Come fare una tenda gioco per bambini

Come fare una tenda gioco per bambini

La tenda gioco è uno dei passatempi più antichi ma tuttora in voga che i bambini amano. Scoprire come realizzarne una in casa.

-
09/08/2021

Giocare agli indiani, un vecchio divertimento che torna di moda. Fa felici i bambini e i loro genitori che, con grande gioia, possono mettersi all’opera per la costruzione di una tenda gioco. Pochi passaggi e materiali necessari, vediamo quali.

Tenda gioco, come realizzarla

Un posto dove nascondersi, sognare, simulare la vita degli indiani. E sentirsi parte di una tribù con tanto di codici, rituali, cerimoniali, assegnazioni di ruoli e riconoscimenti da parte del capo tribù. I bambini adorano la tenda degli indiani. Sarebbero pronti a sacrificare uno spazio considerevole dei loro giochi per accogliere una struttura con aste e sostegni. A cui l’accesso è riservato solo a chi ha ricevuto ufficiale invito.
Come realizzare una tenda gioco per bambini? In questo articolo abbiamo raccolto una serie di consigli e istruzioni per costruirne una e farlo con pochi e semplici mezzi.

L’occorrente per una tenda gioco

Come già anticipato, i materiali necessari per la costruzione di una tenda capanna fai da te sono davvero pochi. Quattro bastoni della stessa lunghezza (anche quelli per scope andranno bene e potreste verniciarli per uniformare il colore); corda per legare i vertici dei quattro bastoni; una copertura in tessuto.

Istruzioni semplici ma utili

Per dare maggiore stabilità, fate passare la corda più volte attorno agli apici dei bastoni. Anche la scelta del tessuto è importante, è consigliabile che sia un lenzuolo o un copridivano o comunque un tessuto abbastanza ampio, traspirante e leggero.


Leggi anche: Giochi di Natale da fare con i bambini

Se volete che la tenda dei vostri bambini sia un complemento d’arredo per la cameretta e offra uno spazio accogliente e bello da vedere, disponetela su un tappeto soffice. Nell’interno arricchitela con cuscini colorati di forme e dimensioni differenti; potete abbellirlo ancor di più con l’aggiunta di festoni o fili di lucine per illuminare in modo suggestivo la tenda.

La capanna può non essere stanziale ed essere pensata per essere trasportata facilmente. E ricreata quindi nello spazio di un giardino o all’aperto, dove offrirà un riparo dal sole. Eventualmente, cercate un bell’albero sotto la cui ombra impiantare la vostra tenda.

Non siate frettolosi e, per quanto sia semplice e veloce da realizzare, accertatevi che i quattro bastoni siano ben incastrati tra loro. Spiegate ai vostri piccoli collaboratori che la tenuta del “tetto” della tenda è molto importante. E che prima di fare, smontare e rimontare bisogna che leghiate bene la corda ai bastoni e verifichiate la solidità.

Il segreto per una buona stabilità è dato, quindi, dall’allineamento dei quattro bastoni e da una buona legatura dei bastoni tra loro. Per aiutarvi nello smontaggio e nel trasporto, fate in modo che le legature della corda o delle corde che tengono ben saldi i quattro bastoni siano nodi e attaccature che sapete fare, disfare e rifare. Quando smontate tutto e mettete in auto i componenti non dimenticate nulla, all’appello non dovranno mancare: bastoni, corde, tessuto o lenzuolo.

Tenda a baldacchino

Chi desidera realizzare una tenda originale, può provare a creare un baldacchino. Si tratta di una struttura leggera che non ha bisogno della struttura in legno, ma che viene appesa al soffitto.

Anche questa soluzione è facile da realizzare in pochi passaggi, serviranno:

  • un telaio per il ricamo rotondo e piuttosto grande;
  • una tenda leggera o in tulle, spago e nastri;
  • un gancio per fissare la struttura decorativa al soffitto della camera, alcune decorazioni per abbellire la tenda;
  • inserite la tenda nel telaio precedentemente aperto, infilatela attraverso le comode asole, saldate e fissate all’altra parte del telaio;
  • annodate le estremità per appendere il baldacchino al soffitto;
  • decorate la tenda con glitter, nastri, decorazioni, adesivi, fiocchi e tutto ciò che vi piace o che piace alle vostre bimbe o bimbi.

Perché la tenda è un bel gioco

Ritorna con furore. La tenda degli indiani o tenda teepee per bambini apparteneva a vecchie simulazioni di gioco, a un concetto di intrattenimento e passatempo analogico.

Il fatto che certi tipi di divertimenti stiano tornando in voga fa ben sperare. Serve recuperare fantasia e creatività, approfondire gli usi e i costumi di culture diverse dalla nostra. E di cui, magari, abbiamo letto sui libri o visto in qualche documentario o in uno o più film sui pellerossa.

La tenda degli indiani ha i suoi sostegni e tendaggi, indica uno spazio ristretto entro il quale condividere e invocare il potere dell’aquila, sorseggiare una bevanda calda, ascoltare il vento e ripararsi dalla tempesta, uno spazio in cui hanno accesso pochi eletti e dove si sta seduti per terra, con le gambe incrociate e un piumaggio che corre lungo il capo.

Ma le regole del gioco o della tenda sono istituite dai capi, uno o più; all’interno della tenda non sono esclusi altri giochi: Barbie, bambole, stoviglie e cucine in legno ma anche mattoncini di Lego o costruzioni, letture da condividere, barattoli per le bolle di sapone, cuscini per le sieste, coperte, cannocchiali per avvistare cervi, aquile o gufi, torce per giocare al gioco delle ombre e simulare altre storie.

I giochi e le idee possono essere tante, ecco perché costruire una tenda gioco per bambini può essere una bellissima idea. Nasce con semplicità l’opportunità di dare forma a un mondo parallelo dove sperimentare la condivisione e la vita di comunità seppure in formato ridotto. Per realizzare una tenda gioco, coinvolgete i bambini, il progetto, come avete potuto leggere, ha un livello di difficoltà molto basso.

Barbara Vaglio
  • Scrittore e Blogger