Come trascorrere il capodanno in casa con bambini

Cosa organizziamo per la notte del 31 dicembre? Una bel veglione casalingo...con i bebè!

Capodanno con i più piccoli

Si avvicina la notte più lunga dell’anno, un appuntamento al quale non abbiamo mai voluto mancare. E ci saremo anche quest’anno, con una ‘piccolissima’ variante: la famiglia è cresciuta dopo l’arrivo del bebè e allora bisogna organizzare un veglione di San Silvestro leggermente diverso dal solito, senza dimenticare brindisi e cotechino, ma tutto in versione soft.  Sicuramente, soprattutto se abbiamo bambini piccoli, la soluzione ideale sarà trascorrere il Capodanno in casa: magari correremo il rischio di ritrovarci a nanna prima della mezzanotte, ma sarà stata sicuramente una festa indimenticabile.

Se il bambino ha meno di tre anni

Se la cicogna è passata da noi da appena qualche mese o, comunque, da non più di tre anni, l’idea migliore è organizzare il Capodanno direttamente a casa nostra in modo da non turbare troppo la routine del piccolino. Se ciò accadesse, sarebbe uno stress per lui…ma anche per noi. Potremmo invitare qualche coppia di amici, non troppi, possibilmente con prole a seguito, oppure i parenti in modo da far sentire anche al bimbo l’atmosfera di festa. Così sarà più facile rilassarci, divertirci e pensare a lui. Inoltre è probabile che i fuochi d’artificio lo facciano svegliare all’improvviso in lacrime: stando a casa e ritrovandosi nel suo lettino sarà più facile calmarlo e farlo di nuovo addormentare. Non sarebbe una cattiva idea anche una serata  tete-a-tete con il nostro compagno: dopo aver portato il piccolo a nanna, potremo goderci un romantico Capodanno a lume di candela. Ovviamente si può anche andare a casa di amici o dei nonni: non dimentichiamo di portare con noi tutto l’occorrente per la pappa, cambio e pigiamino in modo da poterlo cambiare e, una volta rientrati, metterlo direttamente a letto.

Se il bambino ha più di tre anni

Se abbiamo un bimbo più grandicello ma non ancora dell’età giusta per portarlo a feste in grande stile, scegliamo sempre la casa, nostra oppure di amici o parenti, facendo in modo di trovare altri bimbi per evitare che si annoi e ci dia il tormento! Se ha già 5, 6 anni e abbiamo deciso di festeggiare a casa nostra, coinvolgiamolo nei preparativi del cenone, magari realizzando insieme dei simpatici segnaposto e facendo scegliere a lui dove far sedere i suoi amichetti. Addobbiamo la stanza con festoni colorati e compriamo cappellini e trombette. Magari tra un piatto e l’altro i piccoli potranno dire davanti a tutti i buoni propositi per l’anno nuovo: fremeranno in attesa del proprio turno. Se i bimbi presenti hanno sei o sette anni, si potrebbe organizzare anche una caccia al tesoro per aspettare la mezzanotte senza annoiarsi troppo. Se la casa è piccolina, andranno bene anche i giochi da tavolo o la classica tombola, magari mettendo in palio non i soldi ma giochini. Ovviamente allo scoccare della mezzanotte non potranno mancare le stelline da accendere insieme con il papà e gli altri ‘grandi’.


Vedi altri articoli su: Consigli per mamme |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *