Spiegare il sesso ai bambini
Consigli per mamme

Come spiegare il sesso ai bambini: 7 modi intelligenti

Superate l’imbarazzo, le domande non tarderanno ad arrivare! Ecco 5 libri più due occasioni utili per spiegare il sesso ai bambini.

La curiosità è dei bambini, alle loro domande bisogna saper rispondere in modo naturale ed evitando di creare inutili tabù. L’argomento più ostico? Il sesso, ovviamente!

Ma prima di tirare i remi in barca e fare le “orecchie da mercante” divagando e sfuggendo alla richiesta, scoprite con noi come affrontare ogni imbarazzo e raccontare il sesso in modo simpatico, utile e intelligente.

Sono 7 modi, 5 libri più due occasioni da sfruttare a proprio vantaggio.

Lasciate ogni imbarazzo: il sesso spiegato ai bambini

Avete paura di risultare ridicoli, vorreste evitare rossori, imbarazzi o schiarimenti della voce con annessa ed evidente difficoltà a parlare di sesso con i vostri figli.

Prendete un bel respiro e, quando credete che sia il momento giusto (se si sono palesate le prime dimostrazioni di interesse o domande dirette), impugnate un libro e lasciate che tutto faccia il suo corso.
Siate tranquilli, è vero che sono bambini, ma è come raccontare la storia della loro nascita, dell’amore tra uomo e donna, di come si manifesta e cosa può diventare, del perché mamma ha il pancione e come mai lì dentro ci sia un bambino, della bellezza di due storie che si fondono per diventare una cosa sola, di come lui è nato perché mamma e papà lo hanno voluto tanto, degli occhi che ha uguali a quelli del papà e il sorriso tale e quale alla mamma.

Crediamo che non esistano strumenti più utili dei libri, per questo ne abbiamo individuati 5 che potranno “assistervi” nell’impresa incresciosa o imbarazzante di spiegare il sesso ai vostri bambini. Sono catalogati per età, per cui scegliete il libro più adatto: dai 5 anni in poi, potete affrontare l’argomento.

Dai 5 anni – “Pisellino, Patatina: istruzioni per l’uso”

La differenza tra maschietto e femminuccia è evidente, e le domande non tarderanno ad arrivare!

Ecco, procuratevi questo libro che tratta la tematica di “pisellini” e “patatine” in 28 pagine, un vero spasso leggerle!

Un libro di S.Duchesne e M.Escoffier, Ed. La Margherita

Dai 5 agli 8 anni – “Piselli e farfalline. Son più belli i maschi o le bambine?”

Un libro di Vittoria Facchini, ed. Fatatrac.

Vanno bene gli ovuli e gli spermatozoi, ma è anche vero che queste informazioni possono provocare un’inutile ubriacatura nei bambini.

L’autrice del libro va dritta al sodo: ascoltiamo le domande dei bambini, le curiosità sulle differenze tra l’essere femmina e maschio e sull’amore, ma che significa in parole semplici?

Varie età – “Così sei nato tu”

“Una storia in rima per spiegare come nascono i bambini”, questo il sottotitolo del libro di Alberto Pellai, ed. Erikson.

La storia è in due versioni, quella dai 4 ai 7 anni e dai 7 ai 10 anni, cambia di poco il linguaggio e l’approfondimento.
Dello stesso autore c’è anche “Così sei fatto tu” rivolto ai ragazzi dai 10 ai 12 anni, se le distanze tra ragazze e ragazzi aumentano con l’avanzare dell’età, spieghiamolo con una storia in rima!

8/9 anni – “Col cavolo la cicogna!”

Le bugie hanno le gambe corte: la cicogna express, che sorvola i cieli con un piccolo neonato custodito in un fagotto ben chiuso, è una storia bella, ma antica. Mamma, è arrivato il momento di dire la verità!

La storia scritta da Alberto Pellai e Barbara Calaba racconta di Alice e del suo sogno di avere un fratellino o una sorellina. Ecco, una volta soddisfatto il desiderio di Alice, seguiranno una valanga di domande: perché la pancia della mamma si gonfia come un pallone? Ma anche io ero lì dentro prima di nascere? E come ha fatto mio fratello ad entrare lì dentro e come farà ad uscire? Cosa mangia mentre è lì dentro?

8-11 anni – “Ad amare ci si educa”

È un viaggio nell’affettività e nella sessualità, pronti? Questo libro è di Ezio Aceti e Stefania Cagliani, si tratta di un’ottima guida per genitori e insegnanti.

Occasioni propizie: arriva il fratellino/sorellina

Oltre ai libri, utilissimi strumenti per spiegare il sesso con illustrazioni e parole semplici (di altri!), consigliamo anche di seguire l’istinto.

Un’occasione certamente propizia per raccontare il sesso in modo semplice è l’attesa di un fratellino/sorellina. Rendete partecipi i vostri bambini, la pancia che cresce e il bimbo che lancia segnali e calcetti da lì dentro sono un’occasione preziosa per avviare la storia: “Tu sei stato qui dentro, nella pancia della mamma, e papà ti sussurrava parole d’amore e ti chiamava per nome”; “La mamma e papà insieme creano qualcosa di bellissimo, guardati: hai gli occhi di papà e i capelli ricci di mamma.”.

Potete iniziare così e poi prendere un libro per proseguire questa storia, usando i vostri nomi e quello del futuro fratello/sorella.

Piante e fiori

Provate a spiegarlo con un fiore o con una pianta.

Comprate dei semini, scavate pian pianino nella terra, fate che siano proprio i vostri figli a porre i semini in vaso. Ditegli che nascerà un fiore, se gli si dà acqua e amore.
Quando nasceranno i primi fiori usate questa storia per dire che tra le persone è così che funziona e che il fiore è il bambino che nasce e sboccia, papà è il semino e la mamma la terra.

Un po’ di poesia non guasta mai!



Insegnare ai bambini a mangiare da soli
Consigli per mamme

Insegnare ai bambini a mangiare da soli, come fare?

Attività all'aperto per bambini e ragazzi: ecco le più divertenti
Consigli per mamme

Attività all’aperto per bambini e ragazzi: ecco le più divertenti

Copertine per neonati, quali scegliere e perché
Consigli per mamme

Copertine per neonati, quali scegliere e perché       

Trecce bambina, come e quali fare
Consigli per mamme

Trecce bambina, come e quali fare     

Acquaticità neonatale età giusta, vantaggi e controindicazioni
Consigli per mamme

Acquaticità neonatale: età giusta, vantaggi e controindicazioni   

Quale attività fare con i neonati dai tre ai dodici mesi
Consigli per mamme

Quale attività fare con i neonati dai tre ai dodici mesi   

Regali per bambini da mettere nella calza della Befana
Consigli per mamme

Regali per bambini da mettere nella calza della Befana

Seggiolino auto
Consigli per mamme

Seggiolino auto, 4 consigli per l’acquisto

Contrazioni, come riconoscerle e durata
Gravidanza

Contrazioni, come riconoscerle e durata   

Le contrazioni del travaglio che servono a dilatare il collo dell’utero e prepararlo alla fase espulsiva sono regolari, dolorose e durano più di 30 secondi. Si susseguono a intervalli di tempo di 10 minuti. Ma esistono anche quelle irregolari, chiamate di Braxton Hicks. Vediamo la differenza.

Leggi di più