usato garantito” e sia quindi dotato di garanzia e istruzioni. Inutile dire che non deve trattarsi di un seggiolino montato in precedenza su un veicolo che ha subito un incidente e deve riportare su le indicazioni corrette in merito alla normativa vigente italiana ed europea.

I-Size e attacco facile Isofix

Tutte le auto immatricolate dal 2011 in poi hanno questo sistema di attacco semplice dei seggiolini direttamente al telaio della vettura. ISOFIX è un sistema internazionale standardizzato di ancoraggio all’auto del seggiolino per bambini.

Rispetto all’aggancio con le cinture di sicurezza ISOFIX è più sicuro, facile e veloce. È dimostrato che l’ISOFIX riduce il pericolo che il sistema di ritenuta venga montato in modo scorretto nell’automobile.

Size seggiolini

I nuovi seggiolini che rispettano la normativa i-Size portano a 15 mesi (statura approssimativamente intorno agli 80 centimetri), l’obbligo di montaggio contromarcia ovvero il montaggio nel senso opposto rispetto a quello di marcia. La normativa i-Size colloca al primo posto la protezione di collo e testa del bambino e soprattutto rafforza il concetto centrale di protezione dagli urti laterali. Un buon prodotto è composto solitamente da: base ISOFIX, barra anti-ribaltamento e piede di supporto per garantire maggiore stabilità durante l’installazione.

Alcuni modelli ergonomici sono dotati di poggiatesta in schiuma impact-absorbing che offre la massima comodità per i piccolissimi ma anche per i bambini più grandicelli, specie in caso di brusche frenate.

Dispositivi anti abbandono

Il 7 novembre 2019 è entrata in vigore la “legge Anti abbandono” per tutti i conducenti di veicoli residenti in Italia e chi guida un veicolo immatricolato in Italia. La legge in sostanza prevede l’utilizzo di sistemi per prevenire l’abbandono di minori in auto, dati i molteplici casi verificatisi negli ultimi anni.

Dopo una fase di transizione graduale, solo il 6 marzo scorso sono state adottate le sanzioni che prevedono una multa che va da un minimo di 83 ad un massimo di 333 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente del conducente. In caso di recidiva nell’arco di 2 anni è prevista anche la sospensione della patente da 15 a 60 giorni.

Le famiglie che si sono rivolte alla piattaforma online sogei.it hanno usufruito di un bonus di 30 euro per l’acquisto del suddetto dispositivo. Va ricordato che i dispositivi sono obbligatori per bambini fino a 4 anni.

Accessori seggiolini auto

Si sa insieme all’acquisto di un dispositivo vi è sempre da considerare un budget aggiuntivo utile per i cosiddetti accessori che rendono più piacevole la permanenza in auto dei nostri bambini. Un cuscino di supporto per la testa rende confortevoli i tragitti soprattutto per i più piccoli. Se siete di quelli che fanno lunghi viaggi un tavolo pieghevole può fare al caso vostro poiché consente di far mangiare e giocare i bambini.

Si adatta alla perfezione alla maggior parte dei sedili, ha due grandi tasche laterali e due pareti laterali che impediscono al cibo o ai giocattoli di cadere. Altro accessorio il tappetino protettore contro i calci che sovente i nostri figli danno al sedile anteriore dell’auto. È dotato di comode tasche organizer per riporre bottiglie, cibo, giocattoli.

Accessorio poco considerato ma efficace lo specchietto retrovisore per seggiolini in posizione retro che permette di controllare, senza staccare gli occhi dalla strada, se il bambino si è addormentato, si sente poco bene, riceve la luce del sole.

Consigliata soprattutto in estate la fodera universale che protegge il bambino da una sudorazione eccessiva, ovviamente è facilmente lavabile. Utili anche le tendine parasole che garantiscono una protezione contro i raggi UV del sole e sono dotate di 6 ventose.



REBUILD THE WORLD un incoraggiamento al pensiero creativo
Consigli per mamme

REBUILD THE WORLD: un incoraggiamento al pensiero creativo

Università telematica, pro e contro
Consigli per mamme

Università telematica, pro e contro     

Favole classiche
Consigli per mamme

Favole classiche: elenco di titoli e autori per bambini

Afte in bocca nei bambini
Consigli per mamme

Afte in bocca nei bambini: rimedi naturali e veloci    

Ricette per bambini piccoli, dolci e divertenti
Consigli per mamme

Ricette per bambini piccoli, dolci e divertenti

Congedo paternità
Consigli per mamme

Congedo paternità: cos’è e come funziona 

Graphic novel per ragazzi
Consigli per mamme

Graphic novel per ragazzi: fumetti per ragazzi e bambini

Buffet compleanno
Consigli per mamme

Buffet compleanno: idee per feste di compleanno per bambini