Organizzare il guardaroba dei bambini in vista dell'inverno.
Consigli per mamme

Arriva il freddo come organizzare l’armadio del bebè

Il freddo sta arrivando ma non avete ancora organizzato il suo guardaroba invernale? No panic ! Ecco alcune proposte di indumenti caldi e comodi per il vostro bebè.

Non è mai facile organizzare un armadio: figuratevi quando non si tratta del vostro ma di quello del vostro piccolo! Insieme all’arrivo della stagione fredda, sopraggiunge anche il problema di organizzare il suo guardaroba. Vi hanno regalato molte cose dalla sua nascita; alcuni son solo doppioni, alcune cose non le avete neanche mai messe e altre sono troppo grandi per essere messe ora che l’inverno è alle porte. La prima cosa da fare dunque è un inventario degli indumenti che avete, in modo da focalizzare l’attenzione su quello che potrebbe mancarvi. Quanti mesi ha il vostro bebè ? Dato che il primo anno di vita è ricco di cambiamenti e quasi per ogni mese ci sono esigenze differenti è proprio in base a questo primo parametro che si organizza l’armadio.

Sacchi termici, giacche imbottite e piumini

Per un’organizzazione efficace la prima domanda che dovreste porvi è se avete un soprabito valido per proteggere il vostro piccolo dal freddo e dalle intemperie; qui le soluzioni possono essere molteplici. Se il vostro bebè è formato mignon una soluzione ottimale potrebbe essere il sacco termico Mucky di Picci. È come un mini sacco a pelo che si chiude e si apre con una facile zip e che tirando un filo può arricciarsi introno alla testa del bebè, mantenendola ben calda. Spesso in inverno il riscaldamento nei luoghi pubblici chiusi è alto e con il sacco non avrete da vestire e svestire il vostro bebè ogni volta che entrerete od uscirete da un negozio: vi basterà semplicemente aprire la zip. Per chi invece ha un bambino intorno all’anno di età è consigliabile un bel piumino o giacca imbottita, per permettergli di muoversi agevolmente nel passeggino e guardare ciò che succede al di fuori di esso. I modelli sono tanti e anche i brand tra cui scegliere: da Benetton a Zara, da Petit Bateau ad H&M e Prenatal; se preferite lasciar libere le gambe perché il vostro bimbo gattona o cammina potreste optare per un piumino corto.

Maglioni, maglie e magliette

Un altro elemento fondamentale del guardaroba sono gli indumenti per coprire il busto e in inverno può essere ideale la vestizione “a cipolla”. Prima di tutto decidiamo se optare per il body a mezze maniche o con le maniche lunghe e poi procediamo con gli strati superiori. Chi opta per il body più coprente potrà mettere al proprio figlio direttamente una maglia a maniche lunghe e a seguire felpa o un pullover; chi opta per il body più light potrà scegliere anche la versione body a mezze maniche, con maglia a maniche lunghe sopra e poi pullover o felpa. Quest’ultima versione sarà comoda per quei bambini che vanno al nido e che muovendosi molto hanno bisogno talvolta di alleggerire la vestizione. Le maglie probabilmente sono più comode nella versione pari collo: via via che i bambini crescono vestirli diventa una vera lotta! Per quanto riguarda i maglioni, anche se ce ne sono molti con un apertura comoda, i più pratici sono quelli chiusi davanti con i bottoni o con la zip, che vi permetteranno di dar refrigerio al bambino nel caso in cui passiate dal freddo di fuori al caldo di un ambiente chiuso.

Pantaloni felpati

Quanto coprire quelle adorabili zampette? È bene ricordare che i bambini hanno in generale una temperatura corporea più elevata della nostra o comunque soffrono il caldo molto più di noi, dunque è bene non coprirli eccessivamente. Nella parte inferiore del corpo, poi, hanno il pannolino che li ingombra particolarmente e quindi sia per i piccoli che per i piccolissimi optate per dei comodi pantaloni di maglia, di velluto a costine o liscio oppure per fuseaux felpati e jeans morbidi per le bambine. In questo modo sarete sicure che il vostro bambino sarà al caldo ma potrà gattonare, camminare o semplicemente sgambettare in tutta libertà.

Accessori

Per l’inverno un accessorio molto utile è senza dubbio il cappellino, perfetto per proteggere dalle insidiose folate di vento la testa, le orecchie e il collo del vostro piccolo. Anche qui potrete sbizzarrirvi con forme, colori e materiali differenti ma, prima di tutto, considerate che i bambini spesso tentano di togliersi il cappello: la soluzione migliore potrebbe essere quella di prendere un cappellino da allacciare sotto il mento per tenerli caldi nonostante l’aria di protesta. Infine sciarpa e guantini, soprattutto per i bebè che vanno in passeggino. Come per il cappello anche per la sciarpa ci può essere un trucchetto: conviene comprarne una corta o che incastra un pezzo dentro l’altro, in modo da poter fare un bel fiocco sotto il mento ed evitare che la gola sia scoperta in continuazione.
A questo punto potrete essere abbastanza soddisfatte della remise en forme dell’armadio! E non dimenticatevi calzini, calze e scarpine varie per tenere al caldo i piedi anche se magari vostro figlio fa parte della categoria “piede nudo anche in inverno”!!

 

Ti potrebbe interessare anche

Secondo figlio: come comportarsi con il primo
Consigli per mamme

Secondo figlio: come comportarsi con il primo

Come scegliere le attività extrascolastiche per i figli
Consigli per mamme

Come scegliere le attività extrascolastiche per i figli

Come aiutare i bambini nei compiti
Consigli per mamme

Come aiutare i bambini nei compiti

La parità dei ruoli deve esserci anche in famiglia
Consigli per mamme

La parità dei ruoli deve esserci anche in famiglia

Perché è importante che i bambini vadano a letto presto
Consigli per mamme

Perché è importante che i bambini vadano a letto presto

Consigli per mamme

3 idee per preparare la cameretta del neonato

Bambina in campagna
Consigli per mamme

Crescere circondati dalla natura migliora lo sviluppo del cervello

Consigli per mamme

Leggere storie ai bambini fa bene: 5 motivi per farlo

Metodo di studio: come insegnare quello giusto ai propri figli
Asilo e Scuola

Metodo di studio: come insegnare quello giusto ai propri figli

Per affrontare al meglio l’anno scolastico, i ragazzi devono apprendere il metodo di studio più consono a loro

Leggi di più