bambino felice organizzazione in casa

Inizia la scuola: in casa la parola d’ordine è “organizzazione”

I mesi estivi hanno disabituato i nostri figli a svegliarsi presto la mattina o a seguire i rituali che scandivano le loro giornate. Ma a settembre inizia la scuola e bisogna riorganizzarsi

I mesi estivi appena trascorsi ci sono serviti per rilassarci e staccare la spina dalla vita stressante che oggi conduciamo, ma hanno purtroppo portato con sé cattive abitudini che devono essere corrette. Sappiamo, infatti, che la “routine” a cui avevamo abituato i nostri figli si è quasi del tutto annullata e che dovrà essere ripristinata prima dell’inizio della scuola al fine di scandire al meglio le giornate dei piccoli.

Siamo inoltre consapevoli del fatto che i bambini hanno bisogno di seguire determinate azioni che li rassicurino nella gestione della loro giornata, e sappiamo anche che riorganizzare il tutto sarà abbastanza difficile. La scuola inizierà a breve ed è dunque, arrivato il momento di inserire gradualmente le abitudini ormai perse.

Come fare?

Semplicemente riorganizzando “gradualmente” le nostre giornate.

  • Iniziamo a svegliare i bambini presto; se sono abituati a svegliarsi alle nove iniziamo ad anticipare i tempi di mezz’ora alla volta, fino a raggiungere l’orario in cui di solito si ci sveglia per avere il tempo di lavarsi, vestirsi, e fare colazione.
  • Inseriamo di nuovo il rituale della nanna. Mettendo i vostri figli a letto alle 9-9,30 (o in base alle vostre esigenze lavorative, ma comunque mai troppo tardi) e leggendo loro alcune fiabe nella tranquillità della loro stanzetta.
  • Cercate di ottimizzare il tempo, per permettere ai vostri bambini di fare un bagno rilassante ogni sera. Questo li aiuterà a rasserenarsi e favorire il sonno.
  • Organizzate le giornate secondo una scaletta virtuale, da seguire quanto più scrupolosamente possibile.

La giornata tipo

MATTINA : Sveglia alle 8 (poi la diminuiremo poco alla volta fino a raggiungere l’ora ideale). Evitate di far mangiare subito i bambini, ma invitateli a lavarsi, a vestirsi e solo dopo fare colazione. Dritti a scuola.

POMERIGGIO: Dopo un breve riposino di circa mezz’ora o un’ora (non lo fate dormire 3 o 4 ore perchè naturalmente la sera non avrà sonno, e farà fatica a svegliarsi) svegliate i bambini e offrite loro una merenda salutare e preferibilmente non preconfezionata (frullati, frutta fresca, dolci fatti in casa o cioccolato al 70%). Se rifiuta il cibo attendete un pò e riproponetelo , magari è ancora assonnato e senza appetito.

Il pomeriggio è dedicato alle attività creative che li tengano impegnati per un pò. Non piazzateli l’intero pomeriggio davanti la TV.

attività creative bambini

SERA: Verso le sette fategli un bel bagnetto caldo e lasciatelo sguazzare nell’acqua per un pò. Se avete più di un figlio metteteli insieme e lasciateli giocare: il bagno sarà così visto come un momento di divertimento.  Cena.

Seguendo questa semplice scaletta darete ai vostri figli la giusta dose di sicurezza, grazie alla quale passeranno le giornate in piena serenità.

Ti potrebbe interessare anche

Asilo e Scuola

Micro nido e scuola dell’infanzia bilingue Green Dadà

scuola e famiglia, il patto educativo
Asilo e Scuola

Genitori e scuola: la corresponsabilità educativa

Dote scuola: come si può spendere il bonus
Asilo e Scuola

Dote scuola: come si può spendere il bonus

Bimbi all'asilo: come gestire il distacco dalla mamma
Asilo e Scuola

Bimbi all’asilo: come gestire il distacco dalla mamma

Metodo di studio: come insegnare quello giusto ai propri figli
Asilo e Scuola

Metodo di studio: come insegnare quello giusto ai propri figli

Primo giorno di scuola, come comportarsi con i figli
Asilo e Scuola

Primo giorno di scuola, come comportarsi con i figli

Il calendario scolastico 2019/2020, tutte le festività e le chiusure
Asilo e Scuola

Il calendario scolastico 2019/2020, tutte le festività e le chiusure

Libri scolastici gratuiti: come funziona e come presentare domanda
Asilo e Scuola

Libri scolastici gratuiti: come funziona e come presentare domanda

Libri scolastici gratuiti: come funziona e come presentare domanda
Asilo e Scuola

Libri scolastici gratuiti: come funziona e come presentare domanda

Dagli sconti sui nuovi acquisti alla gratuità per le famiglie con bassi redditi, tutte le informazioni per risparmiare sui libri di testo.

Leggi di più