Il riposino pomeridiano è importante per la routine quotidiana
Consigli per mamme

Pisolino nei bambini: quando farglielo fare

Il pisolino ha effetti benefici sul cervello e aiuta i genitori nella gestione del proprio bambino. Ecco alcune informazioni utili.

Quanta verità c’è nella definizione di “sonno ristoratore”? Inutile girarci intorno: il sonno è fondamentale, nonostante non tutte le persone abbiano bisogno della stessa quantità di ore di riposo.

Con l’età le esigenze cambiano e tali cambiamenti si vedono anche nei più piccoli. Il riposino assume forme differenti nei primissimi mesi di vita rispetto ad esempio ai sei mesi e poi all’anno del bambino.

Nonostante i bambini siano diversi e dunque anche le routine giornaliere non siano certo le stesse, il pisolino è essenziale in particolare per i piccoli 0 – 3 anni. Ecco alcune indicazioni in merito.

Rispettare la routine

È vero che nei primissimi mesi di vita il bambino è talmente piccolo che non si può parlare di abitudini sbagliate o vizi particolari. Avete tutto il tempo cari genitori per correggere la rotta della vostra nave.

Ciò detto può essere una buona idea scandire il ritmo della vita del neonato facendogli capire quando è giorno e quando è notte e dandogli soprattutto a partire dai quattro mesi (quando il tempo tra una poppata e l’altra aumenta) la buona abitudine del pisolino dopo pranzo.

Spesso fino all’anno di vita i bambini hanno piacere e bisogno di un riposino anche la mattina data la tenerissima età. Inoltre non tutti i piccoli a quattro mesi riescono già a prendere l’abitudine di un bel pisolino dopo pranzo e molte volte continuano con un’alternanza di brevi sonnellini ma tentar non nuoce.

Suggerimenti per un buon pisolino

Come già è stato detto, fate in modo che il vostro piccolo abbia chiaro i momenti del giorno e della notte. Usate quindi luci soft e fate poco rumore nei cambi notturni di pannolino e cercate di ricreare tale habitat anche al momento del sonnellino pomeridiano che come è stato dimostrato da studiosi del settore ha effetti benefici sul cervello: miglioramento della memoria, benessere e concentrazione.

Un altro consiglio utile per un pisolino di successo è quello di utilizzare un carillon o un peluche in modo che diventino compagni di viaggio del sonno di vostro figlio e possano aiutarlo a capire che il momento del riposino è arrivato. Utilizzate inoltre il lettino o la culla dove dorme la notte anche per la siesta pomeridiana cosicché capisca cosa sta per accadere.

Non vi resta che sperimentare alcune di queste strategie!



Attività all'aperto per bambini e ragazzi: ecco le più divertenti
Consigli per mamme

Attività all’aperto per bambini e ragazzi: ecco le più divertenti

Copertine per neonati, quali scegliere e perché
Consigli per mamme

Copertine per neonati, quali scegliere e perché       

Trecce bambina, come e quali fare
Consigli per mamme

Trecce bambina, come e quali fare     

Acquaticità neonatale età giusta, vantaggi e controindicazioni
Consigli per mamme

Acquaticità neonatale: età giusta, vantaggi e controindicazioni   

Quale attività fare con i neonati dai tre ai dodici mesi
Consigli per mamme

Quale attività fare con i neonati dai tre ai dodici mesi   

Regali per bambini da mettere nella calza della Befana
Consigli per mamme

Regali per bambini da mettere nella calza della Befana

Seggiolino auto
Consigli per mamme

Seggiolino auto, 4 consigli per l’acquisto

Babywearing neonato cos'è, pro e contro
Consigli per mamme

Babywearing neonato: cos’è, pro e contro 

Svezzamento, idee ricette
Allattamento

Svezzamento, idee ricette

Intorno ai 6 mesi il lattante passa da un’alimentazione esclusiva a base di latte ad una complementare con l’introduzione di cibi solidi. Vi forniamo qui delle ricette sfiziose per affrontare al meglio questa fase cruciale della crescita del nostro bambino.

Leggi di più