Attività all'aperto per bambini e ragazzi: ecco le più divertenti
Consigli per mamme

Attività all’aperto per bambini e ragazzi: ecco le più divertenti

È importante che i bambini stiano il più possibile all’aria aperta, anche durante la stagione fredda. Ecco alcune attività divertenti da proporre.

Le attività da fare all’aperto con i bambini e i ragazzi sono tantissime e devono naturalmente tenere conto di molteplici fattori. Anzitutto occorre considerare l’età dei bambini, ma anche la loro attitudine all’attività sportiva e la loro predisposizione all’avventura. Solo stimolandoli ma al contempo rispettando la loro indole potranno davvero divertirsi ed abituarsi ad uno stile di vita più sano.

In tempi di lockdown e distanziamento è poi ancora più importante che bambini e ragazzi stiano all’aria aperta, considerando anche il fatto che sono stati costretti ad interrompere lo svolgimento delle loro attività sportive preferite. Anche a scuola le loro giornate sono scandite in modo diverso a causa delle restrizioni per la pandemia. È ancora più importante sfruttare ogni occasione perché i bambini stiano all’aperto, anche quando le temperature si fanno rigide.

Passeggiate all’aperto come inedite avventure per i bambini

L’attività all’aperto più semplice da fare con i bambini è di sicuro una bella passeggiata: scegliete un luogo poco frequentato, il più possibile a contatto con la natura, anche se non vi sembra avere particolari attrattive, e provate a trasformarlo in qualcosa di speciale. Per esempio, proponete un particolare “gioco della bottiglia”: ogni volta che si arriva ad un incrocio si fa girare la bottiglia e si prende la direzione indicata dal tappo. Quando ci si stanca si prova a fare il percorso inverso per tornare a casa.

Alcuni ambienti vicinissimi a casa si prestano comunque a diventare uno scenario per straordinarie avventure. Accompagnate i bambini a fare una passeggiata quando fa buio su un sentiero semplice semplice, naturalmente senza pericoli, o su una strada poco illuminata. Armati di torcia, o ancora meglio di pila frontale, si sentiranno subito dei piccoli esploratori avventurosi.

Le attività all’aperto da fare al parco

Qualunque parco si presta bene ad attività divertentissime all’aperto per i bambini. Un parco con varie specialità di piante farà la gioia dei più piccoli, che potranno imparare i nomi dei vari tipi di vegetali. Esistono infatti delle app che permettono di identificare le specie vegetali scattando una fotografia con lo smartphone. Usatele per divertenti indovinelli a tema!

Se vi trovate in un parco con delle piante abbastanza grandi ed opportunamente distanziate potete praticare lo slacklining. La slackline è una fettuccia di poliestere leggermente elastica che si tende tra due punti di ancoraggio: i modelli semplici si acquistano per circa 30 euro. Viene montata generalmente tra due alberi e ci si cammina sopra. È un esercizio che richiede equilibrio, concentrazione e un po’ di coraggio e farà la gioia anche dei più piccoli, che si cimenteranno in qualcosa di davvero difficile ma stimolante. Iniziate naturalmente con una distanza ed un’altezza minime e sappiate che ci sono professionisti in grado di utilizzarla per salti e acrobazie ed altri che camminano sospesi tra guglie di roccia.

Coltivare ed allevare, due attività impegnative

Avviare un piccolo orto casalingo è un’attività molto stimolante per far stare all’aperto i bambini. In questo modo capiranno anche il valore dell’impegno: crescere le proprie piante, curarle, bagnarle ed infine raccoglierle e magari utilizzarle per cucinare. Non serve molto spazio, basta anche un semplice balcone: servono vasi alti e del buon terriccio e si potranno piantare erbe aromatiche, pomodori o lattuga.

A proposito di cure e di attività impegnative è possibile anche intraprendere un’attività piuttosto particolare: allevare le farfalle. Esistono dei kit con bruchi pronti all’uso, o si può invece andare a caccia di bruchi. Per individuarli occorre aguzzare la vista: spesso si trovano anche sulla verdura o sulla frutta che acquistiamo al mercato. Più spesso, invece, li troviamo sulle piante da frutto. Attenzione, perché la pianta sulla quale si trovano è la nutrice, e bisognerà garantire loro disponibilità di foglie fresche di quella pianta. Una volta trovati i bruchi andranno sistemati in un contenitore di vetro o di plastica e nutriti con le foglie. Ad un certo punto formeranno una crisalide, rimanendo così diversi giorni senza nutrirsi. Dopo qualche giorno le farfalle usciranno dalla crisalide dispiegando le ali! Prima di liberarle possono essere nutrite per qualche giorno con fiori freschi o pezzetti di frutta.

La bicicletta è sempre una buona idea

Non è di sicuro un’idea originale per stare all’aperto, ma per i bambini è sempre divertente: un giro in bicicletta è sempre un’attività divertente. Scegliete un percorso nuovo e divertitevi a monitorarlo con un’app che crei una mappa . Prevedete delle soste interessanti, anche per il picnic, e ricordate che per i meno allenati ora è possibile in moltissime località anche noleggiare le e-bike. In questo modo anche i più piccoli potranno scoprire luoghi che non ritenevano raggiungibili. Scopriranno forse così la passione per le due ruote, tanto da poter magari pensare addirittura ad una vacanza itinerante in bici. Le proposte di cicloturismo sono moltissime, e qualcuna perfetta per i bambini!



Congedo paternità
Consigli per mamme

Congedo paternità: cos’è e come funziona 

Graphic novel per ragazzi
Consigli per mamme

Graphic novel per ragazzi: fumetti per ragazzi e bambini

Buffet compleanno
Consigli per mamme

Buffet compleanno: idee per feste di compleanno per bambini

abitudini che i figli imparano dai genitori
Consigli per mamme

Tale padre, tale figlio. Tutte le abitudini che i figli imparano dai genitori

abbassare la febbre nei bambini in modo naturale
Consigli per mamme

Come abbassare la febbre nei bambini in modo naturale

Cinque cose da fare coi bambini in città d'estate
Consigli per mamme

5 cose da fare con i bambini se si rimane in città d’estate

Taglio capelli bambino: un taglio moderno, corto o lungo
Consigli per mamme

Taglio capelli bambino: un taglio moderno, corto o lungo  

Organizzazione del battesimo
Consigli per mamme

Organizzazione del battesimo: informazioni base