Duo Bugaboo Buffalo Escape
Consigli per mamme

Come scegliere il passeggino

Quando sta per arrivare un bambino i neo genitori si trovano a dover affrontare l’acquisto del passeggino, scelta non sempre facile…ecco qualche consiglio utile!

In commercio da decenni oramai le proposte inerenti i passeggini si sono diversificate nettamente e sono aumentati non solo i brand specializzati nella progettazione e produzione di passeggini ed accessori per la puericultura, ma sono andate perfezionandosi sempre di più anche le tecnologie applicate nella realizzazione di questi indispensabili ed insostituibili attrezzi!
Da sempre grazie al passeggino, che via via si è sempre di più alleggerito ed abbellito nei design, completandosi ed arricchendosi di funzionalità e versatilità, i genitori possono portare a spasso in totale sicurezza e con il massimo dei comfort i propri pargoli.
Si tratta di un accessorio di vitale importanza oggigiorno di cui non si può fare a meno ed ecco perché i modelli moderni tendono ad essere sempre più completi, flessibili ed al tempo stesso “avanzati” capaci di trasformarsi in qualcos’altro con funzionalità diverse che al genitore contemporaneo interessano moltissimo.
I modelli di passeggini  oggi in vendita si chiamano genericamente trio o duo – perché si compongono e si scompongono in base ai vari usi – , possono essere anche passeggini singoli ultraleggeri (adatti ai bambini più grandi) oppure passeggini gemellari.

Come scegliere il passeggino sin dai primi mesi

Molti genitori, per comodità e praticità, oltre che per una questione economica, preferiscono comprare il classico trio o duo, affrontando una spesa superiore ma una volta per tutte! Si tratta di passeggini che si usano dai primi mesi fino ai 3 anni circa.
Infatti queste combinazioni di passeggini, che in realtà comprendono altri pezzi come dei veri e propri kit, rientrano in una fascia di prezzo elevata (anche se molto dipende dal brand sul quale si opta…), sono comodi perché accompagnano il bambino in ogni fase della sua crescita a partire dai primi giorni di vita.

Passeggini trio

I trio, ad esempio, sono i più amati e venduti, perché oltre ad essere completi sono anche trasformabili facilmente. Solitamente nei trio c’è l’ovetto, che è usato nei primi 3 mesi del bambino, utile da appoggiare al telaio a ruote del passeggino, comodo e sicuro come seggiolino auto da tener ben saldo con le cinture di sicurezza sul sedile anteriore dell’auto, poi troviamo la navetta vera e propria, che solitamente si usa per portare a spasso il neonato che dorme quasi tutto il tempo (alcuni la usano anche per far dormire il piccolo la notte e la preferiscono come alternativa alla culla) ed infine il passeggino che si monta sul telaio con le ruote, presenta schienale reclinabile, poggia piedi regolabile in base alla crescita del piccolo.


Passeggini duo

Il duo, invece, rispetto al modello precedente, è meno completo ma al tempo stesso rappresenta una scelta pratica ed apprezzata dai genitori. Esso si compone del classico  ovetto e dal passeggino, in questo caso però l’ovetto è molto completo e regolabile nello schienale e presenta una conformazione più comoda e sicura per il neonato che deve alloggiarvi, sostituendo così la navetta e può essere adoperato fino ai 10 kg del bambino.

Fra gli accessori più utili che si trovano nel kit (trio o duo che sia) sono solitamente il telo parapioggia in plastica trasparente, la rete anti zanzare e la funzione fronte strada/fronte mamma, comoda se si desidera tenere il bambino più esposto o meno durante le passeggiate.

La struttura dei passeggini

Un approfondimento sui telai: essi possono essere realizzati in diversi materiali e possono presentare 3 o 4 ruote a loro volta di dimensioni diverse, questo dipende dal modello che si sceglie. Valutare bene sempre la forma del telaio soprattutto in base agli usi che si deve fare del passeggino, infatti spesso ruote troppo grandi e con poco “movimento” e flessibilità possono inficiare alcune manovre durante le passeggiate! Sono al contrario molto belli esteticamente con il loro stile vintage e retrò ma in termini pratici possono essere un po’ più scomodi di un modello moderno a 4 ruote!

Spesso se i neo genitori “ereditano” da amici e parenti gli accessori per il bambino si possono trovare di fronte alla necessità di dover acquistare pezzi singoli come ad esempio il solo passeggino o la semplice navetta o l’ovetto per i primi mesi. Acquistare i singoli elementi è spesso oneroso e poco pratico ma è facile orientarsi verso prodotti di qualità ed al tempo stesso poco costosi, considerando il tempo limitato durante il quale essi dovranno essere usati.

Passeggini per i più grandi

Un discorso a parte merita il passeggino “da grande”. infatti chi non si trova ad aver acquistato un trio o un duo deve prima o poi munirsi di un passeggino per il piccolo, necessario per portarlo a spasso almeno fino ai 3 anni.
In base alle esigenze delle famiglia e del bambino, se si hanno più figli più o meno con la stessa età e quindi ancora da passeggino, si deve orientare l’acquisto su accessori pratici, leggeri e al tempo stesso versatili.
I passeggini appartenenti al kit trio o duo sono quasi tutti molto simili fra loro, presentano una struttura ed un telaio molto solido, sono regolabili nello schienale e nel poggia piedi, dalle linee ergonomiche e con le imbottiture morbide e confortevoli adatte ad accogliere e coccolare il bambino anche durante i pisolini!
Poi sono presenti sul mercato i passeggini leggeri con chiusura ad ombrello molto pratica e che occupa pochissimo spazio. Sono i modelli preferiti dai genitori sempre in movimento che desiderano un accessorio facile da trasportare, da chiudere e riporre in auto. I passeggini ultraleggeri sono adatti ai bambini dai 2 anni in su e possono essere anche gemellari, comodi anche se si hanno figli con poca differenza di età e che ancora richiedono l’uso del passeggino per andare in giro.



Bambini e faccende di casa: quando e in cosa coinvolgerli?
Consigli per mamme

Bambini e faccende di casa: quando e in cosa coinvolgerli?

Secondo figlio: come comportarsi con il primo
Consigli per mamme

Secondo figlio: come comportarsi con il primo

Come scegliere le attività extrascolastiche per i figli
Consigli per mamme

Come scegliere le attività extrascolastiche per i figli

Come aiutare i bambini nei compiti
Consigli per mamme

Come aiutare i bambini nei compiti

La parità dei ruoli deve esserci anche in famiglia
Consigli per mamme

La parità dei ruoli deve esserci anche in famiglia

Perché è importante che i bambini vadano a letto presto
Consigli per mamme

Perché è importante che i bambini vadano a letto presto

Consigli per mamme

3 idee per preparare la cameretta del neonato

Bambina in campagna
Consigli per mamme

Crescere circondati dalla natura migliora lo sviluppo del cervello

Gravidanza

Il cuscino per la gravidanza: nove mesi all’insegna del comfort

Durante i nove mesi della gravidanza riuscire a riposare bene non è sempre facile. In commercio ci sono però diverse tipologie di cuscini che aiutano le donne a trovare la posizione giusta per riposare.

Leggi di più